Digitare per la ricerca

SALUTE / SCI / TECH

Un bambino di nove anni si è portato via il pranzo a scuola per il suo compleanno a causa del debito

Tre bambini si godono il pranzo preparato al momento e servito in loco da una società di gestione dei servizi alimentari presso l'Inter Metro Summer Recreation Program a San Juan, Portorico.
Tre bambini si godono il pranzo preparato al momento e servito in loco da una società di gestione dei servizi alimentari presso l'Inter Metro Summer Recreation Program a San Juan, Portorico. (Foto: Dipartimento dell'Agricoltura degli Stati Uniti)

Gli Stati Uniti, il paese più ricco del mondo, dovrebbero offrire pranzi scolastici gratuiti?

Un ragazzo di nove anni si è portato via il pranzo caldo da lui davanti agli altri studenti per il suo compleanno a causa di un saldo del debito scolastico non pagato, secondo l'Ohio Affiliata NBC WKYC 3.

Al ragazzo, di nome Jefferson, è stato sostituito il suo pranzo caldo con un sandwich al formaggio freddo, il backup per gli studenti con saldi debiti.

“Nella mia mente, non doveva nulla. Ho dovuto i soldi, i genitori, il distretto scolastico ", ha detto la nonna del ragazzo, Diane Bailey Il Washington Post. Bailey ha detto CNN che Jefferson e i suoi fratelli si erano appena trasferiti con lei, rendendolo un nuovo figlio a scuola. Ha detto che i suoi documenti erano in fase di elaborazione per richiedere il programma del pranzo gratuito.

"L'altra mia domanda è, se tolgono il cibo dal tuo vassoio, devono buttarlo via", ha detto Bailey. “Lo butti via e non dai da mangiare al bambino? Questo non ha senso per me. "

I critici sostengono che gli Stati Uniti, il paese più ricco della storia, dovrebbero essere in grado di fornire pranzi scolastici sani ai bambini. Altri sottolineano che l'azione pubblica contro gli studenti a basso reddito per debito non pagato li umilia davanti ai loro compagni di classe.

Gli amministratori sostengono che i loro budget sono già tesi e non hanno altre opzioni per contrastare la crescita del debito.

Lunedì, tuttavia, il sovrintendente del distretto, Jeffrey L. Miller II, ha annunciato una nuova politica: "Tutti gli studenti iscritti a PreK fino alla dodicesima elementare riceveranno il pranzo standard della giornata nei rispettivi edifici, indipendentemente dal saldo del conto".

Miller ha risposto su Facebook dopo aver preso pesanti critiche, secondo la collina, affermando che il distretto si assicurerebbe che gli studenti ricevano pranzi caldi indipendentemente dalle situazioni finanziarie delle loro famiglie.

“Siamo sensibili alle difficoltà finanziarie che le famiglie affrontano e alle sfide presentate a causa del costo della colazione e dei pranzi scolastici. Il nostro personale, in coordinamento con gli specialisti del sostegno familiare, continuerà a lavorare con le famiglie per garantire che abbiano accesso a tutte le risorse disponibili per assistere nell'acquisto di pasti scolastici. "

Secondo Associazione di nutrizione scolastica, tre quarti dei distretti scolastici alla fine dell'anno scolastico 2016-17 aveva un debito scolastico non pagato. Il New York Times ha riferito a luglio che un distretto scolastico in Pennsylvania ha inviato lettere ai genitori avvertendoli che se i saldi del debito dei loro figli non fossero pagati, i loro figli avrebbero potuto essere affidati in affidamento alle autorità.

Lo ha detto il Dipartimento dell'Agricoltura degli Stati Uniti, che gestisce il National School Lunch Program impossibile cancellare il pranzo degli studenti debito. L'amministrazione Trump è passata a ridurre gli standard sanitari per i pranzi scolastici e tagliare i buoni pasto.

Se ti è piaciuto questo articolo, ti preghiamo di prendere in considerazione il supporto di notizie indipendenti e di ricevere la nostra newsletter tre volte a settimana.

tag:
Peter Castagno

Peter Castagno è uno scrittore freelance con un Master in International Conflict Resolution. Ha viaggiato in tutto il Medio Oriente e l'America Latina per ottenere informazioni di prima mano in alcune delle aree più problematiche del mondo e ha in programma di pubblicare il suo primo libro su 2019.

    1

Potrebbe piacerti anche

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi richiesti sono contrassegnati *

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.