Digitare per la ricerca

EUROPA

Il Cower del Regno Unito ha fatto briscola? Dibattiti Swirls dopo che l'ambasciatore del Regno Unito si dimette

Kim Darroch in un'intervista con Bloomberg News. (Foto: YouTube)
Kim Darroch in un'intervista con Bloomberg News. (Foto: YouTube)

"È vergognoso che Kim Darroch sia stata effettivamente costretta a svolgere il lavoro che i diplomatici sono chiamati a fare".

L'ambasciatore del Regno Unito negli Stati Uniti ha rassegnato le dimissioni mercoledì dopo aver trapelato cavi diplomatici che hanno messo in luce le opinioni private poco lusinghiere del presidente Trump, facendo scattare il presidente a denunciare l'inviato britannico e dichiarare: "non ci occuperemo più di lui".

I cavi hanno rivelato le candide valutazioni dell'ambasciatore dell'amministrazione Trump, destinate a essere condivise solo con un gruppo esclusivo di alti funzionari nel governo britannico. Il diplomatico veterano, Kim Darroch, ha descritto Trump come "goffo e inetto" e "irradia insicurezza", anche esprimendo preoccupazione per il fatto che potrebbe essere debitore nei confronti di "dodgy russi" e che la sua politica in Iran è "incoerente".

"Non crediamo veramente che questa amministrazione diventerà sostanzialmente più normale; meno disfunzionale; meno imprevedibile; meno fazione rivoltata; meno diplomaticamente maldestro e inetto ", ha scritto Darroch.

Il Daily Mail ha pubblicato i cavi sensibili domenica, portando il presidente Trump a tagliare i ponti con l'ambasciatore britannico lunedì e riferirsi a lui come un "ragazzo molto stupido" e "stravagante" martedì.

Il Regno Unito risponde a Cable Leak

Darroch si è dimesso mercoledì, detto "La situazione attuale mi sta rendendo impossibile svolgere il mio ruolo come vorrei". Diverse risposte alla situazione da parte dei principali politici britannici, come i due candidati in competizione per sostituire Theresa May come Primo Ministro il mese prossimo, hanno portato a ulteriori controversia.

Il Segretario agli Esteri Jeremy Hunt ha espresso rammarico per il fatto che Darroch sia stato costretto a lasciare il suo incarico per condividere le sue oneste osservazioni e adempiere ai doveri fondamentali del suo lavoro.

"Avevamo un bravo diplomatico che stava solo facendo quello che avrebbe dovuto fare - dando una valutazione sincera, una valutazione personale della situazione politica nel paese in cui era stato assegnato (a) - ed è per questo che l'ho difeso", Hunt ha detto ai giornalisti. "E penso che dovremmo tutti."

Boris Johnson, predecessore di Hunt come ministro degli esteri e suo rivale per la posizione di primo ministro, ha colpito un tono diverso: "Penso che sia molto importante avere una stretta collaborazione, una stretta amicizia con gli Stati Uniti".

Johnson, il capofila della corsa e probabilmente il futuro primo ministro, ha scelto di non sostenere pubblicamente l'ambasciatore uscente fino a giovedì, provocando pesanti critiche da parte di altri legislatori.

"È vergognoso che Kim Darroch sia stata effettivamente costretta a fare il lavoro che i diplomatici sono chiamati a fare" tweeted Primo ministro scozzese Nicola Sturgeon. "L'insuccesso di Boris Johnson la scorsa notte a difenderlo - e resistere al comportamento di Donald Trump - ha parlato di volumi".

"Boris Johnson non è ancora pronto per il primo ministro ed è già responsabile di un duro colpo per la reputazione internazionale del Regno Unito ..." tweeted il deputato indipendente Nick Boles. "Il popolo britannico ora può vedere che Boris Johnson sarà il barboncino di Donald Trump, che la sua risposta a qualsiasi comando della Casa Bianca sarà:" Quanto è alto, signor presidente? "

Tom Tugendhat, presidente della commissione Affari esteri, detto Sky News: "Se ci permettiamo di essere vittime di bullismo in chi abbiamo scelto di rappresentarci, quindi francamente, cosa significa sovranità? Se non puoi nemmeno scegliere chi ti rappresenta, allora in che modo sei responsabile di qualcosa? "

La perdita di cavi è stata premeditata?

I cosiddetti "Brexiteers" sostengono che potrebbero rimediare a qualsiasi danno economico sofferto per rompere con il blocco commerciale dell'UE, creando un nuovo accordo commerciale con l'amministrazione Trump e usare il loro nuovo potere con gli Stati Uniti come leva sul resto dell'UE

Alcuni analisti, come il Intercept è Robert Mackey, credono che la persona che ha fatto filtrare i cavi abbia cercato di estromettere Darroch e sostituirlo con Nigel Farage, un appassionato sostenitore di Trump e sostenitore di un duro Brexit.

Come Peter Ricketts, ex ambasciatore britannico in Francia, ha scritto nel Custode: "Qualcuno all'interno del sistema britannico ha accumulato deliberatamente una scorta delle sue valutazioni, quindi ha scelto il momento di massimo impatto per farlo fuoriuscire. Questa non era una decisione spontanea di rendere pubblico un documento unico: richiedeva premeditazione e quindi un ordine del giorno ".

Questa teoria è rafforzata dal fatto che le perdite sono state date a Isabel Oakeshott, un giornalista pro-Brexit con legami con Farage e il suo finanziatore Aaron Banks, noto come "Bad Boy of Brexit".

Dopo le perdite, Farage immediatamente richiesto Darroch essere licenziato. Poco dopo, il gruppo pro-Brexit Leave.EU, che è finanziato dalle banche, suggerito Farage diventa il nuovo ambasciatore: "L'ambasciatore britannico anti-Brexit negli Stati Uniti è ciò che Donald Trump chiamerebbe un" cattivo hombre ". Ha bisogno di essere bandito da Washington e sostituito da un favorito del Presidente ".

Accuse di servitù britannica

Mentre i sostenitori della Brexit invocano spesso la nostalgia per la gloria dell'Impero Britannico nella loro argomentazione per rivendicare l'autonomia, i critici sottolineano che la campagna della Congeda si basa sugli Stati Uniti come una nuova forma di servilismo.

"La Gran Bretagna viveva in un equilibrio con l'Europa" disse Il presidente francese Emmanuel Macron in 2017, criticando Brexit. "Ma ora sta diventando uno stato vassallo, nel senso che sta diventando il partner minore degli Stati Uniti".

Lo storico Max Hastings ha anche sfidato la strategia del movimento Brexit di dipendere dagli Stati Uniti per il sostegno economico, dicendo al New York Times: "Hanno una convinzione abbastanza straordinaria che se si succhiano abbastanza da Trump, questa amministrazione farà loro dei favori."

Il presidente Trump detiene un 77% di valutazione sfavorevole nel Regno Unito, ma gode di un forte favore tra i diritti del partito conservatore, rendendo la questione della sostituzione della cooperazione UE con legami più forti degli Stati Uniti uno più polarizzante.

Un altro problema con la strategia di lasciare la sostituzione della dipendenza del Regno Unito dall'UE con una relazione USA rafforzata è il delicata pace al confine tra la Repubblica d'Irlanda e l'Irlanda del Nord.

Gli stati membri dell'UE non sono autorizzati a negoziare accordi commerciali bilaterali con paesi stranieri, il che significa che il Regno Unito potrebbe solo raggiungere un nuovo accordo con gli Stati Uniti dopo un completo ritiro dall'Unione europea. Ciò richiederebbe una nuova frontiera fortificata tra l'Irlanda del Nord, che fa parte del Regno Unito, e la Repubblica irlandese, che rimane nell'UE

Gli esperti avvertono che l'imposizione di controlli doganali e di immigrazione sul confine ormai privo di confini risveglierà l'ostilità di "The Troubles", il conflitto irlandese durato decenni di conflitto tra i sindacalisti per lo più protestanti, che volevano rimanere nel Regno Unito, e i nazionalisti cattolici, che volevano formare un'Irlanda sovrana.

Il portavoce Pelosi ha avvertito in aprile che il Congresso avrebbe combattuto qualsiasi nuovo accordo commerciale con il Regno Unito se avesse compromesso l'Accordo del Venerdì Santo 1998, che è ufficialmente riconosciuto come la fine di The Troubles. Gli accordi del Venerdì Santo hanno promesso la cooperazione transfrontaliera tra l'Irlanda e il Regno Unito, ed entrambi i paesi hanno definito il confine aperto come "il simbolo più tangibile del processo di pace"

"Lasciami essere chiaro," Pelosi detto Parlamento irlandese. "Se l'accordo sulla Brexit mina gli accordi del Venerdì Santo, non ci sarebbe alcuna possibilità di un accordo commerciale tra Stati Uniti e Regno Unito".

Se ti è piaciuto questo articolo, ti preghiamo di prendere in considerazione il supporto di notizie indipendenti e di ricevere la nostra newsletter tre volte a settimana.

tag:
Peter Castagno

Peter Castagno è uno scrittore freelance con un Master in International Conflict Resolution. Ha viaggiato in tutto il Medio Oriente e l'America Latina per ottenere informazioni di prima mano in alcune delle aree più problematiche del mondo e ha in programma di pubblicare il suo primo libro su 2019.

    1

Potrebbe piacerti anche

Commenti

  1. Larry Stout Luglio 12, 2019

    Un altro esempio di "punta dell'iceberg". Ciò che i governi fanno dietro le quinte è uniformemente molto diverso dalle loro posizioni pubbliche. La trasparenza non è un aspetto delle "democrazie occidentali" (o di qualsiasi altro governo).

    Rispondi
  2. jameswdj96 Luglio 21, 2019

    Grazie per la tua condivisione !. Se vuoi trovare i migliori giornali storici, controlla la mia pagina web: https://couponupto.com/coupons/historic-newspapers

    Rispondi

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi richiesti sono contrassegnati *

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.