Digitare per la ricerca

OPINIONE

Che corruzione significa davvero per l'America - E per entrambe le parti

(Le opinioni e le opinioni espresse in questo articolo sono quelle degli autori e non riflettono le opinioni di Citizen Truth.)

I democratici hanno appena introdotto la loro piattaforma "Better Deal for Democracy", ma risuona?

(Represent.Usdi Joshua Graham Lynn) Con l'introduzione della loro nuova piattaforma "Better Deal for Democracy", i democratici stanno finalmente mettendo in luce la corruzione, il problema è questo out-sondaggi quasi ogni altro problema. Ma i democratici stanno davvero ascoltando il popolo americano?

Il nuovo piattaforma rivela un profondo fraintendimento dell'elettorato. Asserisce che il presidente Trump e i repubblicani sono gli unici responsabili nel lasciare che una manciata di miliardari e interessi speciali occupino il nostro governo. Ma gli elettori comprendono sempre più che sia i democratici che i repubblicani sono complici della corruzione della governance americana. Per troppo tempo, le promesse sono state seguite dall'inattività. Entrambe le parti hanno ignorato la necessità di una riforma sistemica o hanno omesso di agire quando ne hanno avuto la possibilità.

Il presidente Obama ha promosso e vinto la sua promessa di cambiare il modo in cui Washington lavora, ma ha sprecato la possibilità di farlo affrontarlo in modo significativo per i due anni che il suo partito deteneva il potere in entrambe le case. Il DNC è stato sorpreso a imbrogliare nelle elezioni primarie 2016 e le nuove rivelazioni mostrano il loro sporco lavoro continua. Per anni, i repubblicani sono stati un no-show su questo tema, e mentre il presidente Trump ha promesso di "Drain the Swamp", il suo partito ha il pieno controllo e finora hanno semplicemente scambiato gli alligatori per i coccodrilli.

Gli americani conoscono i profondi problemi con l'etica, le elezioni e il finanziamento della campagna vanno oltre ogni Presidente, al di là del dibattito partigiano del giorno, e oltre il Democratico contro il Repubblicano. Gli americani sanno che il sistema è attrezzato contro di loro e li sta allontanando. 68% di non votanti citare "il sistema corrotto" come ragione per non votare - si tratta del 38% di tutti gli americani - e il partito che li riporta avrà un enorme vantaggio. Il "Better Deal" è un buon inizio, ma fino a quando i democratici non si separeranno dall'indicare il dito, si assumeranno la responsabilità per ciò che è rotto ed eserciteranno il vero capitale politico necessario per risolverlo, sono condannati a continuare a perdere le elezioni.

Per quasi gli anni 40, i democratici non sono riusciti a contrastare in modo convincente l'editto inaugurale del presidente Reagan 1981 "Il governo non è la soluzione ai nostri problemi, il governo è il problema". A quel tempo, era una scorciatoia per il governo che si faceva da parte del settore privato crescita. Oggi, il nostro governo (sotto entrambi i principali partiti) è stato catturato in modo così completo da interessi privati, che in effetti è diventato il problema.

Non ha senso dare la colpa a una delle parti o alle altre, o disegnare false equivalenze. È tempo che entrambi siano padroni dei loro ruoli in questo caos, perché il fallimento del governo nel soddisfare i bisogni del pubblico minaccia la redditività della nostra nazione. Il professor Peter Temin del MIT ha recentemente scoperto che l'America lo è regredire in un paese del terzo mondo per 80% dei suoi cittadini; L'Economist Intelligence Unit ha dichiarato in 2017 che la nostra Repubblica è non è più considerato una democrazia completa; e per il secondo anno consecutivo, americano l'aspettativa di vita è in declino nonostante gli incredibili progressi tecnologici.

Il mancato governo di entrambe le parti - finanziato con le nostre tasse - ha derubato la classe media del loro futuro, condannato i poveri a una vita di povertà, trasformato l'assistenza sanitaria in un lusso che pochi possono permettersi, messo milioni in prigione e spedito i nostri lavori all'estero. Stiamo lavorando di più, generando più ricchezza che mai, ma mantenendone di meno.

Il sogno americano sta diventando un incubo.

Questa non è un'iperbole. È un fatto. Se vivi sulle coste o in una ricca enclave, potresti non crederci. Ma è lì, e i candidati che vogliono vincere avranno bisogno di iniziare a prendersene la responsabilità. Gli americani hanno più paura della corruzione politica di qualsiasi altra cosa: sanità, guerra, inquinamento. Ciò di cui gli elettori hanno bisogno sono i candidati che hanno raggiunto il livello di questo caos, quindi (e solo allora) presentano soluzioni che pongono fine alla cultura pay-to-play a Washington e assicurano le nostre elezioni in modo che gli elettori siano al comando.

Il "Better Deal for Democracy" ha molti degli ingredienti politici giusti. La piattaforma è promettente, se imperfetta. Sembra includere requisiti di rendicontazione decenti per i lobbisti, un giro di vite sui dipendenti pubblici condannati per corruzione e modifiche al modo in cui le elezioni sono finanziate. Dovrebbe andare oltre, ma la maggior parte degli elettori sarebbe felice di vedere i progressi proposti.

La legislazione modello della mia organizzazione, l'American Anti-Corruption Act, è un pacchetto più completo delle più popolari e potenti riforme che potrebbero essere approvate oggi per affrontare il problema della corruzione. Smaltire il gerrymandering, escludere i doni dai lobbisti ai politici, richiedere una spesa politica totalmente trasparente e cambiare il modo in cui le elezioni sono finanziate. Questa è la medicina forte necessaria per curare un paziente estremamente malato. Nel Congresso di oggi, nessuna delle due proposte ha le possibilità di una palla di neve nell'inferno del passaggio - ma ciò non significa che i candidati credibili debbano fare promesse vuote. C'è un movimento in corso e i candidati possono farne parte. Possono guidarlo.

Seguendo le orme del diritto di voto delle donne, del matrimonio interrazziale e dei diritti civili, gli americani di tutto lo spettro politico stanno lavorando insieme stato per stato per sbloccare il sistema. Dai Dakota all'Alaska, dall'Ohio al Michigan al Maine, dal Colorado alla Florida e altrove, i conservatori di base e i progressisti stanno lavorando insieme, portando le redini su una nuova era di cambiamento e vincendo riforme che il Congresso non ha voluto o non è riuscito a superare.

I candidati seri dovrebbero essere onesti riguardo al problema e impegnarsi a fare davvero il necessario per risolverlo. Quelli che lo faranno saranno quelli che vinceranno in 2018 - e che in realtà sarebbe un affare migliore per l'America.

La prosperità americana è diventata la povertà americana

Se ti è piaciuto questo articolo, ti preghiamo di prendere in considerazione il supporto di notizie indipendenti e di ricevere la nostra newsletter tre volte a settimana.

tag:
Ospite Messaggio

Citizen Truth pubblica articoli con il permesso di una varietà di siti di notizie, organizzazioni di difesa e gruppi di controllo. Scegliamo articoli che riteniamo siano informativi e di interesse per i nostri lettori. Gli articoli scelti a volte contengono un misto di opinioni e notizie, tali opinioni sono quelle degli autori e non riflettono le opinioni di Citizen Truth.

    1

Potrebbe piacerti anche

0 Commenti

  1. Anonimo Giugno 28, 2018

    5

    Rispondi

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi richiesti sono contrassegnati *

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.