Digitare per la ricerca

MEDIO ORIENTE

L'OPCW ha riferito di non aver trovato agenti nervosi in Siria, ma presente il cloro

Rapporto OPCW

A luglio 6, l'Organizzazione per la proibizione delle armi chimiche (OPCW) ha pubblicato un rapporto preliminare sul presunto uso di armi chimiche a Douma, in Siria lo scorso aprile che ha ucciso civili 78. Il rapporto afferma che non sono stati trovati agenti nervini nei loro campioni, ma sono stati trovati vari prodotti chimici organici clorurati.

Il presunto uso di armi chimiche da parte del presidente siriano Bashar al-Assad a Douma ha provocato scioperi militari congiunti dagli Stati Uniti e dall'Europa. Tuttavia, se Assad abbia usato armi chimiche è stato un punto di discussione. Assad e i suoi alleati dicono che non sono state usate armi chimiche e che i video che descrivono i sopravvissuti di un presunto attacco erano falsi.

Nessun agente nervoso nel rapporto OPCW

L'OPCW è stato convocato a Douma per indagare se le armi chimiche fossero effettivamente utilizzate in Siria da Assad. Nel rapporto preliminare appena pubblicato dall'OPCW, hanno dichiarato che non c'erano prove di gas nervino usato.

"Nessun agente del nervo organofosforico o i loro prodotti di degradazione sono stati rilevati nei campioni ambientali o nei campioni di plasma prelevati da vittime presunte" il rapporto descritto.

Il rapporto contraddice il rapporto della Casa Bianca pubblicato pochi giorni dopo l'attacco. Il documento di cinque pagine diceva che il sarin agente nervino era usato in Douma.

"Un corpus significativo di informazioni indica il regime che usa il cloro nel suo bombardamento della Duma, mentre alcune informazioni aggiuntive indicano il regime usando anche il sarin agente nervino" Il file della Casa Bianca ha dichiarato.

Washington e l'Occidente hanno ripetutamente accusato l'amministrazione di Damasco sotto il presidente Bashar Al-Assad di usare agenti nervini nell'attacco Douma.

Trovato prodotti chimici clorurati

Mentre gli agenti nervini non sono stati scoperti, il rapporto ha detto"Insieme ai residui esplosivi, sono stati trovati diversi composti chimici clorurati in campioni provenienti da due siti". Indicare che è possibile che il cloro sia stato usato come una sorta di arma.

Nel riferire sulla ricerca di OPCW i media mainstream si sono agganciati alla ricerca di sostanze chimiche clorurate organiche, ma non è chiaro cosa significhi questa scoperta. Reuters ha pubblicato il titolo, "L'agenzia di armi chimiche trova prodotti chimici clorurati nella" Douma della Siria "e tutti gli altri siti di media mainstream hanno pubblicato annunci simili che il cloro è stato trovato.

L'OPCW ha riferito che stava ancora lavorando per stabilire l'importanza del reperimento di cloro. Prima del rapporto dell'OPCW, c'erano accuse diffuse che Assad aveva usato il sarin o un gas simile a Douma.

Durante la visita di Douma dopo l'attacco, la squadra di sorveglianza delle armi chimiche ha intervistato diversi testimoni e prelevato campioni che sono stati inviati separatamente al laboratorio dei Paesi Bassi e poi trasmessi ai laboratori affiliati dell'organizzazione.

Cosa è successo in Douma?

Ciò che è effettivamente accaduto a Douma nel presunto giorno dell'attentato al gas rimane in discussione. Le accuse secondo le quali le armi chimiche venivano usate quel giorno provenivano in gran parte dai White Helmets siriani e dalla Syrian American Medical Society. I caschi bianchi hanno presunto legami con organizzazioni terroristiche In Siria, e entrambe le organizzazioni sono finanziate dagli Stati Uniti.

Gran parte delle prove per il presunto attacco di armi chimiche proviene da un video distribuito dai White Helmets che presumibilmente mostra le vittime delle armi chimiche mentre vengono assistite in un centro medico siriano.

Però, reporter indipendenti sono andati a Douma e parlato con i medici che hanno detto loro che quel giorno improvvisamente un gruppo di persone si è precipitato nel loro ospedale sostenendo che c'è stato un attacco di gas durante le riprese del caos che ne è seguito.

Un dottore ha detto a Robert Fisk, un giornalista acclamato e premiato a livello internazionale:

"C'era un sacco di bombardamenti [da parte delle forze governative] e gli aerei erano sempre sopra Douma durante la notte - ma questa notte, c'era vento e grandi nuvole di polvere cominciarono a venire negli scantinati e nelle cantine dove vivevano le persone. La gente ha cominciato ad arrivare qui soffrendo di ipossia, perdita di ossigeno. Poi qualcuno alla porta, un "Casco bianco", gridò "Gas!", E cominciò un panico. La gente ha iniziato a gettare acqua l'una sull'altra. Sì, il video è stato girato qui, è autentico, ma quello che vedi sono persone che soffrono di ipossia - non intossicazione da gas ".

L'OPCW riporta in breve dettagli e pregiudizi?

La Russia ha risposto all'ultima relazione affermando di aver studiato i risultati dell'OPCW e messo in dubbio la trasparenza nel processo di redazione del rapporto.

"Abbiamo studiato il rapporto preliminare sull'indagine relativa all'incidente relativamente di alto profilo, che si è tenuto a Douma in Siria ad aprile 7. E abbiamo una serie di domande ai suoi autori ", ha detto il vice ministro russo dell'Industria e del Commercio Georgy Kalamanov, come riportato da TASS.

Il vice ministro ha detto che mentre le indagini dell'OPCW erano a corto di trasparenza, hanno anche violato le procedure sulla raccolta delle prove.

Kalamanov ha esortato il rapporto per non aver menzionato l'attacco di rappresaglia sostenuto dall'Occidente che è stato lanciato appena una settimana dopo l'attacco di Douma in quanto avrebbe potuto macchiare le indagini dell'organizzazione. Il team di OPCW è arrivato a Douma ad aprile 14 e i paesi occidentali hanno lanciato un attacco poche ore prima dell'arrivo della squadra.

La Russia ha anche detto che il rapporto dell'OPCW non ha menzionato il briefing al quartier generale dell'OPCW ad aprile 26, dove alcune persone hanno affermato di aver assistito alla realizzazione di un falso video del gruppo di propaganda sostenuto dagli occidentali White Helmets.

Specialisti militari dalla Russia hanno visitato Douma e hanno preso dei campioni da soli su April 9. Hanno concluso lì non c'erano sintomi di esposizione al cloro né al sarin.

Chi è responsabile per l'attacco chimico?

Questa è la domanda più complicata. Sia l'Occidente che Damasco si sono accusati l'un l'altro di usare sostanze velenose per uccidere i siriani innocenti. All'inizio di febbraio, il capo del Pentagono James Mattis ha ammesso che gli Stati Uniti non avevano prove che la Siria stesse usando armi chimiche. Tuttavia, questa affermazione ha raccolto relativamente poca esposizione mediatica.

Nonostante la crescente tensione tra le nazioni occidentali e la Siria e i suoi alleati, tra cui Iran e Russia, Assad sembra vincere la guerra. In un apparente segnale di fiducia, poco più di una settimana fa il governo siriano ce l'ha fatta primo appello ufficiale per i rifugiati siriani di tornare a casa.

Ipocrisia: i media silenziosi sull'attacco aereo saudita dello Yemen, ma appoggia la richiesta occidentale di attaccare la Siria

Se ti è piaciuto questo articolo, ti preghiamo di prendere in considerazione il supporto di notizie indipendenti e di ricevere la nostra newsletter tre volte a settimana.

tag:
Yasmeen Rasidi

Yasmeen è uno scrittore e laureato in scienze politiche all'Università Nazionale di Giacarta. Copre una varietà di argomenti per la verità del cittadino, tra cui la regione Asia e Pacifico, conflitti internazionali e problemi di libertà di stampa. Yasmeen aveva già lavorato per Xinhua Indonesia e GeoStrategist in precedenza. Scrive da Jakarta, in Indonesia.

    1

Potrebbe piacerti anche

0 Commenti

  1. Winston Smith Media Luglio 19, 2018

    È presente anche nella mia piscina.

    Rispondi

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi richiesti sono contrassegnati *

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.