Digitare per la ricerca

NAZIONALE

Come ci hanno salvato una legge anti-gerrymandering nel Michigan

I volontari si pongono di fronte a un cartello di Represent.Us che dice "mantieni l'anti-spoglio del voto"
Immagine tramite Represent.Us

(Represent.Us) Il popolo ha appena vinto una vittoria importante nella lotta per passare leggi anti-gerrymandering al ballottaggio quest'anno. Un gruppo di denaro oscuro ha cercato di attaccare la misura facendo causa per rimuoverlo dal ballottaggio in Michigan - ma il movimento anti-corruzione ha combattuto, duro, e lo ha tenuto al ballottaggio. Ora gli elettori possono decidere se terminare il gerrymandering nel Michigan.

Questo enorme arretramento di base contro questa causa da interessi particolari ci mostra che se lavoriamo insieme, il nostro movimento può mettere i politici al loro posto e sistemare il nostro sistema rotto, una campagna alla volta.

L'attacco dei soldi oscuri è stato progettato per rimuovere la misura anti-calamandare più efficace d'America dal voto di novembre.

L'iniziativa anti-rimprovero in gioco in questa causa è stata approvata per il ballottaggio dopo che gli elettori di 425,000 hanno firmato una petizione a sostegno del suo voto in questo novembre. La campagna è guidata da Voters Not Politicians, una coalizione di base non partigiana di migliaia di volontari nel Michigan. L'iniziativa istituirebbe una commissione indipendente per la redistribuzione dei cittadini invece di consentire ai politici interessati a scegliere i propri elettori.

Ci sono una manciata di altri stati con misure anti-rimprovero sul ballottaggio di novembre, ma il Michigan è lo stato con i posti più segrete del Congresso. Quindi non sorprende che gli interessi speciali fossero pronti con un attacco per impedire alla gente di votare su di essa. Prima dell'iniziativa, anche qualificata per il ballottaggio, la Camera di commercio del Michigan, presieduta da Mark Davidoff di Deloitte, ha sostenuto una causa per rimuovere la misura dal ballottaggio di novembre.

I gruppi di denaro scuri sono, beh, difficili da illuminare. Ma ecco cosa sappiamo dell'attacco:

  • La Camera di commercio del Michigan ha un PAC che combatte le misure di voto.
  • Che PAC ha ricevuto più di metà dei suoi contributi dal conglomerato energetico canadese Enbridge.
  • Il presidente della Camera è Mark Davidoff, Managing Partner di Deloitte, una società di servizi finanziari globale.
  • Nel Michigan, Deloitte ha ricevuto più di $ 400 vale la pena di contratti governativi attivi.
  • La sfida legale sostenuta dall'alloggiamento era respinto all'unanimità dalla Corte d'appello del Michigan.
  • Due dei giudici della Corte Suprema del Michigan, che hanno ascoltato il caso il luglio 18th, avere legami alla Camera di commercio del Michigan.

Migliaia di noi hanno aderito alla campagna di combattimento.

Non stavamo per lasciare che un gruppo di oscuri soldi mettesse a tacere gli elettori con questa causa autointeressata. Così abbiamo agito immediatamente per chiedere a Mark Davidoff, presidente della Camera del Michigan, di chiudere la causa e lasciare che la gente votasse.

Migliaia di persone in tutto il paese si unirono per far pressione su Davidoff, Deloitte e tutti i membri del consiglio direttivo della Camera. Ecco cosa abbiamo fatto:

Abbiamo inviato quasi firme di petizioni 5,000 a Mark Davidoff che lo esorta a rinunciare alla causa.

Diffondiamo notizie dell'attacco a più di 1.5 milioni di persone con video, copertura della stampa e una campagna sui social media che solleva l'allarme sul tentativo di impedire alle persone di votare.

Siamo andati di persona negli uffici di Deloitte a Detroit e in tutta l'America chiedere al presidente del gruppo dei soldi scuri Mark Davidoff abbandonare la causa, spingendo l'attenzione dei media e costringendo Deloitte e l'oscura Camera finanziata per finanziare la registrazione a sostegno della riforma del gerrymandering.

Rappresentaci volontari che lavorano per salvare un atto anti-gerrymandering nel Michigan

Rappresentaci volontari che lavorano per salvare un atto anti-gerrymandering nel Michigan.

Abbiamo esposto pubblicamente la mega-corporation finanziaria Deloitte per il loro sostegno al gruppo che sostiene la causa lanciando pubblicità digitali e guidando i post pubblici sulle proprietà dei social media di Deloitte per renderli responsabili.

Abbiamo pubblicato annunci sui giornali in tutto lo stato per esporre Mark Davidoff e altri membri della Camera, così gli elettori avrebbero saputo chi era il responsabile di questo disgustoso assalto ai diritti degli elettori.

Abbiamo avuto la loro attenzione - e non gli è piaciuto.

Il nostro primo indizio sul fatto che stavamo attirando l'attenzione della Camera era una telefonata di Mark Davidoff. Davidoff ha chiamato più volte gli uffici di Represent.Us per cercare di evitare di assumersi la responsabilità della causa e chiederci di smettere di mettere la sua faccia su Internet in connessione con il caso.

Davidoff ha persino chiuso il suo profilo Twitter per evitare la pressione online.

Quindi la Camera di commercio del Michigan rilasciato una dichiarazione sostenendo che non supportano il gerrymandering.

Abbiamo utilmente corretto la loro dichiarazione stampa con i fatti sull'iniziativa del voto e il coinvolgimento della Camera nella causa:

Vedi la dichiarazione corretta completa qui.

E Deloitte ha risposto prendendo le distanze dalla causa: in una dichiarazione alla stampa, hanno affermato che Deloitte non "prendeva posizioni su questioni politiche come questa".

Quando non hanno lasciato cadere il caso, centinaia di noi hanno dimostrato di pretendere che la Corte ci lasci votare.

La Corte Suprema del Michigan ha tenuto un'udienza per il caso nella mattinata di luglio 18th - e in quel giorno ci siamo assicurati che la Corte avesse ascoltato il nostro messaggio forte e chiaro: votiamo!

Abbiamo mandato in onda annunci radiofonici che esponevano l'opposizione e abbiamo guidato un tabellone per le affissioni all'esterno degli edifici di Capitol e Court.

E centinaia di Michiganders hanno preso d'assalto la piazza di fronte all'edificio della Corte durante l'udienza per chiedere alla Corte di lasciare che la gente votasse.

E l'abbiamo fatto. Allora, qual è il prossimo?

Il mazzo era impilato contro di noi. La Camera e i suoi finanziatori hanno tasche profonde e potenti alleati. Ma nonostante ciò, e nonostante i legami della Corte con la Camera di Commercio del Michigan, le persone furono in grado di vincere.

Migliaia di noi si sono uniti e hanno mostrato la corte che l'America stava guardando, e non lasceremo che interessi speciali mettano a tacere la gente.

Allora, qual è il prossimo? La sentenza della Corte significa che l'iniziativa anti-rimprovero rimarrà al ballottaggio questo novembre, consentendo alle persone di decidere se vogliono porre fine al brogli. Ma questo non significa che la campagna sia finita. Se l'opposizione si presentava prima ancora che la misura raggiungesse il ballottaggio, è molto probabile che interessi speciali stiano già operando in quel momento per fare tutto il possibile per diffondere informazioni errate su questa misura e impedirne il passaggio.

Se sei interessato a partecipare alla campagna, visita Gli elettori non i politici per saperne di più e scoprire come puoi aiutare.

Gli Ohioani hanno votato per porre fine al brogli - e altri stati si stanno adeguando alle loro spalle

Se ti è piaciuto questo articolo, ti preghiamo di prendere in considerazione il supporto di notizie indipendenti e di ricevere la nostra newsletter tre volte a settimana.

tag:
Ospite Messaggio

Citizen Truth pubblica articoli con il permesso di una varietà di siti di notizie, organizzazioni di difesa e gruppi di controllo. Scegliamo articoli che riteniamo siano informativi e di interesse per i nostri lettori. Gli articoli scelti a volte contengono un misto di opinioni e notizie, tali opinioni sono quelle degli autori e non riflettono le opinioni di Citizen Truth.

    1

Potrebbe piacerti anche

Commenti

  1. Walter Yeates 19 Agosto 2018

    5

    Rispondi
  2. John Cacho 20 Agosto 2018

    Se anti-gerrymandering è qualcosa come antifa, posso probabilmente indovinare perché non funziona.

    Rispondi
  3. Robinson T Rob 20 Agosto 2018

    Il Gerrymandering è sbagliato.

    Rispondi
  4. Larry L. Cunningham 25 Agosto 2018

    Sì!

    Rispondi
  5. Roger Jasso 25 Agosto 2018

    Yeahhh !! Il Gerrymandering fa male alla libertà degli USA !!

    Rispondi
  6. Bob Burge 25 Agosto 2018

    È questo il Deloitte della fama di scandalo della corruzione?

    Rispondi

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi richiesti sono contrassegnati *

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.