Digitare per la ricerca

NOTIZIE PEER NOVITÀ TRENDING-PEER

Gli americani sono più propensi a morire per overdose accidentale da oppioidi rispetto a un incidente d'auto: come gli stimmi della dipendenza stanno spingendo l'epidemia

via Health and Human Services (https://www.hhs.gov/opioids/about-the-epidemic/index.html)
(Tutti gli articoli Peer News sono presentati da lettori di Citizen Truth e non riflettono le opinioni di CT. Peer News è un misto di opinioni, commenti e notizie. Gli articoli sono revisionati e devono soddisfare le linee guida di base, ma CT non garantisce l'accuratezza delle dichiarazioni fatti o argomenti presentati. Siamo orgogliosi di condividere le tue storie, condividi il tuo qui.)

Per noi è la quintessenza della diffusione della consapevolezza e della cessazione delle conversazioni critiche.

Secondo il National Safety Council, appena rilasciato statistica rivelare che le probabilità di morte nel corso della vita sono più probabili che si verifichino casi di overdose da oppioidi accidentali rispetto a un incidente automobilistico. Questa scoperta senza precedenti può essere direttamente correlata all'affioramento epidemico, non solo negli Stati Uniti ma in tutto il mondo.

Non è un segreto che la dipendenza da oppiacei si è diffusa in modo esponenziale in tutti gli Stati Uniti. Secondo il Center for Disease Control, "L'overdose di droga è la principale causa di morte negli americani sotto 50. "Gli Stati Uniti sono il leader nel consumo e nell'abuso di oppioidi, tuttavia, questa non è una crisi isolata. La battaglia contro l'abuso di oppiacei è un'epidemia globale. Gli Stati Uniti, il Canada e il Regno Unito sono esempi di paesi che combattono contro le sconcertanti statistiche relative alle morti per overdose da oppiacei all'interno dei loro confini.

Studi condotti da l'Istituto nazionale per l'abuso di droghe hanno concluso: "Ogni giorno, più di 115 persone negli Stati Uniti muoiono dopo un sovradosaggio di oppioidi. L'uso improprio e la dipendenza da oppiacei, inclusi antidolorifici, eroina e oppioidi sintetici come il fentanil, è una grave crisi nazionale che colpisce sia la salute pubblica che il benessere sociale ed economico ".

Secondo l'American Society of Addiction Medicine (ASAM), "L'overdose di droga è la principale causa di morte accidentale negli Stati Uniti, con sovradosaggi di 52,404 letali per 2015. La dipendenza da oppiacei sta guidando questa epidemia, con decessi per overdose di 20,101 relativi a antidolorifici prescritti e decessi per overdose di 12,990 correlati all'eroina in 2015. Da 1999 a 2008, i tassi di mortalità per overdose, le vendite e le ammissioni al trattamento dell'abuso di sostanze correlate agli antidolorifici prescritti sono aumentate in parallelo ".

Le risorse statistiche forniscono prove schiaccianti a sostegno dell'epidemia di oppiacei negli Stati Uniti. Gli oppiacei sono classificati come narcotici e agiscono da depressivi, interessando il sistema nervoso centrale. L'ignoranza della roccaforte di questi farmaci porta alla fine alla dipendenza e all'abuso.

La dipendenza è stata denunciata come una malattia senza speranza, che finisce con la morte, la disperazione garantita e il comportamento illecito. I tragici comportamenti dei tossicodipendenti si sono inondati di conseguenza nelle vite di coloro che ci circondano e, in ultima analisi, giustificano l'ipotesi che abbiamo una scelta. Per gli ignoranti e ignoranti, questo disturbo è stato sinonimo di Amy Winehouse, aspetto arruffato, Kurt Cobain, aghi sporchi, Charlie Sheen e comportamenti spericolati. La bussola morale dei suddetti tossicodipendenti è stata messa in discussione. Palla di neve fuori controllo, l'effetto di tale ideologia ha avuto come risultato stimmi promuovere questa epidemia silenziosa.

criminalizzazione

Non è un segreto che il nostro sistema carcerario sia inondato da criminali recidivi e dipendenti. Questi sistemi di proprietà privata sono finanziati dall'incarcerazione di molti tossicodipendenti e alcolizzati in difficoltà. Gli Stati Uniti sono stati soprannominati l'ospite di una delle più grandi organizzazioni di giustizia criminale (e punizione) del mondo occidentale. Il problema sta nella criminalizzazione delle risorse per il trattamento di malati e sofferenze.

Gli stimmi non sono solo da incolpare per l'epidemia e il "trattamento" improprio di tali tossicodipendenti. La mancanza di istruzione, risorse e opzioni di trattamento contribuiscono anche alla mancanza di empatia e comprensione per questo gruppo di individui. La scienza ha continuato ad associare chimica del cervello, fattori ambientali, traumi e persino il DNA come direttamente correlata alla malattia della dipendenza. Forse gli sforzi continui, di scienziati e psicologi, possono aiutare a spostare il pensiero di chi è al potere a considerare tossicodipendenti / alcolizzati come individui malati piuttosto che moralmente inetti.

Social Impact

Molte persone, alle prese con droghe e alcol, sono guidate dalla paura e da incomprensibili quantità di colpa e vergogna. La discriminazione sociale può aggiungere uno stress ingiustificato e dannoso a tali individui. Questi stimmi possono avere un impatto diretto sul silenzio di questa malattia mortale. Spesso, le persone possono sentirsi impaurite e imbarazzate nel cercare aiuto. Un sondaggio 2014 condotto da Abuso di sostanze e Amministrazione dei servizi di salute mentale (SAMHSA) ha rivelato che "21.5 milioni di americani hanno segnalato un problema con l'abuso di sostanze ma solo 2.5 milioni hanno ricevuto il trattamento di cui avevano bisogno". In altre parole, molti hanno sofferto in silenzio a causa della mancanza di risorse e / o stigmi sociali.

Ostracizzato da famiglie, amici e persino dal mondo medico ... questi individui si sentono spesso completamente isolati. Gli individui che lottano con l'abuso di sostanze spesso soffrono anche di un disturbo di base. Depressione, ansia, trauma, disturbo bipolare e una serie di altri disturbi della salute mentale possono contribuire ai sentimenti di disperazione dell'individuo. L'isolamento e la condanna della società possono causare ulteriori danni al tossicodipendente e la loro volontà di cercare aiuto.

Trattamento medico inadeguato

La mancanza di prove scientifiche e il riconoscimento medico della malattia della dipendenza hanno contribuito alla mancanza di risorse mediche per tossicodipendenti / alcolizzati. Per molti anni, questi individui sono stati ritenuti "senza speranza" e hanno cercato risorse all'interno delle borse di ricerca 12. Senza la direzione di un professionista, a volte questi individui si sono ritrovati a ritirarsi ed evitare del tutto il trattamento. Molti medici rifiutano ancora di riconoscere la malattia della dipendenza e quindi trattano il paziente di conseguenza. Alcuni medici possono offrire un trattamento assistito dal farmaco. Senza un adeguato piano di trattamento di follow-up e cura, questo metodo è stato giudicato piuttosto controverso e talvolta controproducente.

I metodi tradizionali di pratica della salute mentale hanno rafforzato l'idea che, prima di tutto, il tossicodipendente deve essere pulito e sobrio prima che qualsiasi sessione possa giovare all'individuo. I dodici programmi hanno dimostrato che non si tratta di una soluzione indefinita. La disintossicazione e il trattamento possono sicuramente essere benefici, ma la volontà del tossicodipendente da sola può essere un ottimo punto di partenza. In altre parole, è meglio che il tossicodipendente inizi a cercare aiuto e cerchi di cercare la sobrietà piuttosto che soffrire da sola. Ci sono molti benefici della psicoterapia in concomitanza con il trattamento dell'abuso di sostanze. È importante rinunciare agli stigmi associati alla dipendenza per incoraggiare il trattamento.

La verità è che molti tossicodipendenti soffriranno in silenzio, nella paura dei giudizi e delle conseguenze che seguono rivelando le loro lotte. Non puniremmo un amico malato per i loro sintomi incontrollabili e non permetteremmo le loro abitudini malsane e dovremmo trattare i tossicodipendenti allo stesso modo: sono malati. Per noi è la quintessenza della diffusione della consapevolezza e della cessazione delle conversazioni critiche. Se condividi la mia esperienza, come tossicodipendente, può aiutare un altro tossicodipendente e demolire i giudizi di un critico, allora ne vale la pena.

tag:

Potrebbe piacerti anche

1 Commenti

  1. Kurt Bogle 30 Gennaio 2019

    Se il nostro governo federale non si rivolge ai compainis farmaceutici. Chi non desidera curare nulla, tratta solo i sintomi in modo da avere un reddito continuo dai malati e morire. La cannabis non sarebbe stata messa al bando in primo luogo. L'ostruzionismo governativo sulla legalizzazione della Cannabis è criminale. Ancora una volta devo piangere TREASON!

    Rispondi

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi richiesti sono contrassegnati *

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.