Digitare per la ricerca

POLIZIA / CARCERE TRENDING-POLIZIA / PRIGIONE

La nuova legge finirà le agevolazioni fiscali per le prigioni private

prigioni private: CoreCivic Houston Processing Center
Centro di elaborazione CoreCivic Houston (Foto: Patrick Feller)

"Le aziende che fanno soldi dalla politica di immigrazione inumana dell'amministrazione Trump e un sistema di giustizia criminale che imprigiona in modo sproporzionato persone di colore pagheranno le tasse come qualsiasi altra società".

Il senatore Ron Wyden (D-Oregon) ha introdotto la legislazione giovedì per porre fine alle esenzioni fiscali per le società private di prigione. L'agenda sull'immigrazione a tolleranza zero del presidente Trump si è basata pesantemente su appaltatori di prigionieri privati, che hanno beneficiato non solo di un'ondata di contratti federali, ma anche di designazioni legali che consentono loro di evitare di pagare le tasse.

"L'industria carceraria privata è in piena espansione, in particolare con l'amministrazione Trump che detiene più immigrati in detenzione che in qualsiasi momento negli ultimi 20 anni. Le aziende che traggono profitto dal mettere i bambini in gabbia non dovrebbero ottenere agevolazioni fiscali ", ha detto Wyden in a dichiarazione.

Scappatoie fiscali per le prigioni private

Aziende private di prigione come CoreCivic e GEO Group, che insieme forniscono più di due terzi dei letti per i migranti in stato di detenzione, sono classificati come fondi comuni di investimento immobiliare (REIT), il che significa che i loro profitti da proprietà immobiliari non sono tassati a livello aziendale. Invece, sono tassati a livello individuale quando gli azionisti delle società guadagnano dividendi.

Lauren-Brooke Eisen, autore di Dentro le prigioni private, Ha detto il Custode l'amministrazione Obama in origine consentiva alle società private di prigione di effettuare il passaggio legale in 2013 perché l'industria ha convinto l'IRS che "affittare le celle al governo equivale a far pagare un canone di locazione, rendendo così tali attività principalmente un immobile impresa".

La proposta del senatore Wyden costringerebbe le prigioni e i centri di detenzione privati ​​a pagare le tasse a livello aziendale. Il senatore dell'Oregon ha introdotto una legislazione simile in 2016, ma non è uscito dal comitato.

"La mia proposta è semplice. Le aziende che fanno soldi dalla politica di immigrazione inumana dell'amministrazione Trump e un sistema di giustizia criminale che imprigiona in modo sproporzionato persone di colore pagheranno le tasse come qualsiasi altra società ", continua Wyden. dichiarazione.

Eisen, che è anche un avvocato del Centre for Justice di Brennan, ha dichiarato al Custode: "Il modo in cui riescono a farla franca, è che non sono autorizzati a tenere un sacco di soldi in mano, devono restituirlo agli investitori attraverso i dividendi. Ma permette loro di avere un'aliquota fiscale incredibilmente bassa ".

Il modello di business delle società carcerarie private non è solo sovvenzionato da miliardi di dollari in denaro dei contribuenti, ma anche da centinaia di milioni di prestiti dalle maggiori banche. Mentre JP Morgan Chase e Wells Fargo recentemente dismesso dalle prigioni private dopo la protesta pubblica, la loro classificazione REIT è parte di ciò che li ha resi interessanti per le principali istituzioni finanziarie negli ultimi anni.

Gli hedge fund che gestiscono le pensioni sono stati anche i maggiori investitori nel settore privato delle prigioni e la rinnovata attenzione per la privazione delle carceri private di status REIT potrebbe ridurre significativamente i loro finanziamenti privati. Il presidente della Federazione americana degli insegnanti (AFT), Randi Weingarten, ha detto Axios è venuta a conoscenza del problema dopo aver ricevuto numerose richieste da parte dei membri interessati che le loro pensioni erano indirettamente finanziate dalla separazione familiare e dalla detenzione di immigrati.

"Gli hedge fund che investono nelle carceri private non traggono profitto solo da un sistema giudiziario infranto e favoriscono le politiche di separazione della famiglia dell'amministrazione ... Stanno anche facendo una scommessa rischiosa su un'industria giustamente sotto assedio", ha detto vigneto.

Le prigioni private non solo sono state accusate di condizioni di vita disumane, ma anche lavoro forzato. Nel programma "lavoro volontario" dell'immigrazione e delle dogane, i detenuti lavorano per un minimo di $ 1 per ogni giorno lavorativo di 8. Secondo il Progetto sulla supervisione del governo, "Puliscono, cucinano, fanno il bucato e fanno il giardinaggio - alcuni sostenitori dicono che tengono in funzione le strutture".

L'amministrazione Obama pianificato di uscire uso privato della prigione, ma il Dipartimento di Giustizia di Trump ha annullato quella decisione a febbraio 2017. Le società private di prigione come GEO Group e CoreCivic godevano scorte in aumento dopo l'elezione 2016, e lo sono stati importanti donatori di campagne al presidente.

Se ti è piaciuto questo articolo, ti preghiamo di prendere in considerazione il supporto di notizie indipendenti e di ricevere la nostra newsletter tre volte a settimana.

tag:
Peter Castagno

Peter Castagno è uno scrittore freelance con un Master in International Conflict Resolution. Ha viaggiato in tutto il Medio Oriente e l'America Latina per ottenere informazioni di prima mano in alcune delle aree più problematiche del mondo e ha in programma di pubblicare il suo primo libro su 2019.

    1

Potrebbe piacerti anche

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi richiesti sono contrassegnati *

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.