Digitare per la ricerca

NAZIONALE

Incursioni dell'ICE incentrate sulla società i cui lavoratori ispanici hanno vinto una causa di discriminazione

Funzionari dell'immigrazione e delle dogane degli Stati Uniti (ICE). (Foto: US ICE)
Funzionari dell'immigrazione e delle dogane degli Stati Uniti (ICE). (Foto: US ICE)

"I lavoratori hanno affermato che i supervisori hanno toccato e / o fatto commenti sessualmente suggestivi alle donne impiegate ispaniche, hanno colpito dipendenti ispanici e accusato molte di loro soldi per normali attività quotidiane sul lavoro, come l'uso del bagno, il congedo o la richiesta di trasferimento di lavoro ".

Il più grande raid ICE a stato singolo nella storia degli Stati Uniti è stato effettuato mercoledì in sei stabilimenti di pollame del Mississippi, con conseguente detenzione di persone 680. Oltre 300 erano successivamente rilasciato, come le donne in gravidanza e i genitori single, con avvisi che verranno successivamente pubblicati davanti ai giudici sull'immigrazione.

Le incursioni hanno avuto luogo il primo giorno dell'anno scolastico, lasciando i bambini traumatizzati dopo essere tornati da scuola per scoprire che i loro genitori erano stati portati via. Le scuole non sono state informate in anticipo delle incursioni.

"I bambini hanno finito il loro primo giorno di scuola senza genitori per andare a casa stasera" segnalati la Jackson Free Press. “Neonati e bambini sono rimasti all'asilo nido senza nessun tutore a prenderli. Un bambino ha cercato invano in un parcheggio sul posto di lavoro i genitori scomparsi. "

I raid seguono $ 3.75 milioni di cause di discriminazione

Il giornalista Mike Elk osserva che i raid potrebbero aver preso di mira specificamente i lavoratori ispanici che l'anno scorso hanno vinto un accordo di discriminazione di $ 3.75 milioni contro Koch Foods, uno dei produttori di pollame coinvolti nel raid.

Il sito Clarion Ledger dettagliato le lamentele dei lavoratori ispanici dopo che è stato raggiunto l'insediamento a Jackson, nel Mississippi, l'anno scorso:

“I lavoratori e l'EEOC hanno denunciato Koch sottoponendo gli impiegati ispanici e le lavoratrici a un ambiente di lavoro ostile e disparato trattamento basato sulla loro razza / origine nazionale e sesso, e poi si sono vendicati contro coloro che si lamentavano.

I lavoratori hanno asserito che i supervisori hanno toccato e / o fatto commenti sessualmente suggestivi alle donne impiegate ispaniche, hanno colpito dipendenti ispanici e addebitato a molti di loro denaro per le normali attività quotidiane sul lavoro, come l'uso dei bagni, il congedo o la richiesta di trasferimenti di lavoro. Inoltre, una classe di dipendenti ispanici è stata oggetto di ritorsioni sotto forma di dimissione e altre azioni avverse dopo il reclamo. "

Un modello di incursioni contro i lavoratori attivisti

Mike Elk riferisce che altri raid ICE, come uno in Ohio e un altro nel Tennessee, hanno seguito denunce di condizioni e multe per i lavoratori.

"Penso che se seguiamo i casi studio di ciò che abbiamo visto finora, allora sembra essere una misura punitiva contro i lavoratori", ha detto il sindaco di Jackson Chokwe Antar Lumumba DemocracyNow. "Sembra esserci un modello che è stato stabilito qui."

Almeno due delle piante incursioni sono state sindacalizzate nell'ambito del sindacato United Food and Commercial Workers (UFCW). Il portavoce UFCW Abraham White espresso preoccupazione che le incursioni vengono utilizzate per terrorizzare i lavoratori immigrati in compiacenza con condizioni disumane.

"I lavoratori di questo paese sono troppo spaventati per difendere i propri diritti e denunciare furti salariali, condizioni di lavoro pericolose e altri problemi sul posto di lavoro", ha affermato White. "Dobbiamo agire ora per porre fine a questo pericoloso clima di paura"

"Il fatto che quei sindacati abbiano una presenza probabilmente c'era un'altra ragione per cui il governo degli Stati Uniti ha scelto di colpire quelle piante", ha detto L. Patricia Ice DemocracyNow. "Perché è chiaro che le società e gli altri vogliono sbarazzarsi dei sindacati qui in Mississippi, e davvero in tutta la nazione."

"Molti sostenitori dei diritti degli immigrati hanno ipotizzato che i lavoratori siano presi di mira da incursioni dopo che le loro strutture sono state indagate per abuso dei lavoratori", ha scritto Alce.

Il "progetto ispanico" ”

Angela Stuesse, antropologa culturale dell'UNC Chapel Hill e autrice di "Scratching out a living: Latinos, Race and Work in the Deep South," ha studiato come l'industria del pollame appositamente assunto Immigrati latinoamericani per manodopera a basso costo negli 1990.

Stuesse spiega come una fabbrica di pollame a Morton, Mississippi, la stessa pianta che sarebbe stata successivamente coinvolta nell'insediamento per la discriminazione di $ 3.75 milioni, cercava lavoro immigrato a Miami per sovvertire una forza lavoro sindacale, prevalentemente afro-americana, che stava combattendo per migliori condizioni di lavoro .

In 1994, la pianta di pollo ha iniziato quello che avrebbe ufficialmente duplicatoIl progetto ispanico'riempiendo un Greyhound Bus pieno di immigrati e portandoli in Mississippi per lavorare. Altre piante di pollame hanno aderito al programma, portando migliaia di immigrati dalla Florida, dal Texas e da altri stati a lavorare negli impianti del Mississippi in pochi anni.

Un impianto ha offerto di pagare $ 600 a tutti i dipendenti che hanno assunto un nuovo lavoratore per un minimo di tre mesi, incentivando gli immigrati a invitare persone dai loro paesi di origine a lavorare nel Mississippi. Come Stuesse segnalato, un immigrato peruviano ha pubblicizzato l'opportunità nella sua città natale del giornale di Arequipa.

"Oggi agronomi, ingegneri, bibliotecari e psicologi di Arequipa lavorano nel pollame del Mississippi", ha scritto Stuesse.

"Quando sono arrivato a lavorare nelle comunità di pollame del Mississippi insieme al Centro di pollame del Mississippi a 2002, oltre la metà dei quarti di milione di lavoratori del pollame del paese erano immigrati, la maggior parte nel sud", ha scritto Stuesse per Il Washington Post.

"A mappatura della produzione avicola e della crescita della popolazione latina mostra che il pollame è stato una delle principali forze trainanti di una trasformazione demografica nella regione. In Mississippi, lo era la forza trainante, aumentando la popolazione latina in alcune città di pollame di oltre il 1000 percento negli 1990 ”.

Koch Foods

Koch Foods, chi successivamente acquisito la società che ha avviato il progetto ispanico, è uno dei maggiori fornitori di pollame negli Stati Uniti, vendendo prodotti a base di pollo a Walmart e Burger King.

Il CEO di Koch Foods, Joseph Grendys, è stimato essere vale $ 3.3 miliardi. Grendys e altri funzionari dell'azienda incaricati di assumere lavoratori privi di documenti non sono stati accusati.

Koch Foods, che non è affiliato con Koch Industries, con sede in Kansas, ha precedentemente pagato a $ 536,046 fine per violazione delle leggi sull'immigrazione nel mese di febbraio 2010.

Koch Foods lo ha annunciato ospitare una fiera del lavoro lunedì dopo che molti dei suoi lavoratori sono stati arrestati durante le incursioni.

"È improbabile che queste persone saranno in grado di lavorare nei prossimi mesi in attesa di audizioni", Clarion Ledger rapporti.

Shooting El Paso

Mentre i raid venivano effettuati mercoledì, il presidente Trump era a El Paso per confortare le vittime di una sparatoria di massa che colpiva gli ispanici. Il tiratore ha pubblicato un manifesto anti-immigrato prima di compiere il massacro, in cui si riferiva all'immigrazione ispanica come una "invasione".

Il manifesto rispecchiava la retorica del presidente Trump, poiché la sua campagna ha definito l'immigrazione come una "invasione" in su 2,000 annunci di Facebook solo quest'anno.

Il tiratore ha detto alle autorità che stava prendendo di mira specificamente i messicani, secondo il The Associated Press.

Le otto vittime ricoverate in ospedale a El Paso si sono tutte rifiutate di vedere il presidente.

Se ti è piaciuto questo articolo, ti preghiamo di prendere in considerazione il supporto di notizie indipendenti e di ricevere la nostra newsletter tre volte a settimana.

tag:
Peter Castagno

Peter Castagno è uno scrittore freelance con un Master in International Conflict Resolution. Ha viaggiato in tutto il Medio Oriente e l'America Latina per ottenere informazioni di prima mano in alcune delle aree più problematiche del mondo e ha in programma di pubblicare il suo primo libro su 2019.

    1

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi richiesti sono contrassegnati *

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.