Digitare per la ricerca

CONTRO LA GUERRA EUROPA

Continua lo scandalo per l'avvelenamento da spia britannica, OPCW supera la risoluzione su Novichok

soldato che indossa una maschera antigas in preparazione per un trapano di armi chimiche
Soldato che prepara per un trapano di armi chimiche. (Immagine via US Marines)

La Russia accusa l'OPCW di essere politicamente motivato ad aggiungere Novichok alla sua lista di sostanze vietate.

Il cane da guardia al mondo per le armi chimiche, l'Organizzazione per la proibizione delle armi chimiche (OPCW), ha accettato di includere l'agente nervino Novichok nella lista delle sostanze proibite, segnando il primo cambiamento nell'elenco dalla sua origine in 1997. Novichok è famoso per il suo uso in un attacco a Salisbury, in Inghilterra, lo scorso anno.

Il corpo ha deciso di includere Novichok come uno degli agenti vietati dopo che i membri hanno promulgato una proposta congiunta all'inizio della settimana da Stati Uniti, Canada e Paesi Bassi.

Novichok è un agente nervoso sviluppato per la prima volta durante l'era sovietica, presumibilmente utilizzato in un attacco contro l'ex agente doppio russo Sergei Skripal e sua figlia Julia a Salisbury, in Inghilterra.

L'attacco agli Skripal attirò l'attenzione internazionale e portò all'espulsione di diplomatici russi da alcuni paesi occidentali. Il Regno Unito ha ritenuto la Russia responsabile dell'attacco agli Skripal e dell'uso di Novichok, mentre Mosca ha negato qualsiasi accusa che li legasse all'attacco, aggiungendo che sia il Regno Unito che i suoi alleati occidentali non avevano prove sufficienti.

Alcuni mesi dopo il recupero degli Skripals, una coppia inglese fu trovata priva di sensi davanti a una casa di Amesbury, nel Wiltshire, a sole dieci miglia da dove gli Skripal erano stati avvelenati. I funzionari credono che Novichok sia stato usato e di nuovo l'Occidente ha collegato la Russia all'arma chimica. Tuttavia, l'ufficiale di polizia antiterrorismo più anziano del Regno Unito, Neil Basu, ha affermato di non essere sicuro di come la coppia sia stata esposta a una sostanza così velenosa e di come la coppia sia diventata un bersaglio.

La decisione dell'OPCW è confidenziale e nessun dettaglio è stato annunciato. Il divieto di Novichok è il primo importante cambiamento nella lista delle sostanze proibite dell'organizzazione, che include gas letali come il sarin, la senape e altri agenti nervini.

"Il consiglio esecutivo dell'OPCW ha accettato di aggiungere due famiglie di sostanze chimiche altamente tossiche, tra cui l'agente utilizzato a Salisbury, alla Convenzione sulle armi chimiche," Sabine Nolke, inviata del Canada all'OPCW, un tweet.

I membri 193 dell'organizzazione hanno 90 giorni per contestare la decisione.

Risposta russa alla decisione dell'OPCW

Secondo l'agenzia di stampa russa TASS, La Russia ha rifiutato di associarsi alla decisione dell'OPCW e l'ha definita politicamente motivata.

Un portavoce della missione della Russia presso l'OPCW ha fatto riferimento alla "motivazione politica dietro la bozza di risoluzione tenendo presente che si riferisce agli incidenti di Salisbury e Amesbury e alle dichiarazioni forti del Primo Ministro del Regno Unito Theresa May al riguardo".

Il portavoce ha aggiunto che la Russia si oppone alla proposta delle tre nazioni di "mettere sotto controllo non l'intero spettro di agenti tossici sviluppati e brevettati in molti paesi membri della convenzione, compresi quelli chiamati" Novichok "in Occidente, ma solo due famiglie di agenti illustrati da composti chimici astratti, che potrebbero non esistere affatto ".

Accuse di OPCW Bias

L'OPCW è stato accusato di avere un pregiudizio occidentale, specialmente dopo aver pubblicato un rapporto a luglio 2018 sulle accuse di uso di armi chimiche da parte della Siria a Douma.

L'OPCW ha ritardato il rilascio del rapporto e risultati rifiutati dagli esperti tecnici russi che affermava di non aver trovato tracce di sostanze chimiche nei campioni di suolo e in altre analisi correlate.

L'incidente a Douma è stato in definitiva senza vittime, in quanto non ci sono stati decessi da armi chimiche.

Tre giorni dopo la saga di Douma, Mosca ha accusato il Elmi bianchi siriani collegati ad Al Qaeda di fabbricare le prove di un attacco di armi chimiche.

In un'intervista a Sputnik, lo scorso giugno, l'ex ambasciatore britannico in Siria, Peter Ford, ha affermato che l'OPCW è un nuovo strumento per la NATO dopo che l'agenzia di controllo delle armi chimiche ha approvato un'estensione dei suoi poteri, che era legata alla Siria.

"Ed è tutto sulla Siria, secondo me. Si tratta di trovare un pretesto per il prossimo round della guerra occidentale contro la Siria; un'indagine è attualmente in corso in presunti incidenti chimici a Douma, alla periferia di Damasco, in aprile ", ha detto Ford a Sputnik.

Se ti è piaciuto questo articolo, ti preghiamo di prendere in considerazione il supporto di notizie indipendenti e di ricevere la nostra newsletter tre volte a settimana.

tag:
Yasmeen Rasidi

Yasmeen è uno scrittore e laureato in scienze politiche all'Università Nazionale di Giacarta. Copre una varietà di argomenti per la verità del cittadino, tra cui la regione Asia e Pacifico, conflitti internazionali e problemi di libertà di stampa. Yasmeen aveva già lavorato per Xinhua Indonesia e GeoStrategist in precedenza. Scrive da Jakarta, in Indonesia.

    1

Potrebbe piacerti anche

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi richiesti sono contrassegnati *

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.