Digitare per la ricerca

AMBIENTE

Il nuovo rapporto delle Nazioni Unite afferma che il riscaldamento globale supererà i limiti degli accordi di Parigi

Una bozza di un rapporto del Gruppo intergovernativo di esperti sui cambiamenti climatici (IPCC) delle Nazioni Unite afferma che il mondo è sulla buona strada per superare i limiti del riscaldamento globale stabiliti dall'accordo 2015 di Parigi.

L'accordo di Parigi, firmato da quasi nazioni 200, aveva chiesto ai firmatari di impegnarsi a limitare il riscaldamento globale ben al di sotto di un aumento di 2 ° C rispetto ai tempi preindustriali mentre "persegue gli sforzi" per l'obiettivo più difficile 1.5 °, come riportato da Reuters.

Reuters ha ottenuto una copia esclusiva del progetto di relazione in cui si afferma che le temperature sono già aumentate di 1 ° C e aumentano di circa 0.2 ° C per un decennio. "Se le emissioni continuano al ritmo attuale, il riscaldamento indotto dall'uomo supererà 1.5 ° C di circa 2040", secondo il rapporto.

Il rapporto faceva parte dell'accordo di Parigi e richiesto dai leader mondiali. Sotto la presidenza Trump, gli Stati Uniti hanno ritirato l'accordo di Parigi in 2017, che secondo alcuni ha effettivamente indebolito l'accordo. Trump si è orientato verso politiche più pro-combustibili fossili, alla delusione degli ambientalisti.

Secondo il rapporto dell'IPCC, il riscaldamento globale può ancora essere controllato se i governi di tutto il mondo sono disposti a intraprendere passi "rapidi e di ampia portata" per raggiungere il minore obiettivo di 1.5 ° C fissato nell'accordo 2015 di Parigi.

Avvertenze minacciose, ma speranza

Oltre alle ripercussioni ambientali del riscaldamento globale, il rapporto ha commentato il potenziale impatto economico dell'aumento delle temperature. "Si prevede che la crescita economica sarà inferiore a 2 ° C rispetto a 1.5 ° per molti paesi sviluppati e in via di sviluppo", afferma il rapporto. Questo è progettato per essere il risultato di disastri ambientali come inondazioni e siccità. Altre preoccupazioni menzionate includono mareggiate, ondate di calore, malattie delle colture, carestia, diffusione di malattie e altro ancora.

Alcune speranze sono state delineate nella relazione, in quanto ha fornito raccomandazioni su come combattere i cambiamenti climatici. Alcune delle raccomandazioni incluse -

  • Riduzione delle emissioni industriali
  • Riduzione delle emissioni di gas serra
  • Eliminare i combustibili fossili per l'energia
  • Adottare fonti energetiche alternative come l'energia eolica, solare e idroelettrica
  • Piantare vaste foreste per raccogliere biossido di carbonio dall'atmosfera
  • Geoingegneria, o esplorare modi per ridurre l'intensità del sole iniettando particelle nell'atmosfera.

Secondo Reuters, la bozza reclamava: "Le energie rinnovabili, come l'energia eolica, solare e idroelettrica, dovrebbero aumentare del 60 per cento dai livelli 2020 di 2050 per rimanere al di sotto di 1.5 ° C ', mentre l'energia primaria del carbone diminuisce di due terzi" ”.

Il rapporto ottenuto da Reuters è una revisione di un precedente rapporto dell'IPCC. Il rapporto aggiornato ha preso in considerazione i commenti di 25,000 di esperti ambientali e una vasta gamma di pubblicazioni scientifiche.

La bozza finale del rapporto dell'IPCC è prevista per la pubblicazione in ottobre in Corea del Sud dopo che i principali governi hanno rivisto e approvato il documento finale.

Gunas, il gruppo etnico alle prese con i cambiamenti climatici

Se ti è piaciuto questo articolo, ti preghiamo di prendere in considerazione il supporto di notizie indipendenti e di ricevere la nostra newsletter tre volte a settimana.

tag:

0 Commenti

  1. Gail Ladella 10 Agosto 2018

    Bugie

    Rispondi

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi richiesti sono contrassegnati *

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.