Digitare per la ricerca

ASIA / PACIFICO

L'esercito del Myanmar lancia una causa per diffamazione contro il leader battista che chiese aiuto a Trump

Il reverendo Samson incontrò il presidente Trump a luglio. (Foto: screenshot di ABC News)
Il reverendo Samson incontrò il presidente Trump a luglio. (Foto: screenshot di ABC News)

A seguito di una serie di repressioni del governo del Myanmar su critiche esplicite, un leader battista del Myanmar ha affrontato una causa militare dopo un secondo incontro di 40 con il presidente Trump.

"Reverendo Sansone, vuoi raccontare brevemente la tua storia?"

Sam Brownback fa un passo indietro e il reverendo Dr. Hkalam Samson si avvicina al presidente degli Stati Uniti Donald Trump. Il reverendo Samson è a capo della Convenzione battista di Kachin del Myanmar. Indossa un berretto nero e rosso che si trova sopra le orecchie e una giacca in avorio con un delicato ricamo rosa e verde. Ci vuole il reverendo Samson sulle parole di 20 per arrivare a "tortura".

Brownback è l'ambasciatore americano per la libertà religiosa internazionale. È metà luglio alla Casa Bianca. Ha invitato un piccolo gruppo di rappresentanti delle minoranze religiose di tutto il mondo a incontrare Trump, tra cui il reverendo Samson e Langjaw Gam Seng, un altro pastore kachin che scontato 16 mesi di carcere per aver collaborato con giornalisti per documentare attacchi aerei militari del Myanmar nel vicino Stato di Shan.

“Come cristiani in Myanmar, siamo stati molto oppressi e torturati dal governo militare del Myanmar. Non abbiamo possibilità ... per la libertà religiosa ", dice Samson a Trump. Chiede al governo americano di sostenere i leader etnici in Myanmar a lavorare per la democrazia e il federalismo.

Il reverendo Samson riceve 40 secondi per dare a Trump il suo messaggio. Il presidente lo ringrazia e l'incontro prosegue. Entro la fine di agosto, l'esercito del Myanmar lo avrà citato in giudizio per i suoi commenti a Trump. Gli Stati Uniti parleranno a sostegno di Sansone, anche se non è chiaro se questo è ciò che lo ha tenuto fuori di prigione.

Samson Grazie Trump, governo degli Stati Uniti per le sanzioni

Sansone è un leader dello stato di Kachin, una vasta area a maggioranza cristiana nel nord del Myanmar. L'esercito di indipendenza di Kachin (KIA) e altri gruppi armati etnici hanno combattuto le forze armate del Myanmar, noto anche come Tatmadaw, nell'area ininterrottamente da 1962 e Le persone 130,000 sono sfollate internamente.

Cadetti dell'Esercito di indipendenza di Kachin (KIA) preparando esercitazioni militari presso la sede del gruppo a Laiza, nello stato di Kachin, Myanmar

Cadetti dell'esercito dell'indipendenza di Kachin (KIA) che si preparano per esercitazioni militari presso la sede del gruppo a Laiza, nello stato di Kachin, Myanmar. (Foto: Paul Vrieze, VOA)

Samson ha anche usato alcuni dei suoi secondi con Trump per ringraziare il governo degli Stati Uniti per aver sanzionato i generali Tatmadaw che hanno supervisionato la pulizia etnica dei musulmani rohingya nello stato di Rakhine.

Il luglio 16, il giorno prima che Samson visitasse la Casa Bianca, il Dipartimento di Stato americano vietò pubblicamente a quattro leader dell'esercito del Myanmar e alle loro famiglie di entrare negli Stati Uniti

"Rimaniamo preoccupati dal fatto che il governo birmano non abbia intrapreso alcuna azione per ritenere responsabili i responsabili delle violazioni e degli abusi dei diritti umani e ci sono continue notizie di militari birmani che commettono violazioni dei diritti umani e abusi in tutto il paese" dichiarazione dal segretario di stato Mike Pompeo.

Il tenente colonnello del Myanmar accusa Sansone di diffamazione

Dopo la visita dei pastori, i leader battisti negli Stati Uniti erano preoccupati che i due avrebbero dovuto affrontare rappresaglie. Hanno scritto al segretario generale delle Nazioni Unite António Guterres e ai funzionari del governo degli Stati Uniti esprimendo preoccupazione per il fatto che Samson e Langjaw Gam Seng erano in "imminente pericolo". L'ambasciatore americano in Myanmar Scot Marciel li ha incontrati all'aeroporto di Yangon e sono tornati a Myitkyina, la capitale di Stato di Kachin.

Ma poco dopo, il tenente colonnello Than Htike del ramo dello stato di Kachin dell'esercito del Myanmar ha intentato una causa contro Sansone accusandolo di diffamazione. Il reclamo legale menzionava i commenti di Sansone a Trump.

La Convenzione Battista di Kachin ha rilasciato una dichiarazione in risposta alla causa. Cita la Bibbia, John 8: 32: "La verità ti renderà libero".

Secondo Sansone, i militari si sono offerti di abbandonare la causa in cambio di una lettera di confessione. Invece, ha scritto su Facebook: “Non voglio scambiare la verità [per] la mia fuga individuale. Vorrei dare rispetto a tutti coloro che vengono assassinati, violentati e torturati ingiustamente durante gli anni 60 di oppressione spargimento di sangue. "

Sansone si riferisce ai decenni di conflitto tra gruppi armati etnici e militari del Myanmar.

Gli Stati Uniti condannano la causa militare del Myanmar

L'attenzione dei media è cresciuta presto attorno al caso e al Dipartimento di Stato condannato la causa.

"La denuncia penale del tenente colonnello contro il reverendo Samson cerca di limitare indebitamente la sua libertà di espressione e potenzialmente potrebbe interrompere il suo lavoro critico per conto di decine di migliaia di sfollati interni", si legge nel comunicato del Dipartimento di Stato.

La dichiarazione si distingue per l'attenzione che presta a un caso specifico, ma la lingua che utilizza è la politica estera statunitense a basso impegno standard: “Una decisione di perseguire questa denuncia criminale e arrestare il reverendo Samson sulla base del suo discorso protetto sarebbe profondamente preoccupante.”

Myanmar Military Rescinds Denuncia legale contro Samson

Non è chiaro quale impatto abbia avuto la dichiarazione sull'esercito del Myanmar o quali negoziati stessero avvenendo dietro il sipario, ma a settembre 9, un giudice dello stato di Kachin ha annunciato che l'esercito aveva annullato la denuncia legale contro Samson.

"Sono contento della decisione costruttiva della Tatmadaw", ha detto Samson. "La crescente pressione internazionale ha probabilmente portato alla decisione."

Gum San Nsang, presidente della Kachin Alliance, un'organizzazione di comunità nello stato di Kachin, ritiene che la politica americana sul Myanmar abbia ancora molta strada da fare.

“Il governo degli Stati Uniti è stato abbastanza gentile con l'esercito birmano. Con il costante sostegno della comunità religiosa americana, spingerà il governo degli Stati Uniti a modificare la sua attuale politica ", ha detto Gum San Nsang a Citizen Truth. “[L'esercito birmano] è attualmente nel mirino delle indagini internazionali per genocidio, pulizia etnica e crimini contro l'umanità. Un cambiamento nella politica estera degli Stati Uniti potrebbe dare potere agli Stati membri delle Nazioni Unite che credono che i generali birmani dovrebbero essere deferiti a un tribunale speciale.

La causa del reverendo Samson non è un caso isolato

Casi come il reverendo Sansone sono diventati comuni in Myanmar. I funzionari militari e governativi usano il sistema legale del paese e accuse come la diffamazione, per colpire i critici o coloro che vedono come una minaccia a una particolare agenda nazionale, proprio come hanno fatto mentre il paese era sotto il dominio militare.

Due reporter di Reuters hanno trascorso 16 mesi in prigione per crimini legati alla notizia del massacro di Inn Din dei civili rohingya nel settembre 2017. La prigionia di U Wa Lone e U Kyaw Soe Oo ha suscitato una condanna diffusa, anche da parte di papa Francesco. Tanto quanto i giornalisti di 50 hanno subito accuse da quando il partito della Lega nazionale per la democrazia (NLD) di Aung San Suu Kyi ha vinto le elezioni in 2015.

Gli agenti di polizia del Myanmar stanno di guardia davanti a un'aula di tribunale di Insein Township durante il processo di Wa Lone e Kyaw Soe Oo.

Gli agenti di polizia del Myanmar stanno di guardia davanti a un'aula di tribunale di Insein Township durante il processo di Wa Lone e Kyaw Soe Oo. (Foto: Aung Naing Soe, VOA - Dominio pubblico)

Il tribunale non aveva ancora stabilito quale codice legale applicare nel caso di Sansone, ma avrebbe potuto essere la stessa diffamazione carica che un giudice usava mandare Langjaw Gam Seng in prigione.

L'attivista per i diritti umani di Rakhine Khaing Myo Thun ha trascorso 19 mesi dietro le sbarre con l'accusa di diffamazione e incitamento a seguito di una dichiarazione del Partito di liberazione degli Arakan che ha coinvolto l'esercito del Myanmar in tortura, lavoro forzato e sfratti forzati.

Samson cerca supporto per la democrazia federalista, la libertà religiosa

Il reverendo Samson chiese a Trump di sostenere il Myanmar nella transizione verso una democrazia federalista, il che significa che aree etniche e stati come Rakhine e Kachin avrebbero aumentato l'autonomia. Ha anche chiesto al governo degli Stati Uniti di aiutare a fermare la persecuzione religiosa e promuovere la libertà religiosa.

Gum San Nsang afferma che la reazione dei militari ai commenti di Sansone non è nuova.

"La Birmania è una società intollerante. Nessuno è al di sopra dei militari, nemmeno la legge della terra. Dopo il colpo di stato militare di 1962, l'esercito birmano rimane il potere egemonico del paese ", ha affermato Gum San Nsang. "Ci sono pochissimi attivisti in Birmania che non hanno messo piede in prigione, anche durante questa era di" transizione "."

Secondo Gum San Nsang, il caso contro il reverendo Samson era insolito perché colpiva un leader religioso. "D'altra parte, un monaco buddista estremista come [U] Wirathu che sputa continuamente odio e fanatismo è protetto".

L'esercito del Myanmar insiste sul ritiro forzato della causa "libero arbitrio"

L'esercito del Myanmar sostiene che la pressione internazionale non ha avuto un ruolo nella decisione di abbandonare la causa contro Sansone.

“Abbiamo ritirato il caso prima che il tribunale decidesse se il Dr. Hkalam Samson dovesse essere accusato. La ragione per abbandonare il caso è basata sul libero arbitrio e non a causa di alcuna pressione ", ha affermato il generale di brigata Zaw Min Tun, portavoce dell'esercito del Myanmar.

I giornalisti di The Irrawaddy e altri organi di informazione hanno tentato di raggiungere il tenente colonnello per un commento, ma lui non ha risposto.

Se ti è piaciuto questo articolo, ti preghiamo di prendere in considerazione il supporto di notizie indipendenti e di ricevere la nostra newsletter tre volte a settimana.

tag:
Skylar Lindsay

Skylar Lindsay è una scrittrice e fotografa che lavora a progetti nel sud-est asiatico e nel Medio Oriente. Probabilmente è sulla sua bicicletta in questo momento.

    1

Potrebbe piacerti anche

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi richiesti sono contrassegnati *

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.