Digitare per la ricerca

Stati Uniti

Cosa sta succedendo in Venezuela? Una crisi costituzionale, carenza di cibo e partiti politici di duello

Proteste venezuelane
Manifestante di fronte alla Guardia Nazionale Venezuelana durante una protesta a maggio 2017. Di Efecto Eco, CC BY 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=59814740

L'economia del Venezuela, una volta in forte espansione, è vicina al collasso. Le necessità di base come petrolio e cibo sono scarse. I partiti politici stanno lottando per riscrivere la costituzione mentre i cittadini si rivolgono al contrabbando di gas, ai bitcoin e vendono i loro capelli per sopravvivere.

Cosa sta succedendo in Venezuela?

Mentre il mondo sta prestando attenzione a Medio Oriente, dopo che gli Stati Uniti hanno criticato la risoluzione delle Nazioni Unite che sostiene la Palestina, pochi si rendono conto quella quello che sta succedendo in Venezuela è ancora peggio di quanto immaginato.

cosa sta succedendo in Venezuela

La gente si allinea all'esterno di un negozio di alimentari in Venezuela. Via Wikimedia Commons

I partiti di opposizione del paese hanno accusato l'attuale amministrazione di Nicolas Maduro di rovinare la democrazia. Le accuse sono arrivate dopo Maduro ha spogliato tre partiti di opposizione dei loro diritti di prendere parte alle elezioni presidenziali del prossimo anno. In ottobre, la Il partito socialista sostenuto da Maduro ha vinto il sondaggio regionale del paese, ottenendo voti da 18 dai governatorati di 23.

La vittoria del partito al governo è stata una tale sorpresa, visto che il governo sta lottando per superare la prolungata crisi economica che ha costretto molti residenti a cercare una vita migliore all'estero. venezuelani fare affidamento su merci contraffatte cinesi per soddisfare i loro bisogni in quanto il tasso di inflazione ha raggiunto il 7,000 percentuale negli ultimi sei mesi.

Migliaia di venezuelani sono passando a valuta virtuale bitcoin sopravvivere. Convertono la loro valuta bolivar in bitcoin per pagare le loro spese quotidiane e per pagare maggiori spese dalle spese mediche ai piani di vacanza.

Venezuela, una volta una nazione ricca di petrolio, è in bilico sull'orlo del collasso. Cibo e benzina sono in grave carenza. Alcune persone anche tagliare e vendere i loro capelli comprare cibo

Cosa sta succedendo in Venezuela? È l'economia ...

La situazione disastrosa in Venezuela è sorprendente considerando che il paese era in passato l'economia più ricca del Sud America. Dopo la scomparsa del presidente Hugo Chavez in 2013, i cui programmi di benessere pro-people hanno attirato l'adorazione di sostenitori fanatici, l'economia è precipitata.

L'opposizione ha accusato il partito socialista Chavez di essere corrotto e autoritario. Mentre i Chavistas, i i seguaci di Chavez, hanno accusato l'opposizione di essere sostenuta dai media occidentali e dagli Stati Uniti

cosa sta succedendo in Venezuela

I Chavistas hanno protestato contro la rimozione delle immagini di Chávez e Bolivar dall'Assemblea nazionale su 7 gennaio 2016. Di Luigino Bracci - https://www.flickr.com/photos/lubrio/23993415639/, CC BY 2.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=49995739

A novembre i prezzi del petrolio 2014 sono stati raggiunti la sua più basso in quattro anni. Ciò ha costretto il governo a tagliare la spesa pubblica. Un anno dopo, a dicembre 2015, un la coalizione del partito di opposizione ha ottenuto la maggioranza dei due terzi al Congresso, ponendo fine al dominio socialista di 16 in parlamento.

A marzo 2017, il La Corte Suprema ha preso la poteri legislativi da parte dell'Assemblea nazionale rifornita di opposizione, innescando proteste a livello nazionale. Un mese dopo, una massiccia dimostrazione ha affermato che 13 vive fuori dalla capitale of Caracas durante un periodo di 24-ora.

Nel mese di maggio, Maduro ha firmato un ordine che ha richiesto la riscrittura della costituzione del paese. Il piano era contrastato con veemenza dall'opposizione, temendo che i cambiamenti fossero solo dei passi per rafforzare la posizione del presidente.

cosa sta succedendo in Venezuela

Il presidente Nicolás Maduro durante una sessione dell'Assemblea costituente venezuelana su 10 August 2017 di Prensa Presidencial, CC BY 3.0 (https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=61727813)

Nel mese di luglio, la L'Assemblea nazionale leader dell'opposizione ha chiesto un referendum non ufficiale e non vincolante in risposta alla crisi costituzionale di Maduro. I rapporti sostengono che quasi 7.2 milioni di venezuelani hanno partecipato. Risultati mostrati La percentuale di 98 degli elettori era contro l'assemblea proposta da Maduro di riscrivere la costituzione e ha chiesto che i militari proteggere la costituzione esistente. Gli elettori desideravano anche un'elezione prima di 2019. Il governo ha sbattuto il referendum, etichettandolo as illegale.

Due settimane dopo Maduro ha organizzato un voto nazionale eleggere i membri per prendere parte all'assemblea per riscrivere la costituzione del Venezuela. Maduro ha celebrato il voto come una vittoria e ha chiamato gli 8 milioni di elettori che hanno partecipato al voto un segno di sostegno per la riscrittura costituzionale. I partiti di opposizione sostengono che Maduro ha gonfiato enormemente l'affluenza alle urne e ritiene che il voto sia illegale.

L'impatto economico della crisi e la guerra alla corruzione.

Secondo i dati OPEC, il Venezuela ha la più grande riserva di greggio al mondo in 2015 (300 miliardi di barili), superiore a quella dell'Arabia Saudita (266 miliardi di barili), all'Iran (158 miliardi di barili) e all'Iraq (142 miliardi di barili).

cosa sta succedendo in Venezuela

Di Jashuah [CC BY-SA 3.0 (https://creativecommons.org/licenses/by-sa/3.0)], via Wikimedia Commons

Intorno al 96 per cento delle esportazioni venezuelane c'è l'industria petrolifera. Questo settore ha contribuito a finanziare il programma di assistenza sociale del Venezuela sotto Chavez. Quando il prezzo del petrolio è diminuito US$ 115 per barile fino alla fine di $ 50 per barile alla fine di 2016, l'economia del paese ha sofferto drasticamente.

A ottobre 2017, la produzione petrolifera venezuelana è crollata a solo 1.9 milioni di barili.

A novembre 2017, l'organismo di rating globale S & P ha dichiarato il Venezuela era ufficialmente in predefinito dopo che il paese non è riuscito a effettuare pagamenti su obbligazioni dovute in 2019 e 2024 entro il periodo di grazia di 30-day.

S & P ha aggiunto di aver ridotto a "SD" il rating in valuta estera del paese e di aver abbassato il rating del debito sovrano in valuta a lungo e a breve termine da 'CC / C (attualmente vulnerabile) a SD / D (default selettivo).

In un presunto tentativo di eliminare il paese dalla corruzione, decine di dirigenti petroliferi sono stati arrestati. Il Venezuela ha annunciato lo scorso dicembre a investigazione criminale era stato aperto L'ex ministro del petrolio del Venezuela, Rafael Ramirez. L'ex ministro era una volta un capo della compagnia petrolifera statale PDVSA da 2002 a 2014.

Ramirez è stato un ex collaboratore del compianto Hugo Chavez. Ma non ha mai ottenuto bene insieme Chavez successore, Maduro. Ha criticato pubblicamente la gestione da parte di Maduro della fallimentare economia venezuelana.

Gli ultimi aggiornamenti: non c'è petrolio in Venezuela.

cosa sta succedendo in Venezuela

Carenza di benzina in Venezuela a marzo 2017 di Voice of America - http://www.voanoticias.com/a/venezuela-desabastecimiento-combustible-reporta-alvaro-algarra-voa/3780636.html, dominio pubblico, https: // commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=58264152

Un giorno dopo Natale, l'amministrazione di Maduro ha annunciato che lo avrebbe fatto limitare le vendite di benzina nella parte occidentale del paese. È uno sforzo per sventare il industria del contrabbando di petrolio che il Venezuela incolpa per aver creato una mancanza di petrolio.

Secondo il ministero dell'energia, i residenti negli stati di Apure, Lara, Cojedes, Portuguesa e Barinas stanno riempiendo i loro serbatoi di gas e vendendoli nella vicina Colombia.

La scarsa gestione delle risorse naturali ha contribuito al collasso del Venezuela, secondo Ivan Freites chi è il segretario della Federazione Unita dei Lavoratori del Petrolio venezuelano. Le Freites hanno affermato che il 80 percentuale delle raffinerie di petrolio nel paese ha cessato le loro attività a causa di una cattiva gestione.

Il Venezuela rilascia prigionieri politici e guarda ad andare avanti.

In quello che molti chiamano un gesto natalizio, Venezuela rilasciato ovunque da 36 a 44 prigionieri politici che sono stati arrestati con l'accusa di complotto per rovesciare il governo e incitare alla violenza. L'opposizione di Maduro afferma che stanno combattendo contro una dittatura, mentre Maduro afferma che fanno parte di un colpo di stato globale per rovesciarlo.

Il rilascio dei prigionieri politici avviene pochi giorni prima che i leader del governo venezuelano e leader dell'opposizione si incontrino nella Repubblica Dominicana. I prossimi colloqui si terranno su Jan. 11 e 12. Molti sperano che la liberazione dei prigionieri politici aiuterà i negoziati a rivelarsi più efficaci.

Conoscete qualcuno in Venezuela? Puoi condividere le esperienze personali che hai avuto con la crisi del Venezuela?

Se ti è piaciuto questo articolo, ti preghiamo di prendere in considerazione il supporto di notizie indipendenti e di ricevere la nostra newsletter tre volte a settimana.

tag:
Yasmeen Rasidi

Yasmeen è uno scrittore e laureato in scienze politiche all'Università Nazionale di Giacarta. Copre una varietà di argomenti per la verità del cittadino, tra cui la regione Asia e Pacifico, conflitti internazionali e problemi di libertà di stampa. Yasmeen aveva già lavorato per Xinhua Indonesia e GeoStrategist in precedenza. Scrive da Jakarta, in Indonesia.

    1

Potrebbe piacerti anche

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi richiesti sono contrassegnati *

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.