Digitare per la ricerca

SALUTE / SCI / TECH

La nuova "toilette intelligente" può dire se sei incinta, ubriaca, depressa o drogata

toilette intelligente

Gli scienziati del NanoPhotonics Center e del Melville Laboratory for Polymer Synthesis hanno sviluppato un WC intelligente in grado di analizzare l'urina per determinare le informazioni sulla salute e la presenza di droghe o alcol. Non appena gli utenti urinano nella "toilette intelligente", analizzano i livelli di zucchero e di droga nelle urine e trasmettono le informazioni ai medici. Tuttavia, i difensori della privacy sono preoccupati di come e dove potrebbe essere usato questo bagno intelligente.

A meno che l'utente non sia esplicitamente informato che sta usando un bagno intelligente, potrebbe usare il bagno e senza sapere che trasmette una vasta gamma di informazioni sanitarie private ai proprietari del bagno. I genitori potrebbero potenzialmente utilizzare il bagno per monitorare l'uso di droghe e alcol dei propri figli. I datori di lavoro potrebbero anche essere informati con discrezione se i dipendenti hanno consumato sostanze pericolose quando escono in pausa o semplicemente per determinare le loro abitudini al di fuori del lavoro. I governi potrebbero installarli per monitorare le popolazioni civili.

Oltre a rilevare la presenza di droghe e alcol, il bagno può analizzare l'urina per determinare se l'utente è depresso, in stato di gravidanza o ha recentemente fumato.

Condivisione dei dati e paura pubblica

La toilette analizza l'urina degli utenti attraverso una nanotecnologia innovativa che tiene traccia dei cambiamenti chimici e ormonali nel corpo dell'utente. Questa informazione viene inoltrata silenziosamente a terze parti che possono utilizzare i dati a loro piacimento. Ad esempio, i medici potrebbero utilizzare le informazioni trasmesse per rivedere il dosaggio del farmaco dei loro pazienti.

Il prototipo della nuova toilette intelligente è stato presentato questa settimana alla fiera della Summer Science della Royal Society. Dopo la mostra, i membri del pubblico saranno in grado di porre domande su come il bagno raccoglie e usa i dati personali tra le crescenti preoccupazioni su come le grandi aziende utilizzano e condividono i dati privati. Ai partecipanti all'evento è stato chiesto di immaginare una vasta gamma di scenari in cui il bagno potrebbe essere utilizzato o rappresentare un rischio per la sicurezza, e quindi la società ha tentato di affrontare le preoccupazioni per tali scenari.

Il New Loo potrebbe prevenire malattie e salvare il NHS milioni di dollari

Gli sviluppatori dell'Università di Cambridge hanno spiegato che il bagno funziona incanalando l'urina in un piccolo dispositivo contenente nanoparticelle d'oro o d'argento. Ogni nanoparticella è "mille volte più piccola della larghezza di un capello umano", il Regno Unito Daily Mail segnalato. Le molecole nell'urina dell'utente sono trattenute nei piccoli spazi tra le nanoparticelle d'oro o d'argento, facendole vibrare in modo che i raggi laser del dispositivo possano analizzare l'urina.

Secondo Jeremy Baumberg, professore di Nanoscience a Cambridge e direttore del NanoPhotonics Center, il WC dovrebbe avere un prezzo di 1,000 quando arriverà sul mercato.

Baumberg ha riconosciuto le potenziali preoccupazioni sulla privacy che potrebbero derivare da una toilette intelligente, ma ha detto che il bagno consentirebbe alle persone di monitorare meglio i loro problemi fisici e mentali, risparmiando un sacco di soldi al servizio sanitario nazionale del Regno Unito.

"Stiamo testando l'opinione pubblica perché siamo ben consapevoli della sensibilità dei dati medici privati ​​dopo il recente furore sull'uso delle informazioni personali da parte delle società commerciali" ha detto.

"I potenziali benefici di questa nuova tecnologia nella prevenzione delle malattie e nel salvataggio del NHS di milioni di sterline sono immensi", ha dichiarato Baumberg al Daily Mail.

Sono questi dispositivi le meraviglie della tecnologia moderna o il grande fratello che ti spia?

Se ti è piaciuto questo articolo, ti preghiamo di prendere in considerazione il supporto di notizie indipendenti e di ricevere la nostra newsletter tre volte a settimana.

tag:

Potrebbe piacerti anche

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi richiesti sono contrassegnati *

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.