Digitare per la ricerca

POLIZIA / CARCERE

Problema dell'immigrazione di lunga data: l'ICE a volte detiene e disonora i cittadini statunitensi

Agenti speciali dell'ICE (US Immigration and Customs Enforcement) arrestano i sospetti durante un raid.
Agenti speciali dell'ICE (US Immigration and Customs Enforcement) arrestano i sospetti durante un raid. (Foto: per gentile concessione di ICE)

Recenti esempi abbondano del governo USA che detiene i cittadini dopo averli accusati falsamente di infrangere le leggi sull'immigrazione.

(Di Cassandra Burke Robertson e Irina D. Manta, The Conversation) Siamo professori di giurisprudenza che hanno studiato contenzioso civile che coinvolge controversie di cittadinanza e migliaia di casi riguardanti cittadini coinvolti in casi di immigrazione.

Questo include gli Stati Uniti cittadini che sono stati accidentalmente travolti negli sforzi di applicazione dell'immigrazione del governo dal metà del 19 secolo. In molti casi, sono stati detenuti e persino deportati.

In effetti, più di 1,500 cittadini degli Stati Uniti trascorso del tempo nella detenzione per immigrazione tra 2007 e 2015 prima che il governo riconoscesse l'errore, indicano i registri federali. La scienziata politica della Northwestern University Jacqueline Stevens ha stimato che approssimativamente 1% di tutti i detenuti immigrati da più di casi 8,000 tra 2006 e 2008 che ha studiato erano cittadini statunitensi.

Legge sull'esclusione cinese

Dopo la sua fondazione e per più di un secolo, gli Stati Uniti hanno permesso agli stranieri di stabilirsi volontariamente qui. Il Legge sull'esclusione cinese in 1882, la prima delle varie misure volte a limitare l'immigrazione dalla Cina, immigrazione limitata per la prima volta.

Il ruolo di Corte Suprema ha chiarito in 1920 una sentenza relativa a quei cordoli sugli immigrati cinesi che è illegale per le autorità dell'immigrazione arrestare o deportare deliberatamente cittadini statunitensi. Il caso ha risolto una disputa tra Kwock Jan Fat, un uomo nato in California a cui è stato negato il permesso di tornare negli Stati Uniti dopo un viaggio in Cina e le autorità per l'immigrazione.

La decisione unanime conteneva un avvertimento sui rischi di espulsione accidentale dei cittadini. "È meglio che molti immigrati cinesi debbano essere ammessi in modo improprio di quello che un cittadino nato negli Stati Uniti dovrebbe essere permanentemente escluso dal suo paese", ha scritto il giudice John Hessin Clarke.

Più di 75 anni dopo il Abrogazione dell'atto di esclusione cinese in 1943, riteniamo che le preoccupazioni della corte in merito alla protezione dei diritti dei cittadini statunitensi durante le azioni di applicazione dell'immigrazione rimangano rilevanti.

Studiosi come Francisco Balderrama della California State University di Los Angeles e Kelly Lytle-Hernandez della University of California, Los Angeles, hanno indagato su cosa accadde quando centinaia di migliaia di persone di origine messicana furono arrestate e costrette su treni diretti in Messico durante le deportazioni di massa del Grande Depressione e gli 1950. Hanno determinato che molte delle persone espulse da questo paese erano in realtà cittadini nati negli Stati Uniti.

Difficile da contare

Gli esempi più recenti abbondano del governo USA che detiene i cittadini dopo averli accusati falsamente di infrangere le leggi sull'immigrazione.

Immigrazione e autorità di controllo doganale riferito detenuto per tre giorni Jilmar Ramos-Gomez, un veterano nato a Grand Rapids, Michigan, che ha lavorato con i marines in Afghanistan, in 2018 perché l'agenzia non credeva che fosse nato qui.

Anche l'ICE è stato detenuto più di tre settimane a uomo di nome Peter Brown che era nato a Philadelphia e viveva nelle Florida Keys in 2018 perché l'agenzia lo aveva confuso con un immigrato giamaicano senza documenti - che era anche chiamato Peter Brown.

Peter Sean Brown, un cittadino statunitense che vive nelle Florida Keys, è stato rinchiuso dalle autorità dell'ICE che lo hanno confuso con un immigrato giamaicano con lo stesso nome.

In 2007, il governo risolto una causa derivante dalla detenzione dell'ICE di 6-year-old Kebin Reyes. L'ICE ha detenuto il figlio nato in California per le ore 10 quando ha raccolto il padre non documentato, anche se suo padre ha immediatamente consegnato al passaporto degli Stati Uniti il ​​passaporto degli Stati Uniti per dimostrare la cittadinanza del ragazzo.

E i documenti del Dipartimento di Giustizia ottenuti dal Los Angeles Times indicano che a 10-year-old boy da San Francisco è stato erroneamente trattenuto in detenzione per immigrazione in Texas per due mesi, secondo il suo avvocato.

Errata classificazione dei cittadini

Il ruolo di Cane da guardia interno del Department of Homeland Security ha pubblicato un rapporto che descrive "sovraffollamento pericoloso" e "detenzione prolungata" in strutture di detenzione per immigrati.

Rapporto dell'ispettore generale dettagli in diversi modi in cui le strutture detentive violano le leggi federali. Ad esempio, la legge richiede che il governo trasferisca le persone fuori dalle strutture di controllo delle frontiere entro le ore 72. Ma i detenuti 3,400 sono stati trattenuti più a lungo. Alcuni adulti sono rimasti in condizioni di stanza in piedi per un massimo di una settimana.

Non c'è alcuna garanzia che i cittadini statunitensi, compresi i bambini, non sono inclusi tra i detenuti che sopportano tali condizioni. Questo perché gli studi lo hanno dimostrato i bambini sono particolarmente vulnerabili essere ingiustamente sottoposti ad azioni di controllo dell'immigrazione per due motivi principali.

Innanzitutto, molti adulti che sono detenuti e deportati hanno bambini che sono cittadini statunitensi.

In secondo luogo, le famiglie di bambini nati fuori dagli Stati Uniti, specialmente quelli nati fuori dal matrimonio, potrebbero non rendersene conto il bambino è un cittadino statunitense perché le regole sono complesse. Essi variano in base all'anno di nascita, alla quantità di tempo trascorso dai genitori negli Stati Uniti e allo stato civile dei genitori. Avere un nonno che è diventato un cittadino naturalizzato potrebbe significare che un bambino nato fuori dagli Stati Uniti ha acquisito anche la cittadinanza alla nascita.

Diritti di violazione

Anche quando qualcuno conosce il proprio status di cittadinanza, può essere difficile da dimostrare. Regolamenti federali richiedere ai funzionari governativi di "indagare e analizzare con cura e rapidità la potenziale cittadinanza statunitense delle persone incontrate dall'ICE".

Provare la cittadinanza può richiedere raccogliere un numero significativo di record, compresi i certificati di nascita di più generazioni, i documenti relativi alla precedente residenza dei genitori negli Stati Uniti e le dichiarazioni giurate di persone che possono confermare tali informazioni.

Anche così, detenere e deportare i cittadini viola il diritto costituzionale a tutti gli americani di non essere sottoposti a perquisizioni e sequestri irragionevoli Quarto emendamento.The Conversation


Cassandra Burke Robertson, Professore di diritto e direttore del Centro per l'etica professionale, Case Western Reserve University e Irina D. Manta, Professore di diritto e direttore del Centro per la proprietà intellettuale, Hofstra University

Questo articolo è ripubblicato da The Conversation sotto una licenza Creative Commons. Leggi il articolo originale.

Se ti è piaciuto questo articolo, ti preghiamo di prendere in considerazione il supporto di notizie indipendenti e di ricevere la nostra newsletter tre volte a settimana.

tag:
Ospite Messaggio

Citizen Truth pubblica articoli con il permesso di una varietà di siti di notizie, organizzazioni di difesa e gruppi di controllo. Scegliamo articoli che riteniamo siano informativi e di interesse per i nostri lettori. Gli articoli scelti a volte contengono un misto di opinioni e notizie, tali opinioni sono quelle degli autori e non riflettono le opinioni di Citizen Truth.

    1

Potrebbe piacerti anche

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi richiesti sono contrassegnati *

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.