Digitare per la ricerca

CONSERVATIVO NAZIONALE OPINIONE

Il piano disastroso del Messico per distruggere l'America e incoraggiare l'immigrazione illegale

(Le opinioni e le opinioni espresse in questo articolo sono quelle degli autori e non riflettono le opinioni di Citizen Truth.)

Il governo messicano sta costringendo le rappresaglie del presidente Donald Trump, poiché il Messico non sta solo permettendo ai propri cittadini di entrare illegalmente negli Stati Uniti, ma sta anche aiutando i migranti delle altre nazioni a farlo.

Come abbiamo riportato, il presidente è andato su una tirata di Twitter domenica, minacciando di porre fine all'accordo DACA, spingendo il Congresso a utilizzare l'opzione nucleare per far approvare la legislazione sulla sicurezza delle frontiere e impugnando una pistola contro la testa del Messico con la minaccia di porre fine all'Accordo di libero scambio nordamericano .

Il fatto è che qualsiasi punizione ricevuta dal Messico è di loro stessa colpa.

Le unità di pattuglia della frontiera messicana si sono messe da parte mentre una carovana di immigrati clandestini ha attraversato il confine dal Guatemala, e la polizia messicana continua a stare da parte mentre la carovana marcia verso il confine degli Stati Uniti.

Funzionari di alcune città messicane hanno contribuito fornendo cibo, acqua e alloggio ai migranti che si dice provengano da Guatemala, Honduras e El Salvador, secondo L'Universal.

La carovana, denominata "Viacrucis Migrante 2018" dai suoi organizzatori, Pueblo Sin Fronteras (Popoli senza frontiere), dovrebbe raggiungere Tijuana entro un mese, dove alcuni membri chiederanno asilo dagli Stati Uniti.

Ciò che sorprende di più è che gli organizzatori della roulotte e coloro che li sostengono sembrano credere che chiunque voglia venire in America abbia il diritto di farlo.

"I supremacisti bianchi di estrema destra di ALERTA, tra cui a Breitbart, stanno prendendo di mira il #ViacrucisMigrante2018 #RefugeeCaravan #NoBanNoWallNoRaids #RefugeesWelcome", ha scritto un utente di Twitter di nome PJ Podesta.

Irineo Mújica, un migrante nonché uno degli organizzatori della marcia, ha raccontato Univision che i migranti chiederanno agli Stati Uniti asilo "a causa della povertà e della violenza del crimine organizzato" nelle loro nazioni d'origine.

Se povertà e violenza fossero una ragione sufficiente per dare asilo a questi migranti, non ci sarebbe alcun motivo per cui gli Stati Uniti non potessero dare l'intero asilo in America Latina, il che sarebbe un disastro economico per gli Stati Uniti e i suoi cittadini.

"Gli Stati Uniti si lamentano della migrazione, ma allo stesso tempo contribuisce alla causa del perché le persone emigrano", ha detto Mújica.

L'attivista messicano Cristóbal Sánchez ha detto che la marcia è progettata per far sì che l'America "riconosca la crisi umanitaria che si sta verificando nei nostri paesi centroamericani".

Questa attenzione alla crisi umanitaria è una bella cosa da fare, ma non autorizza nessuno a risiedere negli Stati Uniti. I cittadini di ogni nazione sono responsabili per l'attuazione del cambiamento e la fissazione del proprio governo.

Se l'America potesse accogliere tutti i rifugiati di tutto il mondo che affrontano queste sfide, sarebbe fantastico, ma non ci sono abbastanza posti di lavoro o risorse per soddisfare questo ideale, motivo per cui esiste un modo legale per immigrare, e questi migranti dovrebbero riconoscere questo processo e rispettare la legge della terra di cui vogliono tanto far parte.

I funzionari dell'immigrazione degli Stati Uniti scelgono i negozi 7-Eleven

L'ex direttore del gruppo anti-immigrazione è stato nominato "ombudsman" presso l'agenzia di immigrazione degli Stati Uniti

Se ti è piaciuto questo articolo, ti preghiamo di prendere in considerazione il supporto di notizie indipendenti e di ricevere la nostra newsletter tre volte a settimana.

tag:
Carmine Sabia

Carmine ha iniziato a scrivere per BizPacReview in 2014, dove ha trovato il successo come scrittore conservatore. La sua popolarità ha continuato a salire mentre ha guadagnato decine di migliaia di seguaci. Attualmente lavora come redattore capo di The Federalist Papers e come scrittore ed editore di Citizen Truth. Carmine è stato citato da Fox News, è stato intervistato in televisione da Tomi Lahren, apparso su BBC Radio, "The Critical Hour" con il Dr. Wilmer Leon, Sky News nel Regno Unito, NHK in Giappone, Power 98.7 Sud Africa e vari altri media.

    1

Potrebbe piacerti anche

0 Commenti

  1. Giuseppe Mangano Aprile 9, 2018

    Stiamo parlando di persone che cercano asilo politico, sebbene non risiedano permanentemente qui. In ogni caso, il punto è evidenziare il modo in cui gli Stati Uniti contribuiscono alla lotta in Messico e in America centrale, e scrivere una colonna intera su come il Messico e la sua gente sono responsabili dei propri problemi e nemmeno parlare della guerra alla droga. borderline irresponsabile. Per non parlare dell'idea di non avere abbastanza lavoro e risorse è sbagliato. Si basa sul falso presupposto che il numero di posti di lavoro disponibili sia fisso (che non sono), e smentisce l'idea che gli Stati Uniti siano una delle nazioni più ricche del mondo. Inoltre, gli immigrati privi di documenti fanno un sacco di lavoro che gli americani non sono disposti a fare o non vogliono fare per la bassa retribuzione che ricevono spesso. Sarebbe disastroso se fossero * rimossi * dalla nostra economia, non viceversa.

    Rispondi
  2. Gene Ralno Aprile 9, 2018

    Chiunque abbia visto questo problema negli ultimi anni 40 e conosca un po 'della storia precedente, conosce l'obiettivo del Messico. E una volta che i democratici si sono resi conto che i cittadini non li avrebbero mai più eletti, hanno iniziato a importare le loro offerte di elettori. Si chiama a coda di rondine. Permesso di continuare, questo sforzo congiunto farà cadere la nazione. Dobbiamo interrompere tutte le relazioni diplomatiche e commerciali con il Messico e portarlo avanti fino alla fine di questo programma assurdo e trasparente. Permesso di continuare per pochi mesi dovrebbe risolvere il problema e ripristinare i rapporti commerciali. Abbiamo anche bisogno di una legge speciale che vieti gli uffici consolari messicani perché non sono necessari. Il Messico è proprio accanto per l'amor del cielo. Se il Messico vuole rafforzare la sua presenza, dovrebbe costruire uffici lungo il confine, ovviamente sul lato messicano.

    Rispondi
    1. Giuseppe Mangano Aprile 9, 2018

      Peccato che non ci siano prove di massicce frodi elettorali. Ma certo, il Messico e i Democratici (non che io ami il Partito Democratico) stanno lavorando insieme per far cadere gli Stati Uniti d'America.

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi richiesti sono contrassegnati *

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.