Digitare per la ricerca

Stati Uniti

Due adolescenti in carovana migrata assassinati a Tijuana

Migranti fuori dallo stadio di Città del Messico. Foto di Jenna Mulligan.

Il brutale omicidio di due adolescenti membri della carovana migrante è un promemoria della violenza che i migranti stanno cercando di fuggire.

Due adolescenti membri della carovana migrante che hanno viaggiato dall'America centrale al confine con gli Stati Uniti nella speranza di asilo negli Stati Uniti sono stati uccisi sabato scorso a Tijuana, in Messico.

Le due vittime uccise e una terza vittima sopravvissuta all'incidente erano 16 e 17, ragazzi di un anno dell'Honduras, che si trovavano in un centro di accoglienza per migranti minorenni nella città di confine messicana.

Secondo Il quotidiano messicano La Jornada, i ragazzi hanno lasciato il rifugio sabato sera diretti a un'altra località dove i membri della carovana migrante stavano soggiornando, ma i loro corpi sono stati ritrovati scaricati lungo l'autostrada domenica. Gli investigatori e il testimone superstite hanno detto che le vittime sono state pugnalate e strangolate in un tentativo di rapina apparente.

Andrés Manuel López Obrador, nuovo presidente del Messico, ha detto ai giornalisti che un'inchiesta sugli omicidi è in corso e ha chiesto una politica migratoria radicata nella "difesa e protezione dei diritti umani".

López Obrador, in precedenza, ha affermato che l'investimento è la chiave per rallentare la "migrazione forzata".

"Le persone non lasciano le loro comunità, i loro villaggi, le loro famiglie, perché vogliono farlo - lo fanno per necessità" López Obrador ha detto ai giornalisti.

"La migrazione è sempre esistita, sin dai tempi più remoti della storia del mondo. Ma questa migrazione dovrebbe essere facoltativa, non obbligatoria, non forzata ".

Il ministero degli esteri dell'Honduras ha chiesto la protezione della terza vittima che è sopravvissuta all'incidente perché la sua conoscenza del crimine ha messo a rischio la sua vita.

Due altri honduregni nella carovana migrante sono morti mentre viaggiava verso nord, uno da un'overdose e un altro è stato investito mentre camminava da Mexicali a Tijuana.

Se ti è piaciuto questo articolo, ti preghiamo di prendere in considerazione il supporto di notizie indipendenti e di ricevere la nostra newsletter tre volte a settimana.

tag:
Lauren von Bernuth

Lauren è uno dei co-fondatori di Citizen Truth. Si è laureata in economia politica presso la Tulane University. Trascorre gli anni seguenti a fare il giro del mondo e ad avviare un'attività ecologica nel settore della salute e del benessere. Ha trovato la sua strada verso la politica e ha scoperto la passione per il giornalismo dedicato a trovare la verità.

    1

Potrebbe piacerti anche

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi richiesti sono contrassegnati *

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.