Digitare per la ricerca

POLIZIA / CARCERE

Il cane da guardia federale dettaglia il trauma esteso nei bambini dopo la separazione della famiglia

Protesta contro le politiche dell'immigrazione Trump presso l'ambasciata degli Stati Uniti
Protesta contro le politiche dell'immigrazione Trump presso l'ambasciata degli Stati Uniti (Foto: Beatrice Murch)

“Ogni singolo bambino separato è stato terrorizzato. Siamo [visti come] il nemico ".

Lo scorso anno, i bambini migranti separati dai genitori durante la politica di "tolleranza zero" dell'amministrazione Trump hanno subito un intenso trauma, poiché le strutture di detenzione si sono dimostrate inadeguatamente attrezzate per fornire cure di salute mentale come richiesto dall'accordo Flores, secondo un nuovo rapporto dell'ispettore generale dei servizi sanitari e umani (HHS).

"Secondo i direttori dei programmi e i clinici della salute mentale, i bambini separati mostravano più paura, sentimenti di abbandono e stress post-traumatico rispetto ai bambini che non erano separati", rapporto dice. “I bambini separati provavano intensi sentimenti di ansia e perdita a causa della loro inaspettata separazione dai genitori dopo il loro arrivo negli Stati Uniti. Ad esempio, alcuni bambini separati hanno espresso un dolore acuto che li ha fatti piangere inconsolabilmente ”.

Quando la politica di separazione familiare a "tolleranza zero" imposta ai sensi dell'ex procuratore generale Jeff Sessions terminò a giugno 2018, diverse migliaia di famiglie erano già state divise. Il rapporto spiega come un'operazione scarsamente organizzata e a corto di personale peggiorasse la sofferenza dei bambini che erano già stati portati via dai loro genitori. Si basa sulle visite a diverse strutture di detenzione di 45 nei mesi di agosto e settembre 2018, mesi dopo la fine della polizza in mezzo alle proteste del pubblico.

"I fornitori di servizi di assistenza presso le strutture hanno avuto a che fare con una popolazione inaspettata dei giovani: il numero di bambini sotto 12 è aumentato dal 14 percento di aprile 2018 al 24 percento di maggio 2018 all'avvento della cosiddetta politica di tolleranza zero di Trump", ha scritto Common Dreams, osservando che molti dei bambini erano troppo piccoli per capire cosa stesse accadendo, intensificando il loro disagio emotivo.

"Mi fa molto male al petto" anche se tutto va bene "dal punto di vista medico, un medico ha detto agli investigatori del rapporto. I bambini hanno descritto i sintomi emotivi, dicendo: "Ogni battito del cuore fa male" o "Non riesco a sentire il mio cuore". "Alcuni bambini separati hanno espresso un dolore acuto che li ha fatti piangere inconsolabilmente", leggi il rapporto.

In base all'accordo 1997 Flores, i bambini migranti possono essere trattenuti nelle strutture di detenzione solo per 20 giorni prima di essere rilasciati. Se non è possibile trovare un tutore, i bambini dovrebbero essere collocati in una "struttura autorizzata dagli Stati e mantenuta agli stessi standard di affido e case di gruppo, fornendo accesso all'istruzione, cibo e acqua sicuri, letti decenti, esercizio all'aperto, abbigliamento adeguato, lezioni di lingua inglese, cure mediche e così via ”, spiega il Nation's Sasha Abramsky.

Le regole dovrebbero anche richiedere uno psichiatra del personale per ogni bambino 12, ma i medici erano così a corto di personale che alcuni di loro dovevano assumere 25 da solo. "Il personale ha descritto di fissare appuntamenti con psichiatri e psicologi per appuntamenti a distanza di 2 o 3", leggi il rapporto.

I medici a corto di personale per la salute mentale si sono sentiti sfidati nel fornire conforto ai bambini, che spesso erano già fuggiti dalla povertà e dalla violenza nei loro paesi d'origine. “Ogni singolo bambino separato è stato terrorizzato. Siamo [visti come] il nemico ", ha spiegato un direttore del programma nel rapporto.

Trump Administration tenta di rimuovere l'accordo Flores

L'amministrazione Trump ha annunciato una modifica della regola all'accordo Flores su 21 di agosto che eliminerebbe il limite di 20-day, eliminerebbe l'autorizzazione di licenza statale delle strutture al fine di conferire tale potere all'ICE e vieterebbe agli avvocati designati di accedere alle strutture di detenzione. I critici sostengono che il trattamento disumano dei bambini detenuti finora non ha dato ragioni per consentire all'amministrazione Trump più potere sulla politica di immigrazione:

"Recentemente gli avvocati federali hanno osato andare in tribunale per sostenere che non erano obbligati a fornire loro sapone, dentifricio, spazzolini da denti, biancheria da letto e persino cibo adatto al consumo umano", scrive il Nation's Sasha Abramsky.

“A complicare il comportamento vergognoso, all'inizio di questa settimana è stato rivelato che la protezione doganale e delle frontiere non vaccinerà i detenuti nelle sue strutture, nonostante il fatto che tre bambini siano morti di influenza nei centri di detenzione quest'anno e nonostante il fatto che segnalato per Il sito Nazione all'inizio di quest'anno, volontari medici e infermieri che lavorano con immigrati rilasciati da questi centri segnalano un'incidenza allarmante di influenza e altre pericolose malattie polmonari e infettive ", ha continuato Abramsky.

Diciannove Stati e il Distretto di Columbia hanno finora contestato il cambio di regole in tribunale, lasciando incerto il futuro dell'accordo Flores. La regola dovrebbe entrare in vigore 60 giorni dopo il suo annuncio.

"Il consiglio che stiamo dando ai nostri clienti è di prepararsi", ha detto Hardy Vieux di Human Rights First, un gruppo di patrocinio che fornisce rappresentanza legale ai richiedenti asilo l'Atlantico. "Vedremo molte più persone detenute per periodi di tempo più lunghi in strutture non autorizzate, e significative ramificazioni di salute fisica e mentale per i bambini che serviamo".

Se ti è piaciuto questo articolo, ti preghiamo di prendere in considerazione il supporto di notizie indipendenti e di ricevere la nostra newsletter tre volte a settimana.

tag:
Peter Castagno

Peter Castagno è uno scrittore freelance con un Master in International Conflict Resolution. Ha viaggiato in tutto il Medio Oriente e l'America Latina per ottenere informazioni di prima mano in alcune delle aree più problematiche del mondo e ha in programma di pubblicare il suo primo libro su 2019.

    1

Potrebbe piacerti anche

1 Commenti

  1. Lesley Settembre 7, 2019

    I criminali si separano dai loro figli quando commettono crimini sì ed è un male necessario. Questo è un paese di leggi se le infrangi subiscono le conseguenze. Dovrebbero essere accusati di mettere in pericolo e trascurare anche i loro figli. Quando tornano nel loro primo paese sicuro per l'asilo, possono incontrare lì i loro figli. ":

    Rispondi

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi richiesti sono contrassegnati *

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.