Digitare per la ricerca

SALUTE / SCI / TECH

Un virus del raffreddore comune ha eradicato un tumore canceroso in paziente

Virus visto al microscopio (per gentile concessione di Pixabay)
Virus visto al microscopio (per gentile concessione di Pixabay)

"I virus oncolitici come il coxsackievirus potrebbero trasformare il modo in cui trattiamo il cancro e potrebbero segnalare un allontanamento da trattamenti più consolidati come la chemioterapia".

Un gruppo di ricercatori ha recentemente condotto uno studio clinico utilizzando il comune virus del raffreddore per combattere il cancro alla vescica nei pazienti 15. Sorprendentemente, il virus ha sradicato un tumore canceroso in uno dei pazienti e danneggiato i tumori negli altri pazienti.

Dopo aver concluso il processo, i ricercatori pubblicato i loro risultati nella rivista americana Cancer Research Clinical Association on July 4th.

Primo tempo comune virus del raffreddore utilizzato per trattare la forma del cancro della vescica

"Tradizionalmente i virus sono stati associati alla malattia; tuttavia, nella giusta situazione, possono migliorare la nostra salute e il benessere generale distruggendo le cellule cancerose, "il dott. Nicola Annels, uno degli autori dello studio, nonché ricercatore all'Università del Surrey, ha detto a Forbes.com. "I virus oncolitici come il coxsackievirus potrebbero trasformare il modo in cui trattiamo il cancro e potrebbero segnalare un allontanamento da trattamenti più consolidati come la chemioterapia".

Nello studio, i ricercatori hanno infettato i pazienti 15 che hanno avuto il cancro alla vescica con il virus coxsackievirus A21, che è noto per causare il raffreddore comune. Secondo Hardev Pandha, ricercatore capo del processo e professore di oncologia medica all'Università del Surrey, il coxsackievirus è "qualcosa che si verifica in natura" e non è geneticamente modificato.

Usando cateteri che i pazienti avevano già per altri scopi di trattamento, i ricercatori hanno "infettato" i pazienti con il virus. Hanno lasciato il virus nei cateteri dei pazienti per un'ora, permettendo così di essere pompato nella vescica. Dopo che questa procedura è stata ripetuta, i pazienti hanno subito un intervento chirurgico per eliminare i tumori rimanenti.

"Il carcinoma della vescica non muscolo invasivo è una malattia molto diffusa che richiede un piano di trattamento intrusivo e spesso lungo. Il trattamento attuale è inefficace e tossico in una proporzione di pazienti e vi è un'urgente necessità di nuove terapie, "Pandha ha detto a Forbes.com.

Risultati promettenti, ma follow-up e ulteriori test necessari

Una settimana dopo aver infettato i pazienti con il virus del raffreddore, i medici non hanno trovato evidenza di cancro in un paziente. Negli altri, c'erano "prove" che il virus aveva danneggiato i tumori, spingendo il sistema immunitario a inviare "cellule immunitarie" ai tumori.

I medici hanno anche scoperto che il virus ha attaccato solo le cellule cancerose, lasciando solo i tessuti sani. Inoltre, hanno scoperto che il virus continuava a replicarsi e attaccare più cellule cancerose.

Naturalmente, il semplice raffreddore non curerà il cancro. I ricercatori hanno dato ai partecipanti alla sperimentazione alte dosi del virus. Eppure i pazienti non si sono ammalati e nessuno ha avuto effetti collaterali consequenziali, ha detto Pandha.

Sebbene non faccia parte della ricerca, Grant McFadden, direttore del Biodesign Center for Immunotherapy, Vaccines e Virotherapy presso l'Arizona State University, ha osservato che sono stati condotti diversi studi per testare se i virus possono effettivamente bersagliare le cellule tumorali.

McFadden detto a Live Science che molti virus che distruggono il cancro probabilmente "saranno approvati per l'uso negli esseri umani".

I ricercatori sperano che coxsackievirus e altri virus trasformino il modo in cui il cancro viene trattato, sebbene debbano essere condotti più studi per vedere gli effetti a lungo termine dell'uso dei virus per combattere il cancro.

"Coxsackievirus potrebbe aiutare a rivoluzionare il trattamento per questo tipo di cancro. La riduzione del carico tumorale e l'aumento della morte delle cellule tumorali è stata osservata in tutti i pazienti e rimosso ogni traccia della malattia in un paziente dopo solo una settimana di trattamento, dimostrando la sua potenziale efficacia, " disse Pandha.

Se ti è piaciuto questo articolo, ti preghiamo di prendere in considerazione il supporto di notizie indipendenti e di ricevere la nostra newsletter tre volte a settimana.

tag:
Leighanna Shirey

Leighanna si è laureata in inglese al Pensacola Christian College. Dopo aver insegnato il liceo inglese per cinque anni, ha deciso di perseguire il suo sogno di scrivere e montare. Quando non lavora, le piace viaggiare con suo marito, passare il tempo con i suoi cani e bere troppo caffè.

    1

Potrebbe piacerti anche

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi richiesti sono contrassegnati *

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.