Digitare per la ricerca

AMBIENTE

Nuovo pesticida naturale a base di peperoncino sviluppato da Mexican Startup

peperoncino di pesticidi

Una nuova azienda messicana, Applied Biotech, ha sviluppato un pesticida naturale dalle molecole che rendono i peperoncini piccanti. I capsaicinoidi sono le molecole che danno al peperoncino il loro calore e la startup messicana ha raccolto questo composto chimico per vari prodotti. Oltre ad usare i capsaicinoidi in un pesticida alternativo, Applied Biotech spera anche di usarlo per sviluppare spray al peperoncino, creme per uso topico, rivestimenti per cavi e vernici marine.

Questa nuova tecnologia capsaicinoids è stato sviluppato da Alejandro Torres. L'inventore ha scoperto le varie applicazioni delle molecole di peperoncino per caso durante il suo dottorato. progetto di ricerca.

"Era già tardi e stavo lavorando tutto il giorno a esperimenti per la mia tesi, stavo pulendo e stropicciandosi gli occhi", ricorda Torres. "Quando ho analizzato la reazione il giorno dopo, ho scoperto che avevo fabbricato le stesse molecole che hanno causato la sensazione piccante dei peperoni".

Voleva vedere come la sua scoperta potesse essere applicata per generare risultati comprovati, quindi la Torres ha registrato Applied Biotech. L'azienda utilizza un bio-reattore per estrarre i composti naturali dei peperoncini e testarne l'applicazione in varie impostazioni. Con l'aiuto del governo messicano, la società divenne affiliata con HighTechXL, una grande organizzazione di networking che lo aiutò a raggiungere i suoi obiettivi di produzione capsaicinoidi.

Animali, insetti, funghi e batteri non possono tollerare quantità elevate di composti di peperoncino rosso

Torres e il suo team di ricercatori hanno scoperto che proprio come gli umani, molti animali, insetti, funghi e persino batteri non possono tollerare elevate quantità di molecole di capsaicinoidi che danno ai peperoni la loro sensazione di calore. Torres spera che il suo pesticida naturale sostituirà i tipici e potenzialmente pericolosi pesticidi chimici utilizzati nella maggior parte dei contesti agricoli.

"Vengo da Cuernavaca, una parte del Messico, dove è chiamata la primavera eterna. Un sacco di animali selvaggi lì, è bellissimo. A volte roditori o altri animali gattonano in un'auto per ripararsi, dove mordono i cavi in ​​modo che l'auto non funzioni più. Puoi risolverlo con il veleno, ma perché dovresti farlo in quel modo? Puoi anche risolverlo senza danneggiare la natura " Ha detto Torres.

Altri potenziali usi per la tecnologia capsaicinoid potrebbero essere in spray al peperoncino, creme per alleviare il dolore, rivestimenti di cavi o fili e persino in vernice marina.

"Al momento, forniamo principalmente all'agricoltura. Ma in futuro, vorremmo fornire grandi compagnie di verniciatura, che è anche un settore inquinante in cui c'è molto da guadagnare ", ha aggiunto Torres.

Per 1 Kg di Capsaicinoidi, hai bisogno di 5 tonnellate di peperoni Jalapeno,

"La terra in cui i peperoni stanno ora crescendo per l'uso industriale può essere utilizzata in modo diverso attraverso la nostra biotecnologia. Per un chilogrammo del nostro prodotto, servono cinque tonnellate di peperoni Jalapeno, che riguardano i campi da calcio 30 di terreni agricoli. Puoi coltivare verdure che le persone mangiano, come pomodori, mais e fagioli. Questo è necessario perché, a causa del crescente numero di persone nel mondo, da 2050 non ci sarà abbastanza cibo per tutti " Torres ha detto a Innovation Origins.

Quindi, anziché utilizzare enormi distese di terreno per coltivare solo peperoncino, Applied Biotech utilizza la tecnologia dei bio-reattori per sviluppare la molecola di peperoncino piccante. In questo modo, viene mantenuto l'equilibrio naturale del suolo e vengono distribuiti meno pesticidi chimici per controllare i parassiti.

"Non è solo la terra agricola che può essere ottimizzata, ma anche l'uso di un minor numero di sostanze chimiche. Abbiamo anche relativamente pochi rifiuti perché possiamo riutilizzare molti degli ingredienti dalla produzione ", ha detto Torres.

Se ti è piaciuto questo articolo, ti preghiamo di prendere in considerazione il supporto di notizie indipendenti e di ricevere la nostra newsletter tre volte a settimana.

tag:

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi richiesti sono contrassegnati *

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.