Digitare per la ricerca

SALUTE / SCI / TECH

La famiglia Sackler di OxyContin ha nascosto miliardi prima di presentare istanza di fallimento?

Sette delle contee statunitensi 10 con la più alta distribuzione pro capite di oppioidi si trovavano nel Tennessee, nel Kentucky e nella Virginia Occidentale.
Sette delle contee statunitensi 10 con la più alta distribuzione pro capite di oppioidi si trovavano nel Tennessee, nel Kentucky e nella Virginia occidentale. (Foto: Ajay Suresh)

Per anni grandi quantità di denaro furono trasferite da Purdue Pharma a misteriosi conti offshore: la società e la famiglia Sackler nascondevano i loro soldi, sapendo che sarebbe arrivata la loro giornata in tribunale?

Purdue Pharma, produttore di OxyContin, l'oppioide al centro dell'epidemia di dipendenza della nazione, ha presentato istanza di fallimento. Eppure alcuni dicono che la famiglia miliardaria dietro l'azienda si sta preparando per questo momento da oltre un decennio.

La società ha presentato il fallimento del capitolo 11 domenica. Martedì scorso, un giudice aveva stabilito che la società con sede nel Connecticut poteva rimanere in affari mentre lavorava per la risoluzione di oltre querele legali presentate da 2,500. Gli avvocati di Purdue hanno spinto la società a rimanere in attività, rendendola una fornitura chiave dell'offerta di insediamento della società - una che potrebbe valere la pena oltre $ 12 miliardi quando tutto è detto e fatto. Per ora, la società continuerà come al solito, compreso il pagamento dei propri dipendenti e la fornitura di pillole ai distributori. Tutto in una giornata di lavoro.

Anche se Purdue Pharma ha venduto una minuscola quantità di prescrizioni di oppioidi rispetto al vasto mercato degli oppioidi, la società e il la fondazione della famiglia Sackler, sono stati entrambi strettamente legati all'epidemia di oppioidi.

Purdue era un pioniere degli oppiacei

Perché? Perché Purdue ha avuto un ruolo pionieristico. Gli oppioidi erano certamente prescritti prima di OxyContin, ma Purdue lo rese diffuso. La società ha spinto letteralmente i medici a prescrivere le pillole pericolose attraverso tattiche di vendita aggressive e spesso fuorvianti.

I tre fratelli Sackler sono nati da genitori immigrati polacchi e ucraini. Essi acquistato la società in 1952e nei successivi anni di 50 l'avevano trasformato in un'attività molto redditizia vendendo ossicodone (marchio OxyContin), commercializzato come una forma di rilascio del farmaco più sicura nel tempo. Eppure molti pazienti hanno imparato a frantumare e macinare il farmaco, bypassando così le sue proprietà di rilascio del tempo, e oggi il farmaco è accusato di un massiccio abuso di droga, dipendenza e overdose fatali. Negli ultimi anni di 20, oltre 200,000 persone sono morte di overdose da oppiacei da prescrizione.

In tutto, Gli stati 26 fanno causa Purdue Pharma. La compagnia ha già risolto con Kentucky e Oklahoma, lasciando gli stati 24 a negoziare l'accordo. Il punto cruciale dell'accordo di insediamento è incentrato sul fatto che i Sacklers debbano dare il via a qualsiasi fortuna personale della loro famiglia. Purdue Pharma ha certamente proposto importi di insediamenti aziendali, che molti stati hanno respinto perché non includono alcuna fortuna miliardaria della famiglia.

Alcuni stati hanno preso una posizione ancora più grande, accusando la famiglia di aver strappato miliardi di dollari dalla società negli ultimi dieci anni, come una polizza assicurativa per proteggere i loro soldi miliardari proprio da questo caso - una massiccia sentenza della corte oppioide.

Le accuse allarmanti di New York e del Massachusetts

Il procuratore generale di New York ha accolto ulteriormente l'accusa venerdì scorso, presentando documenti del tribunale in cui si afferma che la famiglia Sackler ha trasferito almeno $ 1 miliardi dalla società a se stessi, utilizzando conti bancari svizzeri, società di comodo e trasferimenti di denaro ad amici ed ex membri del consiglio di amministrazione di Purdue.

Negli ultimi anni, i Sacklers hanno segretamente protetto la loro immensa ricchezza perché erano sempre più preoccupati delle conseguenze legali di OxyContin? Con un importo reindirizzato da $ 20 milioni e un altro trasferimento da $ 64 milioni per nominare solo due casi, lo Stato di New York ne è convinto.

È iniziato più di un decennio fa, quando tre alti dirigenti si sono dichiarati colpevoli in tribunale federale per fuorviante autorità di regolamentazione, medici e pazienti della FDA sulla forte dipendenza di OxyContin. In 2007, Purdue ha pagato multe per oltre $ 600 milioni, ma la società ha continuato la sua aggressiva campagna di marketing per OxyContin.

In 2008, grossi pezzi di denaro sono stati trasferiti fuori dall'azienda, e questa pratica è continuata fino a 2018, con circa $ 11 miliardi in trasferimenti totali verso tutti i tipi di conti offshore e altri punti vendita.

Il Massachusetts ha intentato una causa simile a New York, sostenendo che la famiglia Sackler ha trasferito oltre $ 4 miliardi a se stessi dopo 2008. Lo stato cita un promemoria di uno dei consigli di amministrazione di Purdue, dicendo alla famiglia che se la causa 2007 non è andata bene, "il modo più sicuro per i proprietari di diversificare i loro rischi è quello di distribuire più flusso di cassa gratuito a se stessi". Massachusetts e New York affermano che è esattamente quello che ha fatto la famiglia Sackler.

Quanto pagheranno?

I Sacklers hanno già accettato di pagare $ 3 miliardi del loro patrimonio personale verso l'insediamento. Tale pagamento avverrebbe per un periodo di sette anni e la famiglia venderebbe anche società farmaceutiche al di fuori degli Stati Uniti, come Mundipharma, per incassare altri $ 1.5 miliardi. Tuttavia, la fortuna di Sackler è stata stimata in 13 miliardi di dollari in 2016, e molti stati affermano che un semplice kick-in di $ 3 miliardi semplicemente non è sufficiente.

Gli esperti sostengono che potrebbe essere necessario oltre un anno per completare il fallimento e la risoluzione finale. Incredibilmente, l'insediamento così com'è ora non include alcuna ammissione di illeciti da parte di Purdue o della famiglia Sackler. Ciò consentirebbe anche a Purdue di essere affidato a un trust e la società continuerebbe a produrre OxyContin e farmaci per porre rimedio al sovradosaggio di OxyContin. Entrambi sarebbero distribuiti gratuitamente a tutti i bisognosi in tutto il paese.

Purdue Pharma e The Sacklers non sono i soli che devono preoccuparsi. Esistono diverse cause pendenti contro altri produttori di droghe, tra cui produttori generici di ossicodone, distributori e persino catene di farmacie al dettaglio.

Se ti è piaciuto questo articolo, ti preghiamo di prendere in considerazione il supporto di notizie indipendenti e di ricevere la nostra newsletter tre volte a settimana.

tag:
Jacqueline Havelka

Jacqueline è uno scienziato missilistico diventato scrittore. Tratta notizie su salute, scienza e tecnologia per Citizen Truth. Nella sua prima carriera, ha gestito esperimenti e dati sulla Space Station & Shuttle.

    1

Potrebbe piacerti anche

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi richiesti sono contrassegnati *

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.