Digitare per la ricerca

NOTIZIE PEER

Mettere "Fare le cose fatte" nel contesto

Cosa ha fatto Bernie Sanders? È stato un leader coerente su questioni progressiste in oltre 20 anni al Congresso (e anche prima) e ha iniziato una rivoluzione politica. Com'è quello? (Credito fotografico: Gage Skidmore / CC BY-SA 3.0)
Cosa ha fatto Bernie Sanders? È stato un leader coerente su questioni progressiste in oltre 20 anni al Congresso (e anche prima) e ha iniziato una rivoluzione politica. Com'è quello? (Credito fotografico: Gage Skidmore / CC BY-SA 3.0)
(Tutti gli articoli Peer News sono presentati da lettori di Citizen Truth e non riflettono le opinioni di CT. Peer News è un misto di opinioni, commenti e notizie. Gli articoli sono revisionati e devono soddisfare le linee guida di base, ma CT non garantisce l'accuratezza delle dichiarazioni fatti o argomenti presentati. Siamo orgogliosi di condividere le tue storie, condividi il tuo qui.)

Mettiamo da parte le concettualizzazioni vaghe e dall'alto verso il basso di "ottenere risultati" a favore della mobilitazione degli elettori e dell'incoraggiamento dei cittadini a partecipare a vari livelli di governo.

Come sostenitore di Bernie che risale a 2016, molte cose si attaccano al mio proverbiale gozzo, ma un giro di parole anche oggi macina ancora i miei ingranaggi allo stesso modo proverbiali. Alla domanda durante un dibattito democratico in ottobre 2015 di Anderson Cooper se è moderata o progressista, Hillary Clinton ha osservato: "Sono una progressista, ma Sono un progressista a cui piace fare le cose. "

Ooh! Sen. Sanders, hai sentito quella malattia bruciare?

Senza voler approfondire la storia di Clinton e andare alla ricerca di tat, sottolineando tutte le cose che potrebbe non aver "fatto", come, ad esempio, vincere le elezioni presidenziali di 2016, la cartina di tornasole per fare le cose rimane problematica a causa di come viene applicato in modo diseguale e al limite in modo diseguale, in particolare per quanto riguarda i candidati autenticamente progressisti.

Del resto, ho visto che veniva utilizzato dai sostenitori di un candidato progressista contro un altro. Probabilmente hai un'idea di dove vado con questo. Aneddoticamente, ho visto alcuni fan di Elizabeth Warren fare delle riprese a Bernie, chiedendo, per tutti i suoi anni 28 alla Camera dei Rappresentanti e al Senato, cosa ha fatto, sai? Presumibilmente, alcuni di questi sostenitori di Warren erano sostenitori di Hillary dall'ultimo ciclo della campagna, quindi la stessa linea di attacco a ciò che il senatore del Vermont ha realizzato potrebbe essere ancora fresca nelle loro menti. Per pochi eletti, potrebbe esserci anche un risentimento mal indirizzato secondo la nozione che Bernie non è un "vero democratico" ed è stato uno dei motivi principali per cui Donald Trump ha vinto. Povero Hillary. Non è mai colpa sua.

La chiave dell'argomento do-nothing-Bernie è uno sguardo a il suo record legislativo, in particolare la legislazione per la quale è stato promotore primario in realtà promulgata. I suoi obiettori faranno notare che, in oltre due decenni al Congresso, Sanders ha ratificato solo sette delle sue risoluzioni / proposte: quattro del suo tempo alla Camera, tre al Senato. Cinque di questi movimenti emanati sono per lo più germani nel suo paese d'origine, inclusi due atti legislativi che servivano a designare gli uffici postali dopo qualcuno specifico. Roba non del tutto scintillante. Gli altri due hanno affrontato in modo specifico gli adeguamenti del costo della vita per i veterani e l'aggiornamento della carta federale per i veterani delle guerre straniere. Ancora una volta, potresti ritrovarti senza ispirazione a meno che tu non sia stato influenzato in modo specifico da questi cambiamenti.

Ciò che questa linea di pensiero non riesce a spiegare è il contesto in cui sono stati introdotti questi disegni di legge. Dopotutto, questo è il Congresso di cui stiamo parlando qui, un'istituzione non esattamente conosciuta per la sua prolifica produttività. La stessa vetrina GovTrack.us della legislazione sponsorizzata da Sanders collegata sopra aiuta a spiegare questa realtà.

7 non suona molto? Vengono emanate pochissime fatture: la maggior parte dei legislatori sponsorizza solo una manciata che è firmata in legge. Ma ci sono altre attività legislative che non monitoriamo che sono anche importanti, tra cui l'offerta di emendamenti, il lavoro delle commissioni e la supervisione delle altre filiali e i servizi costituenti.

Destra. C'è un quadro più ampio da apprezzare. Per quanto riguarda il lavoro di commissione, Bernie è un membro di rango della commissione per il bilancio del Senato e membro della sanità, dell'istruzione, del lavoro e delle pensioni; Energia e risorse naturali; Ambiente e lavori pubblici; e commissioni per i veterani. Quindi c'è quello.

Tale analisi, inoltre, non considera le fatture / risoluzioni di 200 firmate dal presidente a cui Sanders ha aggiunto il suo nome come co-sponsor da quando ha prestato giuramento come rappresentante degli Stati Uniti in 1991. Come si deve chiarire, non tutti questi sono risultati legislativi spartiacque. Voglio dire, dal mio conteggio, nove di queste sponsorizzazioni erano legate a monete commemorative. Tuttavia, implicare un'inazione da parte di Bernie è fuorviante.

Inoltre, questo ignora tutte le volte che il senatore Sanders ha mostrato la leadership in un disegno di legge che, per sua colpa, non è stato approvato. Guarda le sue recenti offerte. Riconoscere l '"emergenza climatica" per quello che è. College for All. Medicare per tutti. Espansione della sicurezza sociale. Aumentare i salari. Riduzione dei prezzi dei farmaci. Questi sono stati tutti proposti quest'anno. Solo perché questa legislazione è morta all'arrivo in un Senato controllato dal GOP con un repubblicano alla Casa Bianca non conferisce insensatezza. Segnala l'individuo proponendo che è disposto a combattere per cose per le quali vale la pena combattere.

Questo è ancora prima che arriviamo al problema di quando l'opportunità politica "fa le cose", ma non necessariamente in un modo che sia produttivo per tutti gli americani. A giugno, Joe Biden ha propagandato il suo capacità di lavorare con artisti del calibro di James Eastland e Herman Talmadge approvare la legislazione, suscitando nostalgia della "civiltà" che potrebbe essere offerta a tutte le parti.

Al di là dell'ovvio problema in cui Biden sta propagandando la sua capacità di lavorare con i segregazionisti del Sud - lasciatemi evidenziare questo nei miei appunti - 2019, che lo sforzo comune potrebbe non essere quello che è stato rotto. L'ex vicepresidente ha ricevuto le dovute critiche da Kamala Harris e da altri rivali democratici per essersi alleato con i segregazionisti in opposizione al bus per l'integrazione delle scuole. Accanto alla sua eredità come "Un architetto di incarcerazione di massa" come diceva Cory Booker, la volontà di Biden di scendere a compromessi lo dipinge in una luce piuttosto scarsa. Certamente offusca le sue presunte credenziali di essere un campione dei diritti civili.

Non è solo con Bernie. In tutto il consiglio per i democratici, sembra istruttivo vedere gli sforzi legislativi attraverso l'obiettivo di quale partito controlla ogni casa e chi è potenzialmente in attesa di firmare un disegno di legge approvato nell'ufficio ovale. I repubblicani, guidati dall'ostruzionista spudorato e dall'impilatore giudiziario Mitch McConnell, controllano il Senato. Donald Trump, che sembra avere una stretta mortale sull'iterazione odierna del GOP, è presidente. Dobbiamo criticare il Sen. Warren per aver visto Trump and Co. smantellare l'Ufficio per la protezione finanziaria dei consumatori davanti ai suoi occhi? Dovremmo ammonire Alexandria Ocasio-Cortez e altri membri di The Squad per aver votato la loro coscienza solo per vedere repubblicani del Senato o democratici moderati in entrambe le case sulla loro strada?

Centristi come Nancy Pelosi possono ghignare ai progressisti che "hanno il loro seguito" solo per vedere i loro voti superati in numero o le loro voci annegate dagli appelli alla civiltà e all'opportunità. Assente la capacità di guidare, tuttavia, i progressi che cercano sono quasi annullati. C'è un motivo per cui figure come Sanders e AOC sono così popolari quando il Congresso nel suo insieme non lo è. Le posizioni politiche che abbracciano sono, nel complesso, supportate dal pubblico americano. Ciò che non manca è il loro impegno. È la volontà politica di vedere attraverso le loro iniziative.


La chiave per la mentalità clinton-bidenesca "fare le cose" è una ferma convinzione nel valore del bipartitismo, di raggiungere attraverso il corridoio in nome della legislazione in progresso. Di 'le cose giuste. Apporta le modifiche giuste. Tirare le leve giuste. Alla fine, verrà emessa una fattura praticabile. È così che le cose dovrebbero funzionare, in teoria. Persone ragionevoli che fanno politiche ragionevoli.

In mezzo alla disfunzione del Congresso di oggi, questo ideale sembra ancora trattenere l'acqua con il grande pubblico. In che altro modo spiegare la continua presa di Joe Biden in cima ai sondaggi del Partito Democratico dopo due povere dimostrazioni nei dibattiti e nonostante una storia di gaffes e decisioni sbagliate? A meno che alcuni elettori non siano semplicemente abbastanza felici da avere una parvenza di presidenza di Barack Obama. Se potessimo tornare ai giorni precedenti l'era del presidente Donald Trump, tutto sarebbe tornato alla normalità, giusto?

Forse sì forse no. Biden potrebbe ricordare con affetto i giorni in cui democratici e repubblicani potevano andare d'accordo pacificamente o credere che una volta che la leadership "sensata" è stata ripristinata a Washington, il GOP taglierà il malarkey e riprenderà il mantello degli amministratori responsabili del paese. Probabilmente entrambi sottostimano la polarizzazione dell'attuale clima politico e sopravvalutano la propria capacità di fare affari nel farlo.

Il Partito repubblicano di oggi non è il partito repubblicano di tuo nonno, semplicemente. Non quando il presidente si scaglia quotidianamente contro i suoi critici su Twitter, ricevendo direttive politiche da FOX News e mettendo la nazione sulla strada di una dittatura. Non quando i membri del partito negano attivamente la gravità della nostra crisi climatica o fingono che il nazionalismo bianco non esista. Non quando i leader del partito difendono il trattamento disumano dei migranti al nostro confine e condividono impunemente meme sprezzanti su Alessandria Ocasio-Cortez e i suoi colleghi progressisti.

Per quelli di noi che non sono abbastanza grandi per ricordare un ambiente come quello immaginato da Biden, questo è tutto ciò che sappiamo del GOP, e sulla base di quanto è affondato e continua ad affondare, c'è ogni motivo per credere che abbia raggiunto il punto di non ritorno - se le cose fossero anche così buone per cominciare. Una volta che ci togliamo gli occhiali rosa e rivalutiamo le decisioni passate da prospettive intersezionali, possiamo renderci conto di quanto devastanti certe politiche guidate da entrambe le parti siano state per gli americani al di fuori della cosiddetta classe dominante.

Oltre al suo record di diritti civili a scacchi, l'accogliente relazione di Biden con il settore bancario, i servizi finanziari e le industrie assicurative contrasta nettamente con la sua immagine di campione di colletti blu. Dato un campo primario democratico affollato e ampie risorse con cui valutare il suo record complessivo, questo può rivelarsi una responsabilità. Cioè, anche se guadagna la nomination al partito, c'è ancora la questione delle elezioni generali. Trump apparentemente ha sfidato le probabilità contro Hillary Clinton, per molti aspetti un candidato superiore. Chi può dire che il raddoppio su qualcuno come Biden non si ritorcerà contro, lasciandoci con un secondo mandato del presidente Trump? Se sta facendo e dicendo tutte queste cose riprovevoli ora, cosa significherà questo quando verrà rieletto e non avrà nulla da perdere?

Tornare ai tempi della cooperazione bipartisan sotto le passate amministrazioni può avere un richiamo superficiale agli elettori, in particolare ai bianchi moderati che possono permettersi di essere partecipanti politici occasionali. Anche quel relativo conforto può essere illusorio, tuttavia. L'emergenza climatica non si risolverà da sola. Né la crisi del debito studentesco o la crisi della convenienza dell'assistenza sanitaria o la nostra infrastruttura fatiscente o qualsiasi altro grave dilemma che affligge il nostro mondo. In poche parole, la posta in gioco ora è più alta e le nozioni di speranza e cambiamento nell'era Obama non sono sufficienti. Ci vorrà molto di più. Ci vorrà il potere delle persone reali.

Mettiamo quindi da parte le concettualizzazioni vaghe e dall'alto verso il basso di "ottenere risultati" a favore della mobilitazione degli elettori e dell'incoraggiamento dei cittadini a partecipare a vari livelli di governo. Abbiamo le persone. Abbiamo solo bisogno della convinzione per riuscirci. Se non sei d'accordo con una visione progressiva per il nostro futuro, non preoccuparti di ciò che è politicamente "fattibile" o di cosa si può fare. Preoccupati di sfuggire a quelli determinati a guidare.

Giuseppe Mangano

Joseph Mangano è stato blogging per oltre 10 anni in varie forme. Una volta è stato internato per Xanga come redattore e scrittore. Si è laureato in psicologia alla Rutgers University e ha conseguito un master in contabilità presso la William Paterson University. Risiede nel nord del New Jersey e ha pompato solo una volta il proprio gas. Quando non scrive, si diverte a far parte di un duo rock acustico che non suona mai spettacoli, guardare sport e inseguire i Pokémon. Può essere raggiunto a [Email protected] o su Twitter a @JFMangano.

    1

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi richiesti sono contrassegnati *

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.