Digitare per la ricerca

ASIA / PACIFICO

La Corea del Nord soffre la siccità peggiore negli anni 40, la maggiore carestia a rischio

Bambini nordcoreani Preso da qualche parte nella provincia del Nord Hwanghae, sulla strada da Kaesŏng a Haeju. Giugno, 2008. (Foto: Flickr, stephan)
Bambini nordcoreani Preso da qualche parte nella provincia del Nord Hwanghae, sulla strada da Kaesŏng a Haeju. Giugno, 2008. (Foto: Flickr, stephan)

"Finora non è chiaro come siano le cose brutte in quanto, con tutto ciò che riguarda la Corea del Nord, i dati sono difficilmente trasparenti".

La Corea del Nord sta soffrendo a causa di una grave siccità dopo la pioggia e le nevicate totali che sono state le più basse negli ultimi 37 anni. La situazione di siccità rischia di essere ancora più grave a seguito delle preoccupazioni sollevate dalle Nazioni Unite (ONU) per la mancanza di cibo nel paese a causa di sanzioni economiche. Di conseguenza, circa 10.1 milioni di nordcoreani non hanno abbastanza cibo fino al prossimo raccolto.

La Corea del Nord ha ricevuto solo 2.14 pollici di pioggia o neve tra gennaio e inizio maggio di quest'anno, il più basso nello stesso periodo di tempo da 1982, come Riferito Aljazeera. L'agenzia di stampa nordcoreana KCNA ha descritto la situazione come una "estrema siccità".

Il Programma alimentare mondiale (PAM) e l'Organizzazione per l'alimentazione e l'agricoltura (FAO), entrambe le agenzie alimentari dell'ONU, ha pubblicato un rapporto congiunto in aprile, che ha rivelato che i totali di raccolto della Corea del Nord in 2018 erano i più bassi da 2008, il che significa che il 40 della popolazione del paese (o circa 10 milioni di persone) ha un disperato bisogno di cibo.

La situazione sarà più grave se non ci sarà un atto umanitario immediato, afferma il rapporto.

"Molte famiglie sopravvivono con una dieta monotona di riso e kimchi per la maggior parte dell'anno, mangiando pochissime proteine" ha detto Nicolas Bidault, co-responsabile della missione e del consulente per l'analisi e la mappatura delle vulnerabilità regionali senior del WFP (VAM). "Questo è preoccupante perché molte comunità sono già estremamente vulnerabili e qualsiasi ulteriore taglio a razioni alimentari già minime potrebbe spingerle in una crisi di fame", ha aggiunto.

Durante tutto l'anno, i nordcoreani hanno cercato di sopravvivere consumando ogni giorno 300 di cibo, secondo il rapporto.

I nordcoreani hanno disperatamente bisogno di acqua ora, e il paese sta facendo tutto il possibile per prevenire i danni causati dalla siccità, ha detto il quotidiano più importante del paese, Rodong Sinmun.

Quanto è grave la siccità?

La Croce Rossa Internazionale ha avvertito che la siccità è stata particolarmente devastante per i bambini e le donne che allattano.

"Siamo particolarmente preoccupati per l'impatto che questa prima siccità avrà su bambini e adulti che stanno già lottando per sopravvivere" ha detto Mohamed Babiker, il capo dell'ufficio nazionale dell'IFRC in Corea del Nord.

"Anche prima di questa siccità, uno su cinque bambini sotto i cinque anni era rachitico a causa della scarsa nutrizione. Siamo preoccupati che questi bambini non saranno in grado di affrontare ulteriori stress sui loro corpi ", ha detto.

"Non è ancora chiaro come siano le cose brutte in quanto, con tutto ciò che riguarda la Corea del Nord, i dati sono difficilmente trasparenti" Oliver Hotham di NK News ha detto alla BBC.

Se i dati ufficiali sono accurati, la Corea del Nord ha bisogno di importare 1.5 milioni di tonnellate di cibo per compensare la carenza di produzione, ha aggiunto Hotham.

Non è la prima siccità negli ultimi anni per la Corea del Nord

In 2017, la Corea del Nord ha subito una grave siccità che ha anche danneggiato la produzione di alimenti di base come mais, patate, riso e soia. Mentre non sono state rilasciate informazioni governative sull'impatto della siccità, rapporti successivi hanno detto che molti sono morti ed erano malnutriti.

Hotham ha spiegato alla BBC che l'inadeguata tecnologia agricola e gli attuali problemi sanitari e alimentari del paese hanno aumentato la vulnerabilità della Corea del Nord a un simile disastro naturale.

Si dice che centinaia di migliaia di nordcoreani siano morti per una grave carestia negli 1990, che costrinse il paese a cercare aiuto da agenzie internazionali per la prima volta.

Washington Relax Sanctions?

Lo scorso febbraio, l'incontro tra il presidente Donald Trump e il suo omologo nordcoreano Kim Jong-Un ad Hanoi, in Vietnam, si è concluso senza un accordo. Entrambi hanno una prospettiva diversa sul processo di denuclearizzazione.

Washington vuole che Pyongyang interrompa tutti i programmi nucleari prima di revocare le sanzioni. Mentre la Corea del Nord vuole la garanzia che gli Stati Uniti rimuovano almeno metà delle sanzioni prima della completa denuclearizzazione.

La Corea del Nord ha testato i missili due volte la scorsa settimana in quello che molti analisti videro come una forma di frustrazione per i discorsi vacillanti. Gli Stati Uniti hanno risposto sequestrando una nave da carico della Corea del Nord contenente carbone.

"Questo atto di espropriazione ha chiaramente indicato che gli Stati Uniti sono davvero un paese di gangster che non si preoccupa affatto delle leggi internazionali", l'ambasciatore della Corea del Nord presso le Nazioni Unite disse in una lettera inviata a Guterres in data venerdì, secondo l'agenzia di stampa KCNA della Corea del Nord.

Il Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti accusa la nave di effettuare spedizioni di carbone illegali fatte in violazione delle sanzioni. La nave mercantile, nota come "Wise Honest", fu sequestrata e sequestrata alle Samoa Americane.

Se ti è piaciuto questo articolo, ti preghiamo di prendere in considerazione il supporto di notizie indipendenti e di ricevere la nostra newsletter tre volte a settimana.

tag:
Yasmeen Rasidi

Yasmeen è uno scrittore e laureato in scienze politiche all'Università Nazionale di Giacarta. Copre una varietà di argomenti per la verità del cittadino, tra cui la regione Asia e Pacifico, conflitti internazionali e problemi di libertà di stampa. Yasmeen aveva già lavorato per Xinhua Indonesia e GeoStrategist in precedenza. Scrive da Jakarta, in Indonesia.

    1

Potrebbe piacerti anche

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi richiesti sono contrassegnati *

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.