Digitare per la ricerca

CULTURA VETRINA

Su #MeToo e gli orrori del "Casting Couch" di Hollywood con Carrie Mitchum

Carrie Mitchum parla di Hollywood e dell'impatto di #MeToo sul settore. (Foto: YouTube)
Carrie Mitchum parla di Hollywood e dell'impatto di #MeToo sul settore. (Foto: YouTube)

Il nuovo documentario di Carrie Mitchum Dondolo sul divano racconta la storia di un nuovo gruppo di coraggiosi professionisti di Hollywood che condividono le loro storie per la prima volta, oltre a rivedere un vecchio caso di Hollywood che avrebbe potuto cambiare la storia e il futuro dell'industria cinematografica.

Ho incontrato l'attrice, produttrice, chef e incredibilmente versatile Robert Mitchumla nipote, Carrie Mitchum per una chat. Carrie diventa sincera su #MeToo e #TimesUp e le sue esperienze a Hollywood con un nome così potente come Mitchum. Queste osservazioni sono tutte nel suo nuovo documentario sul famigerato "casting couch" di Hollywood e sui crimini del produttore predatore Wallace Kaye (che ha ottenuto 5 anni per aggressioni sessuali), chiamato Dondolo sul divano, su VOD ora.

Ho sempre ammirato Robert Mitchum come attore e uomo. Dal riportare in vita il laconico ex-PI che si nasconde dal suo passato Jeff Bailey nell'essenziale film noir di 1947 Out of the Past (leggi la mia analisi su 70 anni dopo qui) al suo manipolatore e manipolatore visceralmente bizzarro, il predicatore Harry Powell ne La notte del cacciatore (potresti ricordarlo dai tatuaggi sulle nocche di Mitchum: "BUONO" da un lato e "MALE" dall'altro), al suo ritratto di viscido Max Cady sociopatico e criminale sessuale (un ruolo interpretato da Robert De Niro nel remake 1991 di Martin Scorsese) che terrorizza la famiglia di Gregory Peck in Cape Fear di 1962, Mitchum è stato senza dubbio uno degli attori più versatili di Hollywood.

The Mitchums (Robert Mitchum, Christopher Mitchum e Carrie Mitchum) presentano il premio 1989 Golden Globe per la migliore attrice non protagonista in una mini serie o in un film TV. (Foto: YouTube)

The Mitchums (Robert Mitchum, Christopher Mitchum e Carrie Mitchum) presentano il premio 1989 Golden Globe per la migliore attrice non protagonista in una mini serie o in un film TV. (Foto: YouTube)

#MeToo negli 1950

Robert Mitchum era anche parte di una storia #MeToo dell'era 1950. Durante le riprese di Angel Face di 1953 con la protagonista femminile Jean Simmons, Mitchum ha dovuto girare una scena in cui il suo personaggio schiaffeggia il personaggio di Simmons in faccia. Il regista Otto Preminger ha fatto fare a Mitchum la scena un numero assurdo di volte. Questo alla fine fece girare Mitchum e schiaffeggia invece Preminger e poi esci. Preminger si è poi lamentato con il produttore Howard Hughes di voler licenziare Mitchum; una richiesta che Hughes ha rifiutato.

C'era una motivazione più profonda nel comportamento di Preminger durante le riprese. Non era un perfezionista nello stampo di registi come Stanley Kubrick - era impegnato in quello che equivaleva ad un abuso sistematico della sua attrice protagonista. Perché? Perché gli ha chiesto Howard Hughes.

Robert Mitchum e Jean Simmons in "Angel Face" di 1953

Robert Mitchum e Jean Simmons in "Angel Face" di 1953

Quando Hughes e il suo studio RKO Radio Pictures hanno acquisito la sceneggiatura di Angel Face, lo ha inviato a Preminger per leggere e valutare, nella speranza che firmasse per la regia. Preminger odiava comunque la sceneggiatura e non voleva averci niente a che fare. Questo ha portato a Hughes raccoglie personalmente Preminger in macchina e glielo dice: "Ho intenzione di ottenere anche con quella piccola cagna ... E tu mi aiuterai."

Hughes ha dato a Preminger il permesso di riscrivere la sceneggiatura e gli ha promesso un bonus (che ha finito per collezionare) se fosse riuscito a finire il film in 18 giorni - la quantità esatta di tempo rimasto nel contratto di Simmons con RKO. Hughes aveva acquistato il suo contratto dall'Inghilterra J. Arthur Rank Studios a sua insaputa. Il dispiacere di Simmons l'ha portata a tagliarsi i capelli: Hughes ha preferito le protagoniste con i capelli lunghi nelle foto di RKO; quindi Simmons ha pensato che ciò gli avrebbe impedito di usarla in qualsiasi cosa prima che il suo contratto fosse scaduto. Hughes non sarebbe stato ostacolato; le diede una parrucca da indossare durante le riprese di Angel Face.

La storia di Angel Face mostra quanto siano prevalenti i problemi che #MeToo e #TimesUp hanno contribuito a mettere in luce - e quanto durano a lungo. Carrie affronta questo problema nell'intervista che segue nella sua prospettiva unica di Mitchum e chef di celebrità: anche l'industria della ristorazione ha questi problemi. Ci dà anche un'occhiata alle sue passioni per l'ottimo cibo sia per l'uomo che per gli animali domestici (un suo nuovo progetto).

Goditi l'intervista qui sotto con Carrie Mitchum e cattura Rocking the Couch su VOD ora. Guarda la mia intervista con il produttore di Rocking the Couch, Andrea Evans qui.

Benvenuto Carrie!

Ehi, come stai?

Oh, semplicemente fantastico. Come stai?

Sto bene grazie.

Grande! Per iniziare, mi chiedevo se potevamo avere un'idea di com'era crescere con tuo padre e tuo nonno negli affari? E avere quel riconoscimento del nome?

Beh, sai, è divertente perché ovviamente quando sei davvero piccolo, non ne sei consapevole. Non è qualcosa che ti attraversa la mente. Si tratta più di chi ti darà biscotti o torte.

[Ride] Questo è vero.

Non è stato fino a quando probabilmente ... Non è stato fino a quando sono stato consapevole che altre persone ne erano a conoscenza, che ho iniziato a chiedermi cosa stesse succedendo. Sai cosa intendo? Quindi ... Aspetta un secondo.

Nessun problema.

Mi dispiace.

Niente di cui scusarsi, Carrie.

Grazie. Scusa, qualcuno sta cercando di agitarsi con la mia porta.

Nessun problema.

Quindi si Probabilmente non è stato fino a quando non sono stato ... Che mi sono reso conto che è diventato persino qualcosa da guardare. È stato più quando ho iniziato a entrare nel settore che è diventato qualcosa che era in qualche modo in prima linea nei miei pensieri. Poiché le persone avrebbero conosciuto la mia famiglia, personalmente, e quindi, a seconda di come era la loro interazione, erano davvero felici di incontrarmi o no.

Se hanno avuto un'ottima esperienza con mio padre o mio nonno, ovviamente è stato molto più facile per me, che se mio nonno, più di mio padre, avesse avuto un piccolo alterco.

E le cose potrebbero diventare un po 'rischiose. Immagino che, per rispondere davvero alla tua domanda, una volta che me ne sono reso conto, non sapevo davvero nulla di diverso. Sai cosa intendo? Erano sempre stati la mia famiglia, e quindi non ho un confronto di livello base come sarebbe non crescere con la mia famiglia.

Oh, sicuramente. Robert Mitchum è uno dei miei attori preferiti tra i preferiti con Humphrey Bogart.

Sì.

Il documentario Rocking the Couch e #MeToo, nel complesso, mi hanno ricordato una storia che ha coinvolto Robert. All'epoca in cui stavano girando Angel Face, con la regia di Otto Preminger e la produzione di Howard Hughes.

Oh si.

Era quella scena in cui il personaggio di tuo nonno doveva schiaffeggiare il personaggio di Jean Simmons. E-

Bene, penso di aver visto di nuovo quel film. È così divertente, sì.

... E evidentemente Preminger era un vero idiota e Robert si volta e dà uno schiaffo al regista. Quale Preminger sicuramente meritava lì. Quindi apparentemente Howard Hughes e Otto Preminger stavano entrambi molestando sostanzialmente Jean Simmons, in modo sistematico.

Destra.

E la domanda che mi ero posto era: pensi che #MeToo e #TimesUp stiano producendo un cambiamento duraturo a Hollywood?

Sai, ci ho pensato molto. Ed è divertente perché ho anche partecipato a un documentario su mio nonno ... Bruce [Weber] sfruttato. Quindi, ho fatto molte interviste e ho insistito su questo. Ed è divertente perché molte persone lo sostengono. Lo stesso genere di cose, come ai tempi di tuo nonno, come ... Soprattutto le donne, ma anche gli uomini, sono state trattate al contrario. E vediamo qualche tipo di cambiamento permanente?

Devo sperare che il cambiamento più grande sarà nelle persone che hanno trovato la loro voce da dire, no. E difendersi da soli. Non penso davvero che cambierai il comportamento umano intrinseco in cui qualcuno al potere cerca di sfruttare qualcuno senza.

Sono d'accordo.

È una specie di brutta verità che, come sempre. Voglio dire, penso che ovviamente a causa della legalità le persone ne sono più consapevoli. E perché le persone sono ritenute responsabili. Forse censureranno un po 'il loro cattivo comportamento. Ma penso che continuerà ancora e la mia speranza è che le persone che hanno attirato questa attenzione indesiderata su di loro, abbiano la forza nella loro voce, e questa è la cosa più grande che, penso, questo movimento realizzerà. È quella la capacità di dire di no e di essere ascoltato.

Mi piacerebbe pensare che, sai, questa è la fine, ma non sono così ingenuo. Semplicemente non vedo il duro cablaggio del cattivo comportamento e quella struttura di potenza che termina da un giorno all'altro. Non vedo che succede.

Sì, ci vorrà sicuramente del tempo. Sono con te su questo, 100%.

E penso davvero, ciò che è così importante è che le vittime trovano la loro voce e non sono complici e non si nascondono per le persone e non si piegano ad essa perché è da lì che proviene la forza. Uno stronzo sarà uno stronzo. È così e basta. Ma se abbastanza persone dicono di no, non avranno la loro forza, non avranno una vittima.

Decisamente. Sì, sicuramente. Dovrò controllare quell'altro documentario, di cui hai parlato anche tu.

Oh, è fantastico È chiamato Belle ragazze non restano per colazione. Ora è nei cinema in Europa. Non so quale sia la distribuzione occidentale. Ma eravamo a Venezia per il Festival di Venezia e siamo stati a Parigi a febbraio per le anteprime francesi. È stato davvero bello. È un ottimo documentario. [Regista] Bruce Weber è un genio.

Decisamente. E, sai, alcuni dei miei film preferiti ... Out of the Past è in quella lista. Amore, Fuori dal passato.

Anche a me.

E Night of the Hunter anche, è anche lì. Ma, sai, non posso dire di aver mai visto un film di Robert Mitchum che non mi è piaciuto.

Maria's Lovers è un po 'inquietante.

Non l'ho visto. Lo sto aggiungendo alla mia lista.

Vediamo. Sto saltando un po 'qui. Cosa ti ha attratto inizialmente a Rocking the Couch, come progetto?

Innanzitutto, io e Andrea [Evans] eravamo stati amici. Voglio dire, stavamo cercando di capire l'altro giorno mentre stavamo parlando. Non siamo riusciti a capire quando non ci conoscevamo.

[Ride] È fantastico.

Sai, entrambi abbiamo iniziato con saponi piuttosto giovani. E stava già lavorando quando ho colpito la scena. E così, abbiamo sempre avuto reciproco rispetto e simpatia reciproca. Ma penso che quando si è avvicinata a me, mi sentivo come se avessi una versione diversa della storia da raccontare perché non ho davvero sperimentato il divano del casting. Sai ... Ancora una volta, risale al fatto che proveniva da una famiglia che era praticamente all'interno dell'intera industria.

Penso che le persone siano state più intimidite da me. E così mi sentivo come se avessi avuto un'esperienza alternativa a ciò che la maggior parte delle donne, in un modo o nell'altro, in questo settore ... E anche gli uomini. Non voglio dire che non lo hanno fatto e parlano solo dei casi di donne. Sono più sotto i riflettori ora, ma sicuramente è successo anche a uomini e ragazzi.

Quindi mi sembrava di avere la responsabilità di condividere la mia storia. E penso che la cosa più importante che posso vedere è la responsabilità che entrambe le parti devono assumersi affinché questo funzioni e lo abolisca. Non solo nel nostro settore, ma fondamentalmente, la vita. Voglio dire, sono uno chef adesso e lo vedo nel settore della ristorazione. E ho amici in ogni carriera, in ogni ceto sociale. E tutti sperimentano questo tipo di lotta di potere. E di solito si concentra sulle molestie sessuali.

E così, l'industria dell'intrattenimento ha un riflettore su di esso, ma accentua ciò che sta accadendo ovunque e le persone sono vittime del sessista che trova la propria voce.

Decisamente. Mi ha fatto solo pensare Terry Crews che è stato un esempio lì di quello che sta succedendo agli uomini.

Si, esattamente. E Corey Feldman è uscito. Conosco storie ... Sai, mio ​​fratello mi ha raccontato storie. E credo di essere stato un po 'sorpreso. Mi sembrava che fosse stato in qualche modo sotto la stessa protezione, ma ... Velo come me. Ma c'è sempre quella persona che proverà qualcosa.

E mio fratello ha detto "Oh sì, ho colpito quel ragazzo". Sì, sì. Ero tipo "Aspetta, cosa?" Quindi, succede sicuramente. Attraverso il tabellone.

Assolutamente. Purtroppo gli uomini tendono a non riferire, almeno quando guardano i dati sui crimini sessuali.

Ne abbiamo parlato un po ', ma la domanda che avevo era: cosa speri che la gente porti con sé da Rocking the Couch?

Sì, e penso in poche parole, è uno, non è accettabile, non va bene. Non è come vanno le cose. Due, parla. E tre, non diventare parte del problema. E penso che sia una cosa a cui mi rivolgo un po 'nel documentario. Conosco o conosco in particolare molte donne che erano effettivamente disposte a partecipare a quel sistema e dormire fino in cima. E lo rendono davvero orribile per il resto delle persone che non vogliono avere quell'opzione.

E penso che quelle persone, se qualcosa è consensuale ed è così che volevano comportarsi, sono affari loro. Ma lo stanno rendendo orribile per tutti gli altri perché stanno permettendo a queste persone con il potere di sentirlo, va bene, di sentire che è un'opzione. Quando davvero non dovrebbe essere sul tavolo.

Oh assolutamente. E questo risale anche a tutto quel cambiamento culturale. Si. Speriamo che stia succedendo.

Un po 'un perno per una domanda che mi piace fare a tutti. Cosa rende un grande film?

Per me, come spettatore, penso che ciò che rende un grande film sia quando sono agganciato in anticipo. Quindi non devo sedermi lì chiedendomi se devo fare pipì o ...

[Ride] così vero.

Sai cosa intendo? Come un po 'distratto. Penso che sia un grande film, come un grande libro. Ti agganci presto e poi tutto intorno a te cade. Non sei consapevole di te stesso e non sei consapevole di ciò che ti circonda perché diventi così coinvolto, che ne fai parte, emotivamente. Anche se non sei come una mosca sul muro, vai sulle montagne russe. E poi quando è finita, vai quasi ... Voglio dire, penso che il primo film che ho visto in un teatro, era Rob Lowe e sono andato a vedere La società dei poeti morti.

Oh, wow.

L'abbiamo visto un po 'più tardi, immagino, dopo che era stato rilasciato ed eravamo entrambi seduti lì a teatro ... E poi mi ha appena guardato. Disse: “Wow. Sono così felice che non stavo iniziando quando erano questi bambini, lo sono ora. Perché non avrei mai avuto questa carriera. ”Ci hanno affascinato ed è stato un film così bello. E abbiamo camminato in giro per Westwood per alcune ore, in preda al confusione. Perché era così potente, e noi eravamo così coinvolti in esso. In un certo senso dovevi uscirne, sai? Recupera da esso.

E per me, ecco cos'è un grande film. Qualcosa che ti affascina e basta.

Questa è un'ottima definizione. Come puoi immaginare, ricevo una varietà di risposte con quella.

Sì.

È una domanda volutamente grande. Ma vediamo. In realtà l'ultimo che ho avuto per te, è il prossimo?

Beh, è ​​divertente, perché sono un po 'dappertutto, perché sono uno chef. E come qualcuno nel settore dell'intrattenimento, la prima cosa che sto facendo è che voglio produrre un documentario su Bruce Weber in realtà.

Oh?

Una delle cose che ha fatto nel suo documentario su mio nonno ... In realtà ha iniziato il documentario quando mio nonno era ancora vivo.

Wow. Quindi 1997 o prima.

E c'è un sacco di fantastici filmati e interviste con loro, in esso. E così, non vedi spesso una persona partecipare alla propria storia su un documentario. Di solito è postumo o non vengono intervistati per il loro documentario. Quindi, mi è piaciuto molto quel modello e la mia idea è di far sì che varie persone producano determinati segmenti.

E ho parlato con Andrea [Evans] della produzione ... Affrontare il accuse e accuse mosse contro Bruce.

Oh?

E anche se i suoi sono ... Quando leggi i documenti del tribunale, non ci sono accuse di "Oh, mi ha toccato". Inoltre, "Mi ha messo a disagio."

Ma è ancora un'accusa ed è ancora una parte dell'intero movimento #MeToo e quindi ho pensato che Andrea sarebbe stato perfetto per produrre quel segmento. Ho un altro amico che ... Un produttore di documentari il cui padre era il presidente di questa grande casa di moda. E così, vorrei che lei producesse la storia del suo lavoro nella moda. E così, voglio riunire circa cinque produttori diversi e mettere insieme un documentario.

E ne sono entusiasta. E poi l'altra cosa che sto facendo, è che sto facendo un cibo vegano, di origine etica, una sorta di cibo per cani sostenibile.

È fantastico.

Che è completamente diverso dalle altre cose. Sai, come chef, ho lavorato con Alice Waters per portare cibo sostenibile a livello universitario. Ero lo chef esecutivo di un college. E credo davvero nel movimento slow food. E sono un soccorritore domestico ... In questo momento, ho solo tre cani. Ma di solito ho tre o quattro soccorsi, oltre a qualche affidamento.

E sono davvero interessato alla nutrizione degli animali domestici. E credo che segua le tendenze umane. E penso che la tendenza sarà verso più alimenti a base vegetale. Se consideriamo il clima e l'impronta attuale di mangiare la quantità di carne allevata in fabbrica lo facciamo ... Soprattutto in questo paese.

Ma immagino sia diventato qualcosa di cui sono rimasto davvero affascinato ed entusiasta.

Se ti è piaciuto questo articolo, ti preghiamo di prendere in considerazione il supporto di notizie indipendenti e di ricevere la nostra newsletter tre volte a settimana.

tag:
Wess Haubrich

Wess Haubrich è il collaboratore del pluripremiato film The 405 di Londra: http://www.thefourohfive.com/film ... È un pluripremiato fotografo e cinefilo.

    1

Potrebbe piacerti anche

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi richiesti sono contrassegnati *

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.