Digitare per la ricerca

NAZIONALE

Il presidente AFL-CIO critica l'amministrazione di Trump per i lavoratori feriti

Richard Trumka
Richard Trumka, presidente dell'AFL-CIO (foto: Linh Do)

"Guarda, i nostri membri stanno ancora aspettando che la presunta grandezza di questa economia raggiunga i loro tavoli da cucina."

Il presidente della Federazione americana del lavoro e del Congresso delle organizzazioni industriali (AFL-CIO), la più grande federazione di sindacati negli Stati Uniti, ha detto Chris Wallace alla Fox News domenica che l'amministrazione Trump ha "fatto più cose per ferire i lavoratori di quanto non debbano aiutarli".

“È venuto dai nostri membri e ha detto, ho intenzione di cambiare le regole dell'economia, e gli hanno creduto. E, francamente, vorrei che avrebbe cambiato le regole dell'economia ”, ha detto a Wallace Richard Trumka, presidente dell'AFL-CIO.

“Sfortunatamente, le regole che sta cambiando le hanno danneggiate. Si è opposto ad ogni aumento del salario minimo. Ha cambiato il regolamento per togliere gli straordinari a un paio di milioni di persone ”, ha continuato Trumka. "Ha proposto un taglio di trilioni di dollari a Medicare e Medicaid. Ha fatto tutto - ha ripristinato gli standard di salute e sicurezza verso i lavoratori. "

Politiche del lavoro dell'amministrazione Trump

Serra di Steven, un giornalista che ha coperto le problematiche del lavoro e del posto di lavoro per oltre 19 anni, spiega come Trump abbia usato la guerra commerciale con la Cina per posticiparsi come campione della classe operaia, mentre in realtà ha messo in atto numerose politiche anti-lavoro.

Poco dopo l'entrata in carica, Trump ha abrogato l'amministrazione Obama Ordine esecutivo di Fair Pay e Safe Workplaces, che ha reso più difficile per le aziende con una storia di abusi sul lavoro ricevere contratti federali. L'amministrazione Trump anche regole annullate imporre ai datori di lavoro di tenere un registro degli infortuni sul lavoro, rendendo più difficile per i lavoratori sapere quanto sia pericoloso il loro ambiente di lavoro.

La prima scelta della Corte Suprema di Trump Neil Gorsuch ha dato il voto decisivo al Sistemi epici Custodie, che ha stabilito che i datori di lavoro possono costringere i lavoratori a risolvere furti salariali, molestie sessuali, discriminazione e altre controversie attraverso l'arbitrato individuale piuttosto che azioni legali di classe. Studi mostrano gli arbitrati a porte chiuse favoriscono fortemente i datori di lavoro. Giustizia Ruth Bader Ginsburg fortemente dissenziente sulla sentenza, definendo la decisione "egregiamente sbagliata", sostenendo che "i rischi di ritorsioni del datore di lavoro probabilmente dissuaderebbero la maggior parte dei lavoratori dal cercare un risarcimento da soli".

A marzo, il dipartimento del lavoro tornato alla situazione precedente una proposta popolare per espandere la retribuzione degli straordinari, una mossa che Julie Conti, direttore degli affari governativi del National Employment Law Project, ha reso "palesemente ovvio per tutti" che l'amministrazione Trump sta "facendo offerte per interessi speciali aziendali".

"L'amministrazione Trump non merita alcun credito per essere un professionista", Conti asserito.

Trumka afferma che l'economia è truccata contro i lavoratori

“Ho provato a chiamare palle e colpi con lui. Quando fa qualcosa di buono per i lavoratori, lo dico io. Quando fa qualcosa di negativo per i lavoratori, lo dico ", Trumka, la cui federazione sindacale rappresenta oltre 12 milioni di lavoratori, disse a Wallace. “E devo dire, sfortunatamente, anche se forse non sa nemmeno cosa stia facendo la sua amministrazione, hanno fatto più cose per ferire i lavoratori di quanto non debbano aiutarli. E questo è un peccato. "

Wallace ha contestato l'affermazione di Trumka secondo cui le politiche dell'amministrazione Trump sono state puramente dannose per i lavoratori, indicando una bassa disoccupazione e una crescita dei salari.

“57 milioni di posti di lavoro creati sul suo orologio. Tasso di disoccupazione in aumento del 3.7 percento. I salari dei lavoratori sono aumentati del 3.2 percento rispetto allo scorso anno ”, Wallace disse a Trumka. “Parli delle cose che non ti piacciono. Tutte queste parti della politica di Trump non hanno beneficiato molti dei tuoi membri? "

“Non salari reali. I salari reali sono in calo a causa dei costi delle case e dell'assistenza sanitaria ", ha risposto Trumka, sostenendo che l'aumento del costo della vita ha superato la crescita dei salari. "La sua risposta è stata quella di proporre un taglio di trilioni di dollari a Medicare e Medicaid, per opporsi agli aumenti del salario minimo".

Trumka ha affermato che "questa economia non ha funzionato per i lavoratori negli anni 30", sostenendo che ci devono essere "enormi cambiamenti" nella società per sostenere la "strada principale" piuttosto che Wall Street. Trumka ha citato un analisi dei dati della Federal Reserve ciò dimostra che la percentuale 1 più alta della popolazione ha guadagnato $ 21 trilioni da 1989, mentre la percentuale 50 inferiore ha perso $ 900 miliardi nello stesso periodo.

Declino dei sindacati che danneggiano i lavoratori americani

Nel suo libro, Abbattuto, lavorato: il passato, il presente e il futuro del lavoro americano, il giornalista del lavoro Steven Greenhouse sostiene che il principale fattore di disuguaglianza di ricchezza e l'indebolimento delle protezioni dei lavoratori negli ultimi decenni è la rottura dei sindacati. Il tasso di sindacalizzazione in America è sceso al suo livello più basso in oltre un secolo- fino a 10.5% da un picco di 35%, diminuendo l'influenza del lavoro nell'ordine pubblico e nel processo decisionale sul luogo di lavoro. Numerosi studi collegare il declino della classe media americana al declino della contrattazione collettiva.

Mentre la serra riconosce i difetti dei sindacati, compresa la corruzione e una storia di discriminazione razziale e sessuale, sostiene che la loro bassa statura negli Stati Uniti ha permesso "l'eccezionalità anti-lavoratore", senza che nessun'altra nazione avanzata trattasse la sua classe operaia come un male. La serra sottolinea il fatto che gli Stati Uniti sono l'unica economia avanzata che non ha leggi nazionali garantire un congedo di maternità retribuito or vacanza garantita (pagata o non pagata).

"Guarda, i nostri membri stanno ancora aspettando che la presunta grandezza di questa economia raggiunga i loro tavoli da cucina", ha detto Trumka a Wallace. "Quando lo faranno, farò il tifo, faranno il tifo e sosterranno tutti la persona che ha contribuito a farcela."

Se ti è piaciuto questo articolo, ti preghiamo di prendere in considerazione il supporto di notizie indipendenti e di ricevere la nostra newsletter tre volte a settimana.

tag:
Peter Castagno

Peter Castagno è uno scrittore freelance con un Master in International Conflict Resolution. Ha viaggiato in tutto il Medio Oriente e l'America Latina per ottenere informazioni di prima mano in alcune delle aree più problematiche del mondo e ha in programma di pubblicare il suo primo libro su 2019.

    1

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi richiesti sono contrassegnati *

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.