Digitare per la ricerca

ANALISI CONTRO LA GUERRA ASIA / PACIFICO

Cinque punti chiave del nuovo libro bianco sulla difesa cinese

I membri dell'Aeronautica dell'Esercito di Liberazione Popolare marciano durante una cerimonia di benvenuto in onore del Capo di Stato Maggiore dell'Aeronautica generale Mark A. Welsh III, ospitato dal comandante del PLAAF, il generale Ma Xiaotian, sett. 25, 2013, a Pechino, Cina. (Foto: US Air Force, Scott M. Ash)
I membri dell'Aeronautica dell'Esercito di Liberazione Popolare marciano durante una cerimonia di benvenuto in onore del Capo di Stato Maggiore dell'Aeronautica generale Mark A. Welsh III, ospitato dal comandante del PLAAF, il generale Ma Xiaotian, sett. 25, 2013, a Pechino, Cina. (Foto: US Air Force, Scott M. Ash)
(Le opinioni e le opinioni espresse in questo articolo sono quelle degli autori e non riflettono le opinioni di Citizen Truth.)

"Se qualcuno osa separare Taiwan dalla Cina, l'esercito cinese certamente combatterà, difendendo risolutamente l'unità sovrana del paese e l'integrità territoriale".

Mercoledì, luglio 24, la Cina ha pubblicato il suo libro bianco sulla difesa intitolato "La difesa nazionale cinese nella nuova era", Che ha in gran parte messo in evidenza l'ondata di spese militari nel paese e incolpato gli Stati Uniti per aver causato il caos mondiale.

“Il mondo non è ancora un posto tranquillo. Il sistema e l'ordine di sicurezza internazionale sono minati dal crescente egemonismo, potere politico, unilateralismo e conflitti e guerre regionali costanti ”, ha detto il documento.

La pubblicazione del documento è avvenuta nel mezzo di uno scontro aereo con aerei da guerra provenienti da Cina, Russia, Giappone e Corea del Sud nelle acque dell'Asia orientale. La Russia ha affermato che stava effettuando una pattuglia aerea congiunta con la Cina a seguito di un'accusa di Seoul che Mosca aveva violato lo spazio aereo della Corea del Sud.

Di seguito sono riportati cinque articoli da asporto del documento, il primo di questi documenti dopo 2015 quando il presidente Xi Jinping ha richiesto una massiccia revisione militare.

Gli Stati Uniti sono la colpa dell'instabilità del mondo

Pechino ha sbattuto Washington per aver rovinato la stabilità globale, aggiungendo che gli Stati Uniti hanno innescato la competizione tra i paesi.

"Gli Stati Uniti hanno adattato le proprie strategie di sicurezza e di difesa nazionali e adottato politiche unilaterali. Ha provocato e intensificato la concorrenza tra i paesi, aumentato in modo significativo le spese per la difesa ... e minato la stabilità strategica globale ", afferma il documento.

Il documento di 52 ha citato il posizionamento del sistema THAAD (Terminal High Altitude Area Defense) in Corea del Sud come una minaccia alla sicurezza regionale. La Cina ha anche fatto riferimento agli sforzi degli "alleati" statunitensi come il Giappone e l'Australia per costruire i loro militari.

"Il Giappone ha adattato le sue politiche militari e di sicurezza e aumentato di conseguenza gli input, diventando così più estroverso nei suoi sforzi militari", mentre "l'Australia continua a rafforzare la sua alleanza militare con gli Stati Uniti e il suo impegno militare in Asia-Pacifico, alla ricerca di un ruolo più importante nelle questioni di sicurezza. "

Pechino promette di prendere Taiwan

Secondo il documento, una delle principali priorità della Cina è l'integrazione di Taiwan e la guerra contro ciò che chiama separatisti in Tibet e nella provincia nord-occidentale dello Xinjiang.

"Le forze separatiste dell '" indipendenza di Taiwan "e le loro azioni rimangono la più grave minaccia immediata per la pace e la stabilità nello stretto di Taiwan e la più grande barriera che ostacola la riunificazione pacifica del paese", afferma il giornale.

La Cina ha rifiutato di escludere l'uso della forza militare per riunificare Taiwan, promettendo di adottare tutte le misure militari necessarie per combattere i separatisti.

Il portavoce del ministero della Difesa cinese Wu Qian ha messo in guardia contro una crescente minaccia da parte degli attivisti pro-indipendenza di Taiwan, aggiungendo che chiunque cerchi l'indipendenza di Taiwan dalla Cina avrà i loro desideri rovinati.

"Se qualcuno osa separare Taiwan dalla Cina, l'esercito cinese certamente combatterà, difendendo risolutamente l'unità sovrana del paese e l'integrità territoriale", ha detto Wu, Business Insider segnalato.

Il documento ha anche incolpato il presidente taiwanese Tsai-ing Wen per l'uso dell'influenza straniera per attaccare la terraferma e anche aumentare le tensioni.

Taiwan, un'isola governata democraticamente, divisa dalla Cina governata sotto il Partito Comunista durante la guerra civile in 1949. La Cina considera ancora Taiwan una parte della terraferma e non l'ha mai riconosciuto come uno stato indipendente e invece ha adottato una dottrina chiamata "Una politica cinese".

Le tensioni tra Washington e Pechino si sono intensificate dopo che quest'ultima ha minacciato di punire tre compagnie americane che vendono armi a Taiwan. Il ministero degli Esteri cinese ha visto le vendite di armi come una violazione del diritto internazionale.

La Cina cerca una cooperazione militare con la Russia, non un'alleanza

Martedì, luglio 24, un raro face-off che coinvolge caccia da combattimento provenienti da Russia, Cina, Corea del Sud e Giappone ha colpito vicino a una piccola isola contesa al largo delle coste della Corea del Sud e del Giappone. Giappone e Corea del Sud hanno accusato Cina e Russia di aver violato il loro spazio aereo.

La Cina ha affermato che i suoi bombardieri stavano prendendo parte a una pattuglia aerea congiunta con la Russia e ha sostenuto che rispettava il diritto internazionale. Secondo la CNN, la Russia ha affermato che i jet militari sudcoreani "avevano intercettato pericolosamente due dei suoi bombardieri durante un volo programmato su acque neutre". La Corea del Sud ha sparato in risposta ai colpi di avvertimento di 300.

Il documento di difesa cinese ha affermato l'importanza della cooperazione militare sino-russa affermando che “le relazioni militari tra Cina e Russia continuano a svilupparsi ad alto livello, arricchendo il partenariato strategico globale Cina-Russia di coordinamento per una nuova era e svolgendo un ruolo significativo nel mantenimento della stabilità strategica globale ".

Alcuni esperti hanno visto cosa è successo martedì mattina vicino alla piccola isola sterile che sia il Giappone che la Corea del Sud rivendicano come segnale di avvertimento per Washington, Seul e Tokyo - un avvertimento che la cooperazione militare Russia-Cina è entrata a un nuovo livello e mira a espandendo la loro influenza nel Pacifico asiatico.

"L'aspetto strategico più significativo di questo incidente è che evidenzia un nuovo e più alto livello di cooperazione militare sino-russa", Carl Schuster, ex capitano della Marina degli Stati Uniti ed ex direttore delle operazioni presso il Joint Intelligence Center degli Stati Uniti, detto CNN.

Tuttavia, la Cina vuole solo un partenariato, come diceva Wu, non un'alleanza, il che significa che non c'è desiderio di un patto formale che impegna sia la Cina che la Russia a proteggersi reciprocamente in caso di guerra.

Russia e Cina continuano a vedersi come una minaccia, dato che condividono la stessa ambizione di essere le potenze militari globali.

La Cina ha armi nucleari per autodifesa

Il libro bianco della Cina ha sottolineato il perseguimento di una strategia nucleare puramente per autodifesa, volta a impedire ad altri paesi di minacciare Pechino con le loro armi nucleari.

Pechino ha anche sostenuto di appoggiare un divieto totale di armi nucleari e mantiene il suo arsenale nucleare al livello minimo necessario per la difesa nazionale.

"La Cina è sempre impegnata in una politica nucleare che non prevede il primo utilizzo di armi nucleari in qualsiasi momento e in nessuna circostanza, e che non utilizza o minaccia di utilizzare le armi nucleari contro Stati non dotati di armi nucleari o zone libere da armi nucleari incondizionatamente. La Cina sostiene il completo divieto assoluto e la distruzione completa delle armi nucleari. La Cina non partecipa a nessuna corsa agli armamenti nucleari con nessun altro paese e mantiene le sue capacità nucleari al livello minimo richiesto per la sicurezza nazionale ", afferma il documento.

Secondo gli ultimi dati di SIPRI, gli Stati Uniti e la Russia controllano circa il 90 percento delle testate nucleari totali del mondo (oltre 6,000 ciascuna), mentre si stima che la Cina abbia in totale testate 280.

Un'impennata della spesa militare

La Cina continua a modernizzare le sue attrezzature militari aumentando le sue spese militari. Da 2012 a 2017, Pechino ha aumentato le sue spese militari del 1,459 percento.

“Da 2012 a 2017, la spesa per la difesa della Cina è aumentata da 669.192 miliardi di yuan a 10,432.37 miliardi di yuan. Il PIL cinese è cresciuto ad un tasso annuo medio di 9.04 percento al prezzo dell'anno corrente, la spesa fiscale nazionale è cresciuta ad un tasso annuo medio di 10.43 percento, le spese di difesa nazionale sono cresciute ad un tasso annuo medio di 9.42 percento e le spese di difesa nazionale rappresentava una media del 1.28 percento del PIL ”, ha rivelato il white paper.

Dati del Stockholm International Peace Research Institute (SIPRI) ha mostrato che la Cina era il secondo più grande paese di spesa militare in 2018 dopo gli Stati Uniti (seguito da Arabia Saudita, India e Francia). In 2018, la Cina ha aumentato le spese militari per 24 per l'anno consecutivo del 5 percento.

Nonostante gli sforzi della Cina per migliorare la sua forza militare, Pechino ha ammesso che è ancora molto indietro rispetto alle superpotenze militari come gli Stati Uniti e la Russia.

Yan Guang, un ex colonnello delle forze armate cinesi, ha affermato che il piccolo confronto con l'esercito russo e statunitense avrebbe intaccato le accuse della Cina come una minaccia, aggiungendo che le spese per la difesa di Pechino sono ancora a un livello normale.

“Possiamo vedere che le spese militari sono state ripartite equamente tra le tre aree del personale, dell'addestramento e dell'attrezzatura. E la crescita complessiva è stata stabile senza aumenti o diminuzioni drammatici. Ciò ha lo scopo di dimostrare che [il PLA] ha adottato un approccio difensivo, stabile e razionale ", ha detto, come riportato dalla Korea Herald.

Se ti è piaciuto questo articolo, ti preghiamo di prendere in considerazione il supporto di notizie indipendenti e di ricevere la nostra newsletter tre volte a settimana.

tag:
Yasmeen Rasidi

Yasmeen è uno scrittore e laureato in scienze politiche all'Università Nazionale di Giacarta. Copre una varietà di argomenti per la verità del cittadino, tra cui la regione Asia e Pacifico, conflitti internazionali e problemi di libertà di stampa. Yasmeen aveva già lavorato per Xinhua Indonesia e GeoStrategist in precedenza. Scrive da Jakarta, in Indonesia.

    1

Potrebbe piacerti anche

1 Commenti

  1. Larry Stout Luglio 31, 2019

    "Il mondo non è ancora un posto tranquillo." C'è un lampo di notizie per te. "Ancora" implica che il mondo diventerà in qualche modo "un posto tranquillo"? The War to End All Wars era quale? Leggere la storia del mondo - inclusa quella di ieri - non ispira ottimismo.

    Rispondi

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi richiesti sono contrassegnati *

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.