Digitare per la ricerca

NAZIONALE

Il Senato introduce la legge per fermare i viaggi finanziati dal contribuente presso Trump Properties

Il presidente Donald J. Trump a bordo di Marine One ritorna a Mar-a-Lago mentre un elicottero scorta si libra venerdì, marzo 29, 2019
Il presidente Donald J. Trump a bordo del Marine One ritorna a Mar-a-Lago mentre un elicottero scorta si libra venerdì, marzo 29, 2019. (Foto: Joyce N. Boghosian, foto ufficiale della Casa Bianca)

Secondo CREW, il presidente ha speso quasi un terzo della sua presidenza a visitare le sue proprietà commerciali a spese dei contribuenti.

Più di 30 il Senato Democratico ha proposto questa settimana una legge per vietare la spesa di fondi dei contribuenti in proprietà del presidente Trump. La proposta arriva sulla scia di rapporti che mostrano frequenti soggiorni dell'Aeronautica presso le proprietà di Trump e un mese dopo un rapporto di Cittadini per etica e responsabilità a Washington (CREW) scoperto che Trump ha visitato le sue proprietà almeno 362 volte a spese dei contribuenti dall'inaugurazione di 2017.

"Da Presidente Trump entrato in carica, il popolo americano ha assistito a un accordo senza precedenti che ha incanalato i dollari dei contribuenti nelle tasche del presidente " disse Il senatore Gary Peters, che ha guidato la legislazione ed è il massimo democratico nella commissione per la sicurezza interna e gli affari governativi.

Il disegno di legge, chiamato l'eccessiva supervisione di viaggi, vitto e alloggio o legge dell'HOTEL, metterebbe sotto controllo ciò che CREW ha trovato come "visite 630 registrate nelle proprietà di Trump da almeno i funzionari dell'amministrazione 250 Trump" dall'inaugurazione del presidente. Con il presidente che rifiuta di cedere dalle sue attività o di essere trasparente sulle sue finanze, non si sa quanto abbia tratto profitto dalla sua posizione pubblica.

"Nessun altro presidente ha mantenuto la proprietà di una massiccia attività globale durante il servizio, quindi l'auto-arricchimento e i conflitti di interesse di questo presidente rappresentano un affronto unico e senza precedenti alla democrazia", ​​ha dichiarato il direttore esecutivo di CREW Noah Bookbinder.

Novanta membri del Congresso hanno effettuato visite 188 in una proprietà di Trump, funzionari stranieri 111 hanno soggiornato presso le proprietà di Trump e gruppi politici hanno ospitato eventi 63 presso le proprietà del presidente dall'inaugurazione di Trump secondo CREW, portando i critici a preoccuparsi non solo del presidente che utilizza l'ufficio per arricchirsi, ma anche della capacità di interessi speciali di acquistare influenza rimanendo negli hotel e resort del presidente.

"Questa relazione corrotta tra l'Organizzazione Trump e la Casa Bianca lascia al buio il pubblico americano sull'opportunità di prendere decisioni e politiche presidenziali nel migliore interesse del Paese o nel miglior interesse della linea di fondo del presidente", ha detto Bookbinder Newsweek. Secondo CREW, il presidente ha speso quasi un terzo della sua presidenza a visitare le sue proprietà commerciali a spese dei contribuenti.

Le recenti rivelazioni che i fondi dei contribuenti sono stati utilizzati per soggiorni di più notti dall'aeronautica militare di Trump Turnberry, in Scozia, ha spinto i senatori a spingere al conto.

Altre recenti controversie includono il procuratore generale William Barr spendendo $ 30,000 per prenotare l'hotel Trump per una festa di Natale imminente e il vice presidente Mike Pence in corso a tre ore di distanza alloggiare in una proprietà di Trump in Scozia.

"Le chiare regole incluse in questo disegno di legge aiuterebbero le agenzie a garantire di essere all'altezza di questo fondamentale obbligo in futuro, e aiuterebbero il Congresso a garantire che i dollari dei contribuenti che si appropriano non siano soggetti a sprechi, frodi o abusi", ha affermato Bookbinder

Se ti è piaciuto questo articolo, ti preghiamo di prendere in considerazione il supporto di notizie indipendenti e di ricevere la nostra newsletter tre volte a settimana.

tag:
Peter Castagno

Peter Castagno è uno scrittore freelance con un Master in International Conflict Resolution. Ha viaggiato in tutto il Medio Oriente e l'America Latina per ottenere informazioni di prima mano in alcune delle aree più problematiche del mondo e ha in programma di pubblicare il suo primo libro su 2019.

    1

Potrebbe piacerti anche

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi richiesti sono contrassegnati *

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.