Digitare per la ricerca

AMBIENTE

Il candidato di Trump per il consulente scientifico crede nel cambiamento climatico

ritratto del candidato di Trump per il consigliere scientifico Kelvin Droegemeier
ritratto del candidato di Trump per il consigliere scientifico Kelvin Droegemeier

Il presidente Donald Trump ha finalmente nominato qualcuno per la posizione di consulente scientifico e il candidato, Kelvin Droegemeier, rappresenta un cambiamento rispetto alle precedenti scelte ambientali e scientifiche. Droegemeier è un meteorologo e crede nel cambiamento climatico. È anche rispettato da entrambe le parti del corridoio politico come difensore della scienza e della ricerca. Alcuni chiamano la scelta una voce della ragione molto necessaria per il cambiamento climatico.

Trump ha nominato Droegemeier 19 mesi dopo essere diventato presidente, alimentando le preoccupazioni che l'amministrazione sia apatica nei confronti delle questioni scientifiche. Tuttavia, nel periodo in cui Trump è salito al potere, la sua amministrazione non è riuscita ad assegnare finanziamenti significativi a cause scientifiche ea promuovere iniziative per il cambiamento climatico.

Droegemeier potrebbe diventare il primo non fisico a diventare consulente scientifico

Alcuni esperto gli ambientalisti ritengono che Droegemeier sarebbe un ottimo candidato per il ruolo di consulente scientifico e un forte sostenitore della scienza - se il Senato confermasse la sua nomina. Ha sostenuto che la Casa Bianca e il Congresso includano finanziamenti per la ricerca scientifica nel budget 2018.

"È un selezionatore eccellente," esperto di politica ambientale di Harvard e consulente scientifico dell'ex presidente Barack Obama John Holdren ha detto alla scienza. "Ha esperienza nel parlare la scienza al potere. Mi aspetto che sarà energico nel difendere il bilancio di R & S e la ricerca sui cambiamenti climatici in particolare. "

Droegemeier sarà il primo non fisico a diventare un consulente scientifico in qualsiasi amministrazione governativa se il Senato approverà la sua nomina. È un esperto in eventi meteorologici estremi ed è molto abile nell'usare i supercomputer per sviluppare modelli atmosferici, cosa che ha fatto per la sua carriera di ricercatore.

Droegemeier ha lavorato con gli ex presidenti Obama e George W. Bush presso il National Science Board, un'agenzia di definizione delle politiche che gestisce la National Science Foundation. Dal momento che 2009, è rimasto il vicepresidente per la ricerca presso l'Università dell'Oklahoma in Norman.

Successo di Droegemeier Come consigliere scientifico potrebbe dipendere dalla presidenza

L'approvazione da parte del Senato di Droegemeier per l'incarico lo avrebbe affidato all'Office of Science and Technology Policy (OSTP).

Numerosi esperti in materia di cambiamenti climatici hanno affermato di ritenere che Droegemeier avrebbe consegnato quando finalmente nominato.

Ma l'ex assistente alla regia di OSTP, Kei Koizumi, ha chiesto cautela, affermando che molti fattori contribuiscono al successo di Droegemeier nel suo lavoro. Ha ribadito che Droegemeier sarebbe un eccellente consulente scientifico, ma il suo successo dipende in gran parte dal fatto che il Presidente e la Casa Bianca gli permettano di svolgere il proprio lavoro.

Secondo il Washington Post, parte del lavoro di Droegemeier potrebbe includere lo sviluppo di una potente sicurezza informatica e la collaborazione con i produttori di tecnologia per creare intelligenza artificiale tra gli altri sviluppi tecnologici.

Intervista: incontra gli scienziati dell'EPA che combattono per salvare l'EPA e l'ambiente

Se ti è piaciuto questo articolo, ti preghiamo di prendere in considerazione il supporto di notizie indipendenti e di ricevere la nostra newsletter tre volte a settimana.

tag:

Potrebbe piacerti anche

Commenti

  1. John Jay Rose 4 Agosto 2018

    I cambiamenti climatici sono accaduti con la terra per milioni di anni, naturalmente è una feccia

    Rispondi
    1. John McNeil 4 Agosto 2018

      Esattamente! e persone come Al the fheag Gore stanno facendo milioni vendendo questa enorme bufala a tutti gli stupidi!

  2. Michael Harley 4 Agosto 2018

    Il clima cambia continuamente, è ciclico.

    Rispondi
    1. Gary J. Weber 4 Agosto 2018

      E siamo così arroganti da pensare dopo 3 cento anni di raccolta di dati meteorologici che sappiamo tutto.

    2. Michael Harley 4 Agosto 2018

      Gary J. Weber

  3. John McNeil 4 Agosto 2018

    Sì, ha ragione, i cambiamenti climatici, è piuttosto caldo oggi, potrebbero essere più caldi domani. Si chiama Summer!

    Rispondi
  4. Nikki Kimura 8 Agosto 2018

    Che ne dici di Geo-engineering?

    Rispondi

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi richiesti sono contrassegnati *

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.