Digitare per la ricerca

ASIA / PACIFICO

Corea del Nord: una nazione all'avanguardia per le energie rinnovabili?

Il presidente Donald J. Trump e il presidente della Repubblica della Corea del Sud Moon Jae-in addio al presidente del Partito dei lavoratori Kim Jong Un Korea Domenica, giugno 30, 2019, sulla linea di demarcazione che separa la Corea del Nord e del Sud nella zona demilitarizzata coreana. (Foto: Shealah Craighead)
Il presidente Donald J. Trump e il presidente della Repubblica della Corea del Sud Moon Jae-in addio al presidente del Partito dei lavoratori Kim Jong Un Korea Domenica, giugno 30, 2019, sulla linea di demarcazione che separa la Corea del Nord e del Sud nella zona demilitarizzata coreana. (Foto: Shealah Craighead)

La Corea del Nord si è rivolta a soluzioni alternative per il rinnovo dell'energia per compensare le sanzioni internazionali sui combustibili fossili e sull'energia idroelettrica difettosa.

Mentre la comunità internazionale ha condannato la Corea del Nord come uno stato arretrato e isolato, si scopre che le sanzioni internazionali sul paese hanno, di fatto, stimolato l'innovazione e la responsabilità ambientale nella nazione isolata.

Fonti del governo nordcoreano la scorsa settimana hanno riferito al servizio stampa sudcoreano NK Economy che la Corea del Nord ha iniziato a fare affidamento sull'energia alternativa per generare elettricità e alimentare strutture governative.

L'agenzia di gestione delle inondazioni e delle acque piovane del paese sulla costa occidentale ha installato generatori eolici e pannelli solari, secondo quanto riferito da Arirang Meari, il punto di informazione ufficiale del governo nordcoreano. In passato, l'agenzia governativa ha utilizzato tre generatori di energia prima di sostituirli con le nuove fonti di energia alternativa, ha aggiunto il servizio stampa.

Le sanzioni del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite (UNSC) hanno costretto la Corea del Nord a sviluppare fonti di energia rinnovabile, dal vento al solare per mantenere viva la sua economia. Il corpo del mondo ha imposto un embargo a Pyongyang in 2003 dopo aver lasciato il Trattato di non proliferazione nucleare (TNP).

Il Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite esclude le esportazioni nordcoreane di carbone e di minerali, con conseguente scarsità di elettricità. Però, un rapporto delle Nazioni Unite mostra lo stato eremita esporta ancora carbone e importa petrolio illegalmente.

Il leader nordcoreano Kim Jong-un sta cercando di concentrarsi sull'energia idroelettrica per risolvere il problema dell'elettricità, come ha sottolineato nel discorso di Capodanno di 2019. Tuttavia, alcune parti dell'infrastruttura idroelettrica della Corea del Nord non funzionano correttamente e non riescono a soddisfare la domanda di elettricità del paese.

“La centrale di Samsu presenta delle crepe nel punto in cui l'acqua scorre e la centrale non è in grado di produrre abbastanza elettricità. La costruzione della centrale elettrica ha lasciato quasi l'intera area agricola nella contea di Samsu sommersa dall'acqua e la gente del posto è stata trasferita con la forza in altre aree. I residenti non sono contenti perché la centrale elettrica non produce molta elettricità ", ha affermato una fonte della provincia di Ryanggang, come riportato dal Daily NK.

Il funzionamento della centrale è stato interrotto da una perdita di diga in 2014, sette anni dopo il suo sviluppo iniziale. Nonostante le riparazioni, cinque anni dopo le perdite rappresentano ancora un problema, causando la mancata produzione da parte dell'impianto di tutta l'elettricità necessaria.

L'annuncio dell'uso dell'energia eolica e solare da parte della Corea del Nord non è la prima incursione del paese in fonti di energia rinnovabile. La Corea del Nord ha allestito la sua prima serra a energia rinnovabile a 2014, con l'assistenza di Agenzia umanitaria con sede in Svizzera, Agape International. L'edificio è alimentato a gas a base di letame per riscaldare la serra, che può essere utilizzata anche in agricoltura in inverno.

Come viene utilizzata l'energia rinnovabile in altri paesi?

L'energia rinnovabile si riferisce a fonti di energia che non si esauriscono quando vengono utilizzate come energia solare, eolica, onde, maree e calore geotermico. L'uso di energia rinnovabile è uno degli impegni mondiali per la riduzione delle emissioni di carbonio, come affermato nell'accordo di Parigi sul clima di 2015.

La conferenza sul clima a Katowice, in Polonia, alla fine di 2018, ha chiesto la fine dell'uso del carbone come fonte di energia. Tuttavia, non tutti i paesi erano pronti ad adottare un drastico cambiamento nella produzione di energia. La Polonia, il paese ospitante dell'evento, ha spinto per una maggiore protezione per la sua industria carboniera, il che significa che l'uso del carbone continuerebbe.

Le Figi hanno esortato l'Australia a smettere di usare carbone e passare all'energia alternativa in vista del Forum delle Isole del Pacifico, che si tiene nella remota isola di Tuvalu, da martedì (agosto 13) a giovedì (agosto, 15), come Deutsche Welle segnalati.

L'Australia ora è anche presumibilmente più focalizzata sulla lotta contro la crescente influenza della Cina nella regione dell'Asia del Pacifico che sulla lotta alle emissioni di carbonio. Il gruppo di controllo climatico di Berlino, Climate Analytics, ha dichiarato che l'Australia è ancora uno dei principali produttori di energia a causa della combustione e dell'agricoltura dei combustibili fossili. Climate Analytics ha previsto che i gas serra australiani sarebbero 8.6% superiori al limite stabilito nell'accordo sul clima 2015.

Nazioni scandinave come la Svezia e la Danimarca sono tra i paesi che guidano la carica di energia alternativa, secondo un rapporto della base australiana Consiglio per il clima.

Tuttavia, anche altri paesi in via di sviluppo stanno prendendo l'iniziativa. Il Costa Rica, ad esempio, ha generato il 95% della sua elettricità da fonti energetiche alternative come geotermia, energia solare ed eolica negli ultimi quattro anni. L'Uruguay ha quasi il X% di percento di energia rinnovabile dopo uno sforzo senza fine per un decennio.

Gli Stati Uniti sono stati inclusi nel rapporto del Consiglio sul clima, "Paesi 11 che guidano l'accusa sulle energie rinnovabili". Secondo il laboratorio nazionale per le energie rinnovabili del Dipartimento dell'Energia (NREL), le energie rinnovabili potrebbero generare 80% di elettricità negli Stati Uniti da 2050. Anche il settore dell'energia solare negli Stati Uniti crea più posti di lavoro rispetto al carbone e al nucleare, ha affermato il Consiglio sul clima.

Forse in modo più significativo, questo aprile gli Stati Uniti hanno generato per la prima volta nella storia degli Stati Uniti più energia dalle risorse rinnovabili rispetto al carbone. Come riportato in precedenza da Citizen Truth, Peter Castagno, le energie rinnovabili hanno prodotto il 23% della potenza totale degli Stati Uniti mentre il carbone ha prodotto solo il 20%, in uno spostamento che secondo gli esperti di energia riflette sia le fluttuazioni stagionali temporanee sia i miglioramenti a lungo termine della tecnologia rinnovabile.

Inoltre, durante il periodo 2015-2016, l'industria solare negli Stati Uniti impiegava persone 374,000 mentre il settore dei combustibili fossili solo 187,117.

Se ti è piaciuto questo articolo, ti preghiamo di prendere in considerazione il supporto di notizie indipendenti e di ricevere la nostra newsletter tre volte a settimana.

tag:
Yasmeen Rasidi

Yasmeen è uno scrittore e laureato in scienze politiche all'Università Nazionale di Giacarta. Copre una varietà di argomenti per la verità del cittadino, tra cui la regione Asia e Pacifico, conflitti internazionali e problemi di libertà di stampa. Yasmeen aveva già lavorato per Xinhua Indonesia e GeoStrategist in precedenza. Scrive da Jakarta, in Indonesia.

    1

Potrebbe piacerti anche

1 Commenti

  1. Dcwilson 15 Agosto 2019

    Sì, gli schiavi SONO una risorsa rinnovabile! Dove sono i sindacati di NK di nuovo? Se a loro piacciono così tanto i lavoratori oppressi, allora perché li tengono così deboli?

    Rispondi

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi richiesti sono contrassegnati *

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.