Digitare per la ricerca

AMBIENTE

Pompeo dice che la fusione di artico presenta "nuove opportunità per il commercio"

(Mike Pompeo parla al summit di Values ​​Voter a Washington, DC in 2011. Foto: Gage Skidmore)
(Mike Pompeo parla al summit di Values ​​Voter a Washington, DC in 2011. Foto: Gage Skidmore)

"All'improvviso, il discorso di oggi ha spostato l'attenzione di tutti su" Stiamo guardando al prossimo conflitto in Artico? "

Il Sottosegretario Pompeo ha parlato ai diplomatici in una riunione del Consiglio artico in Finlandia lunedì, lodando le "nuove opportunità per il commercio" che sciolgono il ghiaccio artico fornito, e avviso della necessità di frenare l'espansione cinese e russa nella regione.

"E il suo fulcro, l'Oceano Artico, sta rapidamente assumendo un nuovo significato strategico. Le risorse offshore, che stanno aiutando i rispettivi stati costieri, sono oggetto di una rinnovata competizione. Riduzioni costanti nel ghiaccio marino stanno aprendo nuovi passaggi e nuove opportunità per il commercio ", ha detto Pompeo.

Altri diplomatici presenti alla riunione hanno disapprovato le dichiarazioni di Pompeo, in quanto il Segretario ha rifiutato di menzionare il cambiamento climatico, nonostante fosse la ragione della riunione del Consiglio artico. L'unica menzione del Segretario sul cambiamento climatico era un riferimento sprezzante alla "ricerca scientifica su eventi che potrebbero verificarsi o meno negli anni 100".

"Tutto è stato incentrato su una cooperazione costruttiva in cui non porti problemi esterni. Tutto ad un tratto, il discorso di oggi ha spostato l'attenzione di tutti su" Stiamo guardando al prossimo conflitto in Artico? " quando il vero problema qui è ancora il cambiamento climatico. Nessun discorso cambierà la situazione ", ha detto a Malgorzata Smieszek, un membro del Comitato Internazionale per la Scienza dell'Artico New York Times.

Il ruolo di Il Washington Post ha riferito che l'amministrazione Trump ha cercato di rimuovere la lingua che coinvolge il cambiamento climatico o l'Accordo sul clima di Parigi da qualsiasi dichiarazione congiunta del Consiglio artico. Poiché gli Stati Uniti hanno rifiutato di includere il testo che coinvolge il cambiamento climatico, il ministro degli Esteri finlandese Timo Soini ha detto che non ci sarebbe stata una dichiarazione congiunta dal summit.

A recente studio stima che il costo dello scioglimento del permafrost per l'economia globale sarà di almeno $ 70 trilioni, e il Pentagono ha avvertito che il cambiamento climatico pone rischi immediati per la sicurezza nazionale degli Stati Uniti. L'ex segretario alla difesa degli Stati Uniti, Chuck Hagel, ha descritto il riscaldamento globale come un "moltiplicatore di minacce, "Avvertire l'aumento della frequenza di condizioni meteorologiche avverse aggraverebbe le minacce come il terrorismo e le malattie infettive.

"La forte diminuzione del ghiaccio marino artico è una delle conseguenze più drammatiche dei cambiamenti climatici causati dall'uomo. E arriva con enormi sfide alla sicurezza nazionale, poiché siamo costretti a difendere una nuova linea costiera. Quindi ci sono davvero molteplici livelli di ironia non intenzionale nelle dichiarazioni di Pompeo ", ha detto il climatologo Michael Mann Osservatore.

Quando gli è stato chiesto dove classificasse il cambiamento climatico come una questione di sicurezza nazionale, il Segretario Pompeo ha rifiutato di rispondere, dicendo: "Non posso classificarlo ... Non posso dire esattamente quale numero. Abbiamo visto l'America ridurre la sua impronta di carbonio, mentre i firmatari, inclusa la Cina, non hanno fatto il loro ... Alla fine della giornata, il mondo non è più sicuro ".

Quando serviva come rappresentante del Kansas, Pompeo fu rimproverato come "il deputato di Koch, "Per aver preso grandi donazioni dai fratelli Koch. Il Fratelli Koch sono miliardari di combustibili fossili che finanziano a ampia rete di think tanks dedicato a diffondere disinformazione e confusione sulle scienze del clima.

Il discorso del Segretario si è svolto lo stesso giorno in una piattaforma intergovernativa per la scienza e la politica sulla biodiversità e gli ecosistemi (IPBES) rapporto è stato rivelato il tasso senza precedenti di degrado causato dall'uomo alla biosfera. Secondo il rapporto, un milione di specie animali sono attualmente a rischio di estinzione e sono necessari rapidi cambiamenti di trasformazione per evitare una distruzione ecologica irreversibile.

Se ti è piaciuto questo articolo, ti preghiamo di prendere in considerazione il supporto di notizie indipendenti e di ricevere la nostra newsletter tre volte a settimana.

tag:
Peter Castagno

Peter Castagno è uno scrittore freelance con un Master in International Conflict Resolution. Ha viaggiato in tutto il Medio Oriente e l'America Latina per ottenere informazioni di prima mano in alcune delle aree più problematiche del mondo e ha in programma di pubblicare il suo primo libro su 2019.

    1

Potrebbe piacerti anche

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi richiesti sono contrassegnati *

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.