Digitare per la ricerca

Stati Uniti

Rapporto esclusivo dall'interno della carovana migrante

All'interno di una delle quattro tende fornite per dormire. Foto di Jenna Mulligan.

La giornalista di Citizen Truth Jenna Mulligan, che è di stanza in Messico, ha viaggiato per incontrare e intervistare la carovana migrante di prima mano mentre arrivava a Città del Messico. Questo è il primo dei suoi rapporti.

Dopo aver trascorso cinque giorni a Città del Messico con il sostegno di gruppi umanitari e aiuti municipali, alcuni membri della carovana migrante hanno lasciato Città del Messico per continuare a viaggiare verso nord, mentre migliaia di altri hanno accettato l'offerta di asilo del Messico. Quello che segue è uno sguardo all'interno della carovana nella sua sosta di riposo a Città del Messico.

Migranti fuori dallo stadio di Città del Messico. Foto di Jenna Mulligan

Il gruppo che si è trasferito ha votato per continuare e partire venerdì mattina, novembre 9, attraversando la città sulla metropolitana e poi proseguendo verso nord a piedi, diretto a Querétaro.

Rifugi a Città del Messico Migliaia in migranti

Città del Messico continua a ospitare migliaia di persone nello stadio "Palillo" di Jesus Martinez, e i funzionari si aspettano di riceverne molte altre migliaia, che hanno seguito la principale carovana migrante che è partita dall'Honduras in ottobre.

Clown di Città del Messico

I volontari intrattengono i bambini nella carovana. Foto di Jenna Mulligan

La città si sta preparando ad accettarli per tutto il tempo necessario, secondo Nashieli Ramirez, ombudsman per la commissione dei diritti umani della città.

"Abbiamo lo spazio in termini di aiuti umanitari", ha detto Ramirez.

Questa commissione per i diritti umani della città ha registrato ogni individuo al suo arrivo e ha raccolto dati biografici come l'età e il paese di origine.

La prima ondata di migranti ha iniziato ad arrivare a Città del Messico la scorsa settimana lunedì sera, e giovedì c'erano più di 7,000 individui nel complesso dello stadio, sovraccaricando in modo significativo la capacità. Alle donne e ai bambini è stata data la priorità di dormire all'interno di quattro grandi tende di tela erette sul cemento all'esterno, mentre singoli uomini dormivano lungo i banchi dei posti a sedere dello stadio. Le famiglie che arrivarono più tardi durante la settimana installarono piccole tende e ripari nell'erba.

All'interno di una delle quattro tende fornite per dormire. Foto di Jenna Mulligan

Più della semplice sistemazione era necessaria per sostenere i migranti mentre raggiungevano la città in folle la scorsa settimana. "Ci sono donne incinte, molti bambini, persone vulnerabili e dobbiamo garantire lo spazio e i servizi di cui hanno bisogno", ha detto il leader della città José Ramón Amieva Gálvez.

I medici hanno somministrato un trattamento per vesciche, malattie respiratorie e diarrea. I migranti hanno anche avuto consulenze psicologiche e trattamenti disponibili.

Disposizioni alimentari di Città del Messico

Foto di Jenna Mulligan

Volontari e impiegati della città hanno aiutato a servire i pasti e la Città del Messico mercato centrale donato 3.5 tonnellate di banane e guaiave, oltre a bottiglie d'acqua 600.

In una sezione del campo dello stadio, i migranti hanno formato linee serpentine per ricevere vestiti donati e assistenza in denaro. Nelle vicinanze, un gruppo di volontari vestiti da pagliacci eseguiva canzoni e storie per bambini seduti intorno a loro.

Foto fornita da Jenna Mulligan

Altre organizzazioni non profit hanno fornito consulenza in materia di asilo e consigliato i migranti sulle sfide e l'ambiente attuale della frontiera meridionale degli Stati Uniti.

Secondo i dati forniti dal governo messicano, 2,793 ha accettato le persone della carovana L'offerta del presidente Nieto di visti di lavoro temporaneo entro novembre 3. Questi individui non continueranno a nord alla ricerca di salari più alti, ma riceveranno benefici per la salute e la possibilità di iscrivere i propri figli a scuola.

Tuttavia, la maggior parte della prima carovana continuerà verso il confine per richiedere asilo. Mentre escono da Città del Messico, i funzionari si aspettano che lo stadio sarà rapidamente riempito da ondate di carovane che lo seguono.

I membri del caravan si lavano al sole dai serbatoi d'acqua forniti dalla città. Foto di Jenna Mulligan

Se ti è piaciuto questo articolo, ti preghiamo di prendere in considerazione il supporto di notizie indipendenti e di ricevere la nostra newsletter tre volte a settimana.

tag:

Potrebbe piacerti anche

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi richiesti sono contrassegnati *

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.