Digitare per la ricerca

NAZIONALE

Nuovo rapporto non rivela nessuna prova leggi più severe sull'immigrazione Deters Migration

Un nuovo rapporto pubblicato dal Vera Institute for Justice e intitolato "Razionalizzazione dell'operazione: nessuna prova che la persecuzione penale scoreggi la migrazione " ha rilevato che non vi sono prove di leggi sull'immigrazione più severe e il perseguimento penale scoraggia la migrazione attraverso il confine tra Stati Uniti e Messico.

Il rapporto arriva quando l'amministrazione Trump ha avviato il processo di attraversamento delle frontiere e ha respinto le richieste di asilo nell'ambito di un'amministrazione che ha adottato un approccio di "tolleranza zero" verso il confine meridionale. Come spiega il rapporto di Vera, la giustificazione dell'approccio di tolleranza zero deriva da un'erronea convinzione del successo di un precedente programma di immigrazione chiamato Operation Streamline.

L'operazione Streamline era un programma del governo federale da 2005 a 2014 progettato per scoraggiare l'immigrazione non autorizzata trattando la maggior parte dei casi di persone arrestate alla frontiera come crimini federali perseguibili. Prima di 2005, la maggior parte dei casi è stata ascoltata da tribunali per l'immigrazione civile e l'accusa federale è stata riservata ai casi più gravi legati all'immigrazione. Anche i tribunali per l'immigrazione hanno trattato i casi in modo diverso a seconda dello stato criminale, della nazionalità, dei reati ripetuti, delle domande di asilo e così via.

Funzionamento Streamline Origins

L'operazione Streamline iniziò come soluzione locale a un afflusso di immigrazione nel settore della pattuglia di frontiera del Rio del Texas, dove il sistema di immigrazione fu sopraffatto quando in 2005 il volume di non-messicani che attraversavano il confine aumentò da 9,896 in 2004 a 15,642. I messicani arrestati al confine furono processati più rapidamente mentre venivano rilasciati in Messico attraverso un processo chiamato "Ritorno volontario". I casi di non-messicani passarono attraverso diversi procedimenti civili in tribunale per l'immigrazione, e l'afflusso travolse la capacità di Del Rio.

Del Rio non aveva la capacità di trattenere l'afflusso di immigrati e gli immigranti preoccupati rilasciando una nota per presentarsi alla loro udienza di immigrazione avrebbe mandato un messaggio che Del Rio era un facile percorso per attraversare il confine.

Come spiega il rapporto di Vera, Del Rio "ha contattato l'ufficio del procuratore degli Stati Uniti per il distretto occidentale del Texas con un piano: invece di deviare solo quegli immigranti con gravi storie criminali o ripetute immissioni non autorizzate, la pattuglia di frontiera farebbe riferimento a tutti gli immigrati arrestati facendo incroci non autorizzati in il settore di Del Rio per l'accusa penale federale. Poi, invece di dover rilasciare i migranti non messicani a causa della mancanza di spazio del letto, gli agenti della pattuglia di confine potrebbero incanalarli nel sistema giudiziario federale. "

A dicembre di 2005, il Dipartimento per la sicurezza interna (DHS) ha presentato ufficialmente il programma al pubblico e da 2009 sei dei nove settori di pattuglia di confine lungo la frontiera tra Stati Uniti e Messico hanno adottato la stessa politica.

Operazione semplificata funziona?

Come spiega il rapporto di Vera, il Procuratore Generale degli Stati Uniti Jeff Sessions e il DHS si riferiscono a statistiche che mostrano una diminuzione del numero di apprensioni dell'immigrazione clandestina al confine con il Messico dopo l'implementazione dell'operazione Streamline come prova del funzionamento del programma. Ma Vera ha trovato mentre ci può essere una correlazione nei numeri non ci sono prove di causalità.

L'operazione Streamline era una soluzione di dissuasione, ma gli studiosi di immigrazione sostengono che la migrazione è in realtà una complessa miscela di fattori di spinta e attrazione.

"Ma gli studiosi contemporanei hanno costantemente documentato la limitazione dell'effetto deterrente sul comportamento umano in varie situazioni, trovando invece che la decisione di obbedire a una legge è guidata da fattori sociali ed economici più complessi. Nel contesto dell'immigrazione, la decisione di migrare è influenzata da molti "fattori di spinta", come conflitti o violenze nel proprio paese d'origine e "fattori di attrazione", come migliori prospettive di occupazione o ricongiungimento familiare già negli Stati Uniti. Questi fattori possono essere più forti di qualsiasi minaccia percepita di conseguenze legali, inclusi procedimenti penali, incarcerazione o deportazione, "afferma il rapporto.

Inoltre, Vera argomenta quando si riduce lo zoom e si osservano i dati sull'immigrazione per un periodo più lungo, la diminuzione delle apprensioni dopo 2005 sembra essere parte di un declino a lungo termine.

Un team di ricercatori dell'Università di New Haven, guidato dal Dr. Jonathan Kringen, ha raccolto e analizzato i dati di pattugliamento di confine da 1992 a 2014. Hanno trovato "nessuna prova di un effetto deterrente in nessun settore" e che le analisi statistiche hanno indicato che il cambiamento nei numeri di apprensione "era il risultato di una tendenza al ribasso a lungo termine dell'immigrazione e della volatilità a breve termine, piuttosto che di un effetto deterrente di Funzionamento Streamline. "

Che cosa ha fatto l'operazione Streamline Do?

Inoltre, Vera ha riferito che l'operazione Streamline ha causato più danni che benefici per il sistema di immigrazione. I sistemi giudiziari criminali sono stati inondati da un afflusso di casi. L'accresciuta domanda sul sistema giudiziario ha travolto giudici e avvocati, reindirizzato tempo e risorse dai casi più gravi e minato il giusto processo della corte.

Poiché i casi di immigrazione erano ora nel sistema giudiziario penale, per ogni caso erano necessari difensori pubblici. Nelle "corti particolarmente impegnate" che significavano un difensore pubblico "potevano incontrare fino a 80 Streamline clienti al giorno solo per pochi minuti ciascuno".

Anche i giudici sono stati sopraffatti. Le audizioni sono state condotte in gruppi. Un giudice di Tucson ha dichiarato al New York Times che il suo record per l'elaborazione degli immigrati 70 che compariva davanti a lui era di 30 minuti.

Inoltre, Vera ha riscontrato che l'elaborazione di massa dei casi di immigrazione significava che i richiedenti asilo legittimi venivano probabilmente incanalati direttamente nel sistema giudiziario penale. Tutti i richiedenti asilo hanno il diritto fondamentale di cercare protezione dalla persecuzione nel loro paese d'origine quando attraversano un confine internazionale come richiesto dalla Convenzione delle Nazioni Unite 1951 relativa allo status dei rifugiati.

Il rapporto pubblicato riassume questi risultati in quattro principali aree problematiche associate all'operazione Streamline:

  • I tribunali federali hanno assistito a un aumento del 159% dei casi di immigrazione totale tra 2005 - l'anno in cui l'iniziativa è decollata - e ora.
  • Le persone con legittime richieste di asilo sono state messe a tacere, perseguite e deportate attraverso il programma difettoso.
  • L'economia degli Stati Uniti ha sofferto delle enormi quantità di denaro necessarie per mantenere gli immigrati nelle prigioni federali.
  • Il benessere emotivo dei figli degli immigrati ha sofferto durante il calvario dei loro genitori per mano del governo; e i genitori diventano incapaci di provvedere a questi bambini, a volte persino di separarsi da loro.

"Teatro della sicurezza"

Vera ha fatto riferimento all'operazione Streamline e programmi come "teatro di detenzione" o "teatro della sicurezza". Il teatro della sicurezza si riferisce a misure che forniscono l'illusione di una maggiore sicurezza e protezione, ma non sono efficaci. L'aumento della presenza di guardie armate negli aeroporti dopo 9 / 11 è un esempio. Gli analisti hanno affermato che potrebbe fornire ai passeggeri una maggiore sensazione di sicurezza, ma in realtà ha fatto ben poco per aumentare la sicurezza.

L'operazione Streamline è quindi teatro di detenzione, secondo Vera. Fornisce l'illusione di un maggiore controllo sull'immigrazione e l'illusione di un effetto deterrente, ma l'analisi statistica non mostra alcun effetto deterrente.

In effetti, è possibile che l'operazione Streamline aumenti l'immigrazione illegale. Uno studio chiamato Migrant Border Crossing Study (MBCS) ha preso un "sondaggio campione casuale di 1,100 ha deportato i migranti in sei città del Messico da 2009 a 2012, ha esaminato le esperienze dei migranti con l'applicazione dell'immigrazione e i suoi effetti sui legami familiari".

Lo studio ha rilevato che l'accresciuta persecuzione penale dei valichi di frontiera non scoraggiava i migranti ma "era accaduto quasi il contrario, dato che immigrati non autorizzati già negli Stati Uniti erano scoraggiati dal lasciare il paese a causa della difficoltà di tornare indietro".

Vera avverte che le nuove politiche di tolleranza zero nell'ambito di Sessioni e Trump potrebbero avere effetti ancora più disastrosi di quelli dell'operazione Streamline sul sistema di immigrazione e sul benessere degli immigrati, in particolare con la nuova politica di separazione forzata dei bambini dai loro genitori.

Puoi leggere il rapporto completo di Vera qui.

Sessioni espande la squadra giudiziaria lungo il confine USA-Messico per accelerare le audizioni sull'immigrazione

Se ti è piaciuto questo articolo, ti preghiamo di prendere in considerazione il supporto di notizie indipendenti e di ricevere la nostra newsletter tre volte a settimana.

tag:

Potrebbe piacerti anche

0 Commenti

  1. Winston Smith Media Giugno 17, 2018

    Costruisci quel muro ora! @realDonaldTrump

    Rispondi
  2. cubo Giugno 20, 2018

    #HHS FOOTAGE EFFETTIVO, NON #PROPAGANDA
    IL LUOGO REALE DOVE SONO ALLOGGIATI I BAMBINI SEPARATI, NON IL TE ... https://t.co/YXqznj7Pdx

    Rispondi

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi richiesti sono contrassegnati *

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.