Digitare per la ricerca

MEDIO ORIENTE

Aggiornato: Rapporti conflittuali sull'origine dei missili lanciati in Israele, 1 Day After Israel Strikes Iran

Israele bombarda l'Iran in Siria

Le Forze di Difesa Israeliane (IDF) hanno annunciato di aver identificato i razzi 20 lanciati dall'Iran diretti alle postazioni israeliane sulle alture del Golan. Rapporti contrastanti stanno emergendo sul fatto che le forze iraniane o siriane abbiano lanciato gli scioperi nelle alture del Golan.

Gli annunci arrivano appena un giorno dopo che l'Iran ha annunciato che le forze israeliane hanno colpito un convoglio di armi iraniane in Siria. In apparente rappresaglia per gli scioperi di Golan Heights, Israele lo ha fatto secondo quanto riferito ha colpito due aeroporti militari in Siria.

L'azione di ieri da Israele è arrivato poche ore dopo che il presidente degli Stati Uniti, Doland Trump, ha annunciato che gli Stati Uniti stavano ritirando l'accordo sulle armi nucleari iraniane. Oggi, le sirene del raid aereo sono esplose in tutto il Golan in anticipo sull'attacco iraniano.

Il video dei missili iraniani e la risposta israeliana sono circolati ampiamente sui social media.

Le forze di difesa israeliane hanno annunciato che "un numero di missili è stato intercettato dal sistema di difesa aerea Iron Dome dell'IDF" e non sono stati segnalati feriti. Il IDF ha twittato considerano l'incidente con "grande severità" e rimangono preparati per un'ampia varietà di scenari.

Secondo quanto riportato, l'attacco di ieri alle strutture militari iraniane in Siria non ha provocato vittime. I carri armati Isreali, secondo Israel Breaking, sono stati visti sul confine del Golan con la Siria all'inizio di oggi.

Tutta l'azione in Medio Oriente arriva mentre il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu incontra il presidente russo Vladamir Putin in Russia. Putin e Netanyahu sono partiti mercoledì in piedi uno accanto all'altro mentre guardavano una massiccia parata militare russa sulla Piazza Rossa di Mosca per commemorare la vittoria russa sulla Germania nazista.

Putin e Netanyahu si sarebbero incontrati numerose volte, sia privatamente che in riunioni più ampie con altri funzionari. Netanyahu sembrava fiducioso alla fine della giornata che la Russia non avrebbe interferito con il diritto di Israele di difendersi.

"Ho presentato l'obbligo e il diritto di Israele di difendersi dall'aggressione iraniana dal territorio siriano", Netanyahu detto dopo l'incontro con Putin. "Gli iraniani dichiarano la loro intenzione di attaccarci. Stanno cercando di trasferire le forze e le armi mortali lì con l'obiettivo esplicito di attaccare lo Stato di Israele come parte della loro strategia per distruggerlo. "

"Queste cose sono state presentate in modo diretto e diretto, e questo è importante", ha detto. "Queste questioni sono molto importanti per la sicurezza di Israele in ogni momento e soprattutto in questo momento."

Netanyahu ha anche affermato che ha discusso con Putin i documenti iraniani sulle armi nucleari che Israele afferma di aver scoperto e che sono stati presentati pochi giorni fa come prova che l'Iran ha un programma di armi nucleari attivo. L'AIEA, l'organo di governo che monitora l'impegno iraniano a non sviluppare armi nucleari, sostiene che i documenti di Israele non sono la prova di non conformità da parte dell'Iran. Il Jerusalem Post ha riferito che Netanyahu ha annunciato che un team di intelligence russo visiterà Israele per ispezionare i documenti.

Israele accusa l'Iran di mentire sui programmi di armi nucleari mentre l'AIEA e l'ONU dicono diversamente

Se ti è piaciuto questo articolo, ti preghiamo di prendere in considerazione il supporto di notizie indipendenti e di ricevere la nostra newsletter tre volte a settimana.

tag:
Lauren von Bernuth

Lauren è uno dei co-fondatori di Citizen Truth. Si è laureata in economia politica presso la Tulane University. Trascorre gli anni seguenti a fare il giro del mondo e ad avviare un'attività ecologica nel settore della salute e del benessere. Ha trovato la sua strada verso la politica e ha scoperto la passione per il giornalismo dedicato a trovare la verità.

    1

Potrebbe piacerti anche

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi richiesti sono contrassegnati *

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.