Digitare per la ricerca

POLIZIA / CARCERE NOI

Il giudice ha deciso di guidare le indagini sullo scandalo di Baltimora Gun Trace Task Force

Alexander Williams Jr. un giudice distrettuale degli Stati Uniti in pensione è stato incaricato di guidare un gruppo di investigatori che esaminerà lo scandalo di corruzione della polizia di Baltimora. L'indagine arriva in un momento in cui i cittadini sono alla ricerca di risposte su come la polizia incaricata di combattere la criminalità sia diventata canaglia e sia diventata essa stessa criminale.

Il GTTF è composto da otto membri, tutti altamente classificati all'interno del Dipartimento di Polizia di Baltimora. A loro era stata affidata la responsabilità di liberare armi illegali dalle strade della città del Maryland, responsabili di un aumento del tasso di criminalità. Ma al contrario, un'indagine del quotidiano Baltimore Sun ha rivelato che l'unità era impegnata a tagliare accordi corrotti con criminali, rubare da cittadini innocenti e spacciatori di droga e frodare il dipartimento di polizia di Baltimora.

Prima che fossero scoperti, la Gun Trace Task Force era riuscita a convincere il pubblico che si trattava davvero di un raggio di speranza per un dipartimento di polizia che stava annaspando nelle tenebre. Il loro capo, il sergente Wayne Jenkins, è stato interpretato come un eroe e, grazie alla sua leadership, la squadra stava pulendo pistole dalle strade con una velocità sorprendentemente alta. Questo, per il pubblico, era il benvenuto dato che il tasso di omicidi nella città stava aumentando in quel momento.

A marzo 1, 2017, Wayne, insieme alla sua squadra, furono arrestati dall'FBI e reclusi in tribunale. Sono stati poi accusati di conteggi multipli di reati che si estendevano ad almeno tre anni prima del loro arresto. Alcuni dei crimini di cui erano accusati includevano il racket, la detenzione di civili, l'uso di droghe come cocaina ed eroina su civili innocenti, falsi documenti straordinari ed estorsione tra gli altri.

Dal loro arresto e dopo essersi dichiarati colpevoli, sei dei membri GTTF sono stati provato e condannato mentre le prove di altri due attendono la programmazione. Il sergente Wayne Jenkins, il loro leader, è stato condannato a giugno 7 a 25 anni di prigione mentre Thomas Allers, un sergente della squadra, aveva, a maggio 11, stato condannato a 15 anni di prigione.

I detective Marcus Taylor e Daniel Hersl sono stati entrambi condannati a 18 anni di prigione rispettivamente a giugno 7 e giugno 22. A giugno 8, Evodio Hendrix e Maurice Ward - entrambi classificati come detective - sono stati condannati a 7 ciascuno. Per Momodu Gondo e Jemel Rayam, anche in qualità di detective, le loro prove devono ancora essere programmate, ma ognuna deve affrontare rispettivamente gli anni 40 e 20.

Un nono complice, l'agente Eric Snell di Philadelphia, è stato anche arrestato a novembre 2017 e accusato di aver cospirato con la GTTF per commettere reati. Secondo le autorità, il suo ruolo era quello di distribuire alcuni dei cannoni, della cocaina e dell'eroina che gli altri membri hanno portato dalle loro missioni criminali. È previsto che venga processato ad ottobre.

Anche se lo scandalo della Gun Trace Task Force continua a essere indagato, i guai del dipartimento di polizia di Baltimora sembrano essere tutt'altro che finiti. Dean Suitor, era un detective del dipartimento Trovato morto il giorno prima doveva comparire in tribunale come testimone nel caso GTTF. Le autorità sono ancora divise sulla coincidenza della sua morte e se si è suicidato o è stato ucciso.

Anche il dipartimento manca un commissario come Darryl DeSousa, l'ultimo commissario seduto, si è dimesso a maggio dopo essere stato accusato di mancata presentazione delle dichiarazioni dei redditi per tre anni. Kevin Davis, il commissario che ha preceduto DeSousa, era stato licenziato a gennaio da Catherine Pugh, il sindaco di Baltimora, per essere stato letargico nella lotta al crimine.

Se ti è piaciuto questo articolo, ti preghiamo di prendere in considerazione il supporto di notizie indipendenti e di ricevere la nostra newsletter tre volte a settimana.

tag:
Alex Muiruri

Alex è uno scrittore appassionato nato e cresciuto in Kenya. Ha una formazione professionale come funzionario della sanità pubblica ma ama scrivere di più. Quando non scrive, ama leggere, fare attività di beneficenza e passare il tempo con amici e familiari. È anche un pianista pazzo!

    1

Potrebbe piacerti anche

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi richiesti sono contrassegnati *

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.